Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

ISE: Canon LX-4K3500Z laser 4K 40.000 lumen

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 05 Febbraio 2019, alle 16:28 nel canale 4K

“Canon entra nel mercato della proiezione large venue presentando ad ISE 2019 un proiettore laser 4K con flusso luminoso di 40.000 lumen eqv al centro dell'immagine”


- click per ingrandire -

Amsterdam, 5 febbraio 2019 - Canon presenta ad Amsterdam, in occasione di ISE 2019, il modello LX-4K3500Z: il suo primo proiettore con tecnologia DLP 3 chip 4K "large venue", ad elevata luminosità, compatibile con una vasta gamma di obiettivi intercambiabili e pensato per installazioni versatili e complesse. Grazie all’elevato flusso luminoso, pari a 40.000 lumen misurati al centro dell'immagine, LX-4K3500Z può proiettare immagini in alta definizione a risoluzione nativa 4K, offrendo la possibilità di creare un’esperienza immersiva anche in spazi dalle grandi dimensioni.

Grazie al processore d'immagine a 10 bit integrato, può riprodurre oltre 1 miliardo di gradazioni nello spazio colore DCI-P3, senza la necessità di ulteriori filtri. Grazie alle due sorgenti laser e i fosfori gialli, LX-4K3500Z è in grado di offrire un’ampia gamma cromatica, regalando un’esperienza realistica e immersiva attraverso video 4K. Per una flessibilità e qualità ottica sempre migliore, LX-4K3500Z è compatibile con sette obiettivi, i quali consentono una proiezione di alta qualità su schermi da 100’’ a 1000” con distanze da 2 m fino a 176 m.

LX-4K3500Z è dotato di due sorgenti luminose laser in grado di generare fino a 40.000 lumen (misurati al al centro), diventando così il proiettore Canon con la luminosità più elevata realizzato finora. Il proiettore offre quattro differenti modalità di proiezione, inclusa quella a luminosità costante e a regolazione manuale, che può essere calibrata con incrementi dell’1% nel range tra il 30% e il 100%, in modo da allungare il ciclo di vita del proiettore e avere un maggiore controllo della sorgente luminosa per il blending.


- click per ingrandire -

Il nuovo LX-4K3500Z utilizza tre pannelli DMD da 1,38” per un’elevata risoluzione 4K nativa pari a 4.096 x 2.160 pixel: soluzione perfetta per eventi pubblici o sportivi, per il noleggio e le installazioni scenografiche. LX-4K3500Z garantisce una proiezione fedele dei contenuti con risoluzione 4K e offre la possibilità di selezionare diverse modalità di riproduzione delle immagini. Tra queste è inclusa la modalità simulazione DICOM con una riproduzione nitida della scala di grigi, utilizzata nel campo della formazione medica e ideale per grandi conferenze.

Assieme al nuovo LX-4K3500Z potrebbe arrivare anche il modello LX-4K2600Z con flusso luminoso di 30.000 lumen (sempre al centro). Entrambi i modelli consentono un orientamento a 360°, così come la modalità verticale, la correzione angolare del trapezio, la messa a punto degli angoli, la correzione geometrica per eliminare le distorsioni causate dalle superfici curve e la funzione integrata di edgeblending, caratteristiche che lo rendono perfetto per proiezioni in auditorium. 

Principali caratteristiche:

Risoluzione 4K nativa (4.096 x 2.160 pixel) con rapporto dimensionale 17:9
DLP da 3 x 1,38”, per un’eccellente riproduzione cromatica senza break-up cromatico
porte HDMI, DP, 3GHD / SDI, plus HDBaseT, RS232C e LAN.
Costo totale di proprietà contenuto con almeno 20.000 ore di funzionamento senza bisogno di manutenzione
Immagini cristalline grazie a 40.000 lumen centrali (30.000 per LX-4K2600Z)
Ottiche sigillate, liquido e ventola di raffreddamento per la massima affidabilità

Per maggiori informazioni: https://cweb.canon.jp/projector/lineup/lx4k3500z/index.html

 



Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: pclarici pubblicato il 05 Febbraio 2019, 22:54
Magari avranno messo le mani sul software, ma fisicamente è un NEC PH3501QL e non mi pare abbiano fatto nulla per nasconderlo, serigrafie a parte.