Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

LG: OLED 2019 con HDMI 2.1 48 Gbps

di Riccardo Riondino, pubblicata il 18 Gennaio 2019, alle 15:40 nel canale DISPLAY

“L'intera nuova gamma OLED LG supporterà la piena banda HDMI 2.1 su tutti gli ingressi, aggiungendo funzioni come l'impostazione manuale del picco di luminosità, la taratura fine alle basse luci in modalità Game, l'intelligenza artificiale per ottimizzare immagini e suoni, o la funzione "Smoot Gradiation" separata dai filtri DNR/MPEG DNR”


- click per ingrandire -

A breve distanza dalla chiusura del CES 2019, si può tracciare un quadro abbastanza preciso dei miglioramenti offerti dai nuovi OLED LG. Questi non includono la struttura dei pannelli, che è rimasta invariata aggiungendo però un nuovo filtro anti-riflesso. La lista delle novità non è comunque trascurabile, a partire dal supporto HDMI 2.1 a piena banda (48 Gbps) su tutti gli ingressi, confermando le indiscrezioni dello scorso settembre. Gli OLED 2019 permettono quindi di visualizzare contenuti 4K/120 Hz 4:4:4 e 8K/60 Hz 4:2:0 da sorgenti esterne, a differenza di quelli del 2018 che sono limitati allo streaming.


- click per ingrandire -

Il supporto HDMI 2.1 include eARC, indispensabile per il transito bi-direzionale di colonne sonore 3D, VRR (Variable Refresh Rate) e ALLM (Auto Low Latency Mode): L'attenzione ai videogiocatori è confermata da un input lag di soli 13 ms. Sempre in modalità game sono disponibili ora i controlli per la taratura fine, con bilanciamento del bianco a 2, 10 e 22 punti. È possibile anche regolare i livelli corrispondenti a 2,5, 5 e 7,5 IRE, ottimizzando così la resa alle basse luci. In passato inoltre il Wide Color Gamut veniva selezionato automaticamente in SDR e in HDR, mentre ora è possibile impostarlo a piacere.


- click per ingrandire -

Le serie Z9, R9, W9, E9 e C9 impiegano il SoC Alpha 9 II, i cui algoritmi "deep learning" fanno parte della nuova piattaforma AI ThinQ, che promette di migliorare la qualità delle immagini e dei suoni. La funzione AI Picture ottimizza l'elaborazione delle immagini analizzando i contenuti e dividendoli in varie sezioni. I dati vengono quindi messi a confronto con un database composto da oltre un milione di record che sarà aggiornato costantemente, per eliminare ad esempio le scalettature o aumentare il contrasto. Dovrebbe comunque essere possibile scegliere se attivare o meno questa funzione.


- click per ingrandire -

Sfruttando il nuovo sensore di luminosità, AI Brightness regola l'illuminazione dello schermo in funzione della luce ambientale. Questa modalità potrebbe risultare particolarmente comoda con i contenuti HDR, in quanto il televisore regolerà automaticamente la curva EOTF quando ad esempio si accende una lampada. Rispondendo alle richieste degli utenti, il menu dispone ora di regolazioni separate di "Noise Reduction", "MPEG Noise Reduction" e "Smooth Gradiation". Il filtro di "decontouring" inoltre non si attiva più automaticamente inserendo ll DNR, preservando così il dettaglio delle immagini. Con il controllo Maximum Brightness, LG permette anche di regolare per la prima volta la luminosità di picco, anche se questa funzione non è disponibile in tutte le modalità, come ad esempio quella Game.


- click per ingrandire -

AI Sound indica invece l'intervento dell'Alpha 9 nel comparto audio. Il processore imposta i livelli ottimali secondo la posizione dell'utente, esegue l'up-mix 2.0-5.1 e ottimizza la riproduzione in base al contenuto, per migliorare ad esempio l'intelligibilità del parlato. All'utente resta comunque l'opzione di regolare le impostazioni audio in base alle caratteristiche della stanza. Da ricordare infine i pattern interni per la calibrazione mediante CalMAN e il supporto Dolby Atmos sfruttabile anche con altoparlanti surround wireless, grazie alla certificazione WiSA Ready.

Fonte: 4KFilme, HDTV Test



Commenti (15)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: ciocia pubblicato il 19 Gennaio 2019, 13:59
Gli OLED 2019 permettono quindi di visualizzare contenuti 8K/4K fino a 120 Hz da sorgenti esterne

Meglio precisare che la 2.1 permette 8K 60hz, 4K 120hz
Commento # 2 di: Parky pubblicato il 19 Gennaio 2019, 14:23
HDCP 2.2 o 2.3?
Commento # 3 di: Riccardo Riondino pubblicato il 19 Gennaio 2019, 15:19
Originariamente inviato da: ciocia;4931859
Gli OLED 2019 permettono quindi di visualizzare contenuti 8K/4K fino a 120 Hz da sorgenti esterne

Meglio precisare che la 2.1 permette 8K 60hz, 4K 120hz


Con HDMI 2.1 sarebbe possibile in teoria fino a 10K/120 Hz 4:2:0 applicando la compressione DSC.
In effetti però è abbastanza improbabile che i TV 8K odierni abbiano abbastanza potenza di calcolo per gestire un'ampiezza di banda superiore, quindi la tua osservazione è corretta.
Commento # 4 di: Riccardo Riondino pubblicato il 19 Gennaio 2019, 15:35
Originariamente inviato da: Parky;4931876
HDCP 2.2 o 2.3?


Il comunicato del produttore (Synopsys) cita il 2.3
Commento # 5 di: xxxxyyyy pubblicato il 19 Gennaio 2019, 15:59
Chi si sbilancia e mi fa una previsione su quando sentiremo parlare di supporti fisici per l'8K?
Magari se ne e' gia' parlato...
Commento # 6 di: Nex77 pubblicato il 19 Gennaio 2019, 20:58
Nemmeno alla BDA ne hanno mai discusso.
Commento # 7 di: zanzibar86 pubblicato il 20 Gennaio 2019, 09:06
Se collego un dispositivo hdcp 2.2 con uno hdcp 2.3 i dispositivi funzionano o nopn si vede nulla sullo schermo del tv?
Commento # 8 di: AlbertoPN pubblicato il 20 Gennaio 2019, 12:03
Originariamente inviato da: xxxxyyyy;4931910
Chi si sbilancia e mi fa una previsione su quando sentiremo parlare di supporti fisici per l'8K?


Molto probabilmente, MAI
Commento # 9 di: AlbertoPN pubblicato il 20 Gennaio 2019, 12:03
Originariamente inviato da: zanzibar86;4932063
o nopn si vede nulla sullo schermo del tv?


Quanto quotato
Commento # 10 di: AlbertoPN pubblicato il 20 Gennaio 2019, 12:20
Originariamente inviato da: Parky;4931876
HDCP 2.2 o 2.3?



I chipset scelti da LG hanno la 2.3 come da comunicato riportato da Riccardo, ma non è detto che poi tutti scelgano lo stesso fornitore, anche se è altamente probabile che si adeguino in quota parte per poter approfittare della loro fettina di torta.
In questa fase si buttano tutti a capofitto e chi primo arriva prima alloggia .... ma abbiamo imparato che del cliente se ne fregano tutti se non come vacca da latte da spremere e rispremere fino all’ultima goccia .....

Posto il fatto che tutto “questo casino” (ancora) è figlio della volontà di immettere sul mercato prodotti 8K assolutamente inutili al momento (se non per Samsung che non ha i pannelli OLED pronti e per vuole sfruttare l’onda lunga del broadcast per Tokyo 2020), siamo all’alba dell’ennesimo, ridicolo scenario con HDMI draft, prodotti “pieni” o solo “compatibili”, protocolli tipo questa HDCP 2.3 assolutamente prematuri oggi e che chissà se rimarranno tali fra 18/24 mesi o quello che si acquista oggi sarà “stranamente” non compatibile con quello che vorremmo vedere o usare domani.

Mai successo, vero ?
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »