Nuovi LCD con profondità di colore a 10bit [Archivio] - Forum di AV Magazine

PDA

Visualizza Versione Completa : Nuovi LCD con profondità di colore a 10bit



Gioan
04-12-2003, 14:40
Salve a tutti da un neo-iscritto.Vorrei sottoporre a tutti,in particolare ad Emidio e ai più esperti in materia,alcune considerazioni e domande su un aspetto che mi ha partcolarmente incuriosito.Mi riferisco a questa novità del processamento a 10bit presente nelle specifiche di alcuni nuovi vprLCD che stanno per essere immessi sul mercato italiano:in particolare il Panny500 el'Epson tw500.Si afferma da parte dei costruttori in questione che il processamento a 10 bit sia in rado di ampliare la scala dei grigi all'interno di ogni singolo canale RGB, portando le sfumature di colore dalle attuli 256 per canale(i famosi 8bit nativi previsti dal formato Mpeg2,ossia DVD,SAT...)a 1024(10bit).Esponenzialmente parlando, si passerebbe dai classici 16,7milioni ad oltre un miliardo di colori complessivi.Simile processamento è previsto per la gestione del gamma. Addirittura, la Sony,col nuovo HS20,parla di 12bit. L'obbiettivo, in sostanza,sarebbe quello di reintegrare parte delle sfumatute del fotogramma originale,andate perdute nel processo di digitalizzazione-compressione Mpeg; ed in tal modo aumentare il realismo cromatico e la naturalezza complessiva dell'immagine.Ora vi chiedo: 1)Quale sofisticato algoritmo può garantire la fedeltà delle sfumature così riprodotte rispetto a quelle originali,andate perdute? 2)Può la struttura fisica dei pannelli LCD riprodurre una simile gamma di colori? 3)Tirando le somme, si tratta di processi realmente efficaci oppure siamo di fronte all'ennesima trovata saltimbanchesca propinataci ,purtroppo sempre più spesso,dai colossi dell'elettronica di consumo? Bè,mi scuso sinceramente per la lunghezza e per la pretenziosità della questione,considerato il pivello che sono in materia,sperando di non aver detto qualche castroneria di troppo. Allora,che mi dite?

Emidio Frattaroli
04-12-2003, 15:25
Prima di tutto bisognerebbe distinguere due passi fondamentali.

Acquisizione del segnale video e conseguente processamento.

Con acquisizione, intendo la conversione nel dominio digitale del segnale video analogico in ingresso, sia esso di tipo video composito, S-Video, RGB oppure component.

La paggior parte dei convertitori A/D video sono a 8 bit oppure a 9 bit (famosissimi i Philips SAA a 9 bit per i segnali video composito ed S-video utilizzati da molti proiettori e TVC).

Ovviamente, il segnale oroginale è comunque a 8 bit per canale RGB (256 sfumature), senza considerare la compressione MPEG2 che in realtà fa scendere molto più in basso questo valore.

Ovviamente, a parità di condizioni, sulla carta un convertitore A/D a 10 bit potrebbe avere prestazioni superiori rispetto a quelle di un convertitore A/D a 9 oppure 8 bit.


Parliamo ora di processamento.

Il segnale video ormai digitalizzato deve essere modificato (luminosità, contrasto, gamma, componenti RGB) e potrebbe subire ulteriori peggioramenti in termini di gamma dinamica.

Avendo a disposizione un numero di bit superiore, la qualità del processamento sarà superiore.

Emidio

carbo
04-12-2003, 16:19
Quindi si può concludere da quanto ho capito che un maggior numero di bit per canale porta ad un reale innalzamento qualitativo dell'immagine in un proiettore. Giusto?:confused:

Gioan
04-12-2003, 18:13
Emidio,ti ringrazio per l'immediata disponibilità e spiegazione.Tuttavia vorrei capire meglio.Mi spiego:immaginiamo uno di questi proiettori a lavorare al top della propria capacità operativa,cioè su un segnale RGB digitale non compresso invatogli via Dvi,saltando a piè pari,in fase di acquisizione,la conversione A/D.Dunque,un segnale digitale a 8bit già pronto per essere processato a 10bit in tutti gli aspetti che mi hai pocanzi spiegato.Soffermandoci sul trattamento delle componenti RGB é, secondo te,possibile ampliare realmentele sfumature di colore fino al miliardo e rotti di cui parlano Panasonic,Epson,Sony e compagnia dicendo? E con quale livello di fedeltà rispetto ai colori originali? Scusami se insisto su questo punto,ma sta proprio quì il nocciolo della questione da me posta. Sperando di non sembrarti pedante e "camurriusu"(come si usa dire dalle mie parti),ti ringrazio comunque

carbo
04-12-2003, 20:18
Gioan ha scritto:
..... e "camurriusu"(come si usa dire dalle mie parti),ti ringrazio comunque

Immagino tu venga da Bolzano!:D

Cely
04-12-2003, 20:59
Da quel che dici non si riesce a capire se alla fine i pannelli lavorano a 8 o a 10 bit in ogni caso l'aumento di qualita' vi e' sicuro piu' difficile e' quantificarlo.
Mi spiego se ad esempio i pannelli sono sempre a 8 bit entrando via dvi si bypassa completamente tutta la sezione a/d di processamento del proiettore quindi non si dovrebbero ottenere differenze.
Se invece i pannelli sono a 10 bit il segnale viene riprocessato sempre all'interno del dominio digitale per essere trasformato in un segnale a 10 bit.
Questi processi di solito avvengono per interpolazione, che mi viene piu' facile da spiegare nei cambi di risoluzione piuttosto che in quelli di cambio di profondita colore.
Prendiamo ad esempio un immagine di 100*100 punti se io la voglio trasformare in 150*150 il computer calcolera i punti intermedi facendo una media fra i punti adiacenti ed inserendone appunto uno intermedio in mezzo, stesso discorso anche se meno intuitivo per le sfumature di colore.
Certo che se i pannelli lcd fossero davvero in grado di gestire i 10 bit colore anziche gli 8 la differenza sarebbe veramente notevole, paradossalmente soprattutto con le registrazioni analogiche di alto livello tipo i beta sp (sicuramente pero inutile in casa) con i dvd la differenza sarebbe minore in quanto comuque il segnale di origine e' gia' a soli 8 bit.
Se come penso invece le matrici sono sempre ad 8 bit mentre e' l'elettronica di controllo a lavorare a 10 i risultati saranno meno eclatanti ma sicuramente degni di nota.
E' un po' quello che successe anni fa con i cd e i vari filtri a campionamento multiplo prima doppia poi quadruplo e poi ottuplo..
Ciao

Gioan
05-12-2003, 02:49
se i pannelli lavorano a 10 o a 8bit o meglio(come tu precisavi) se gestiscono o meno i 10bit processati dall'elettronica a monte,è proprio quello che mi e vi chiedevo all'inizio.Io non lo so.Immagino,peraltro,che se Epson,Panasonic etc.parlano della possibilità di riprodurre e quindi visualizzare oltre 1 miliardo di sfumature (ed in effetti,per inciso, calcolando 10bit x 10bit x 10bit = 1024x1024x1024 = 1.073.741.824)qualche novità di concezione negli ultimi pannelli LCD ci dovrà pur essere.Magari nei nuovi pannelli montati sull'EpsonTW500 di cui non ricordo esattamente la sigla.Chi ne sa qualcosa,parli!!Ti ringrazio comunque per le utilissime delucitazioni sui concetti di interpolazione colore-risoluzione.Forse è bene che mi metta un pò a "studiare" prima di affrontare argomenti più grandi di me e della mia risibile competenza in materia di elettronica.Tanto più che la discussione che ho avviato è più teorica che pratica,stante l'impossibilità di riscontri pratici e soggettivi, almeno fino a quando sti benedetti aggeggi non finiranno nelle nostre grinfie per essere strapazzati a dovere :D :D ;)

Gioan
05-12-2003, 03:21
CARBO HA SCRITTO:[Immagino tu venga da Bolzano!] non proprio,ma a un tiro di schioppo da Bolzano :) :) certo,deve essere uno schioppo coi controc@@@i :D :D :D

teoc
05-12-2003, 09:18
x Gioan,

hai ragione che l'argomento sia arduo in quanto più teorico che pratico.
Ma secondo me la strada di questo thread è giusta in quanto discutendo, a volte in modo tecnico e a volte alla "leggera" e in termini più vicini al volgo :D , si può arrivare a capire quanto in effetti la maggior parte di noi venga "ammaliata" dalla politica commerciale delle major.

Mi spiego meglio: la novità, il modo in cui ti viene presentata questa novità (l'onkyo integra rdv-1 ha un convertitore video d/a a 20bit) termini altisonanti che la maggior parte di noi non capisce ;) , sono tutti elementi che conquistano....

Un thread come questo potrebbe avere l'utilità di far capire alla massa quali possano essere i vantaggi reali di una tecnologia rispetto ad un'altra.

Speriamo :D :D !!!!

Teo

Emidio Frattaroli
05-12-2003, 11:40
Effettivamente, la possilibitá che i signori del marketing la sparino un po' grossa c'è eccome...

Eppure non dobbiamo dimenticarci che ogni pixel LCD è comunque [b]analogico[b]! La modulazion delle sfumture viene modulata dalla vaiazione di tensione applicata.

In pratica potremmo dire che il pannello LCD in sé ha un numro di sfumature infinito, come il CRT.

Basterebbe verificare il datasheet dei piccoli drivers a ridosso dei pannelli LCD per capire di qunti bit stiamo parlando...

Emidio

Gioan
05-12-2003, 19:45
Teoc ha scritto: Gioan, hai ragione che l'argomento sia arduo in quanto più teorico che pratico.Ma secondo me la strada di questo thread è giusta in quanto discutendo, a volte in modo tecnico e a volte alla "leggera" e in termini più vicini al volgo , si può arrivare a capire quanto in effetti la maggior parte di noi venga "ammaliata" dalla politica commerciale delle major.
Mi spiego meglio: la novità, il modo in cui ti viene presentata questa novità (l'onkyo integra rdv-1 ha un convertitore video d/a a 20bit) termini altisonanti che la maggior parte di noi non capisce , sono tutti elementi che conquistano....
Un thread come questo potrebbe avere l'utilità di far capire alla massa quali possano essere i vantaggi reali di una tecnologia rispetto ad un'altra.
Speriamo !!!!

Teo

Teoc, hai colto perfettamente lo spirito che animava il mio intervento :) :)

Gioan
05-12-2003, 20:14
Effettivamente, la possilibitá che i signori del marketing la sparino un po' grossa c'è eccome...Eppure non dobbiamo dimenticarci che ogni pixel LCD è comunque [b]analogico[b]! La modulazion delle sfumture viene modulata dalla vaiazione di tensione applicata.In pratica potremmo dire che il pannello LCD in sé ha un numro di sfumature infinito, come il CRT. Basterebbe verificare il datasheet dei piccoli drivers a ridosso dei pannelli LCD per capire di qunti bit stiamo parlando...

Emidio





Emidio,ti ringrazio vivamente per la spiegazione sul significato tecnico di gestibiltà da parte dei pannelli LCD delle sfumature a 10 o 8bit. :) D'altra parte,ne evinco che la tanto bistrattata tecnologia in questione abbia ancora, per sua stessa natura, notevoli margini di sviluppo,ove sia supportata dall'elettronica a monte.In effetti, anche leggendo i tuoi periodici articoli, noto che l'unico insuperabile limite della tecnologia risiede in una non ottimale efficienza luminosa( almeno rispetto ai sistemi riflessivi tipo DLP,LCOS...),con le inevitabili ricadute in termini di contrasto e livello del nero. Tuttavia, anche sotto questo profilo, le dichiarazioni della stessa Epson a proposito del TW500 (1000:1 a norme ANSI, addirittura 3400/1 full on/off con lampada a 350 lumen)lasciano intravedere, pur prese con le molle, qualche incoraggiante novità. Bé, che dire? Aspetto con ansia che uno di questi nuovi aggeggi finisca nelle tue esperte mani, per essere testato e ''vivisezionato'' a dovere.:) ;) Chissà che non stia per scoccare l'ora del mio primo e tanto agognato videoproiettore :) :) :rolleyes: