Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

High End Munich 2022: Il multicanale di SVS

Recensione di Fabio Angeloni , pubblicato il 03 Giugno 2022 nel canale HT

“L'impianto SVS era in configurazione 'Dolby Atmos' 5.2.2 e suonava in una piccola sala, identica a quella di tre anni fa. Il set, minimalista, era composto da un display da 65', da un lettore universale, da un integrato multicanale Marantz della serie SR e da un set di speakers della casa, con doppio subwoofer serie 3000 Micro”


- click per ingrandire -

La stretta ortodossia di High End Munich per il due canali, che lamentavamo 3 anni fa, si è riproposta identica a se stessa anche quest'anno. Nel grande show, le sale multicanale multimediali si contavano sulla punta delle dita di una sola mano, ma proveremo a rendervene conto su queste pagine. Quest'anno inizio il reportage con la piccola sala multicanale di SVS. Non già e non solo perché ne avevamo parlato in occasione dell'edizione 2019 e quindi abbiamo un qualche (seppur sbiadito) parametro di confronto, ma anche perché in AV Magazine nutriamo grande interesse per i set multimediali e multicanale, senza dimenticare l'evidenza che SVS, in particolare nel comparto dei subwoofer, si è senz'altro guadagnata i galloni da 'generale' per qualità ed ecletticità dei prodotti, mai disgiunta da un ottimo rapporto Q/P.

Una volta superato il muro di subwoofer posto all'ingresso del boot, come una falena è attratta dalla luce mi sono fiondato dentro, avendo udito che stavano riproducendo "The greatest showman", dell'attrice svedese Rebecca Ferguson (nei panni di Jenny Lind), da me considerata un buon punto di riferimento per la valutazione comparata degli impianti A/V. Il set rendeva piuttosto bene la bella voce cristallina e al contempo gutturale (se possibile...) di Loren Allred che doppia la bravissima attrice Rebecca Ferguson. Questo mi ha spinto a trattenermi lievemente in più rispetto al 'mio format' che prevede soli 5 minuti di ascolti/visioni. Il programma proseguirà con scene d'azione emozionanti tratte dagli ultimi episodi delle saghe di Mission Impossible, de l'Uomo Ragno e di Ghostbusters; si terminerà infine con la Traviata di Verdi.


- click per ingrandire -

L'impianto era in configurazione 5.2.2 e suonava in una piccola sala, identica a quella di tre anni fa. Il set, minimalista, era composto da un display da 65' (funzionale alla demo), da un lettore universale, da un sintoampli Marantz della serie SR e da un set di speakers della casa, tutti con impedenza di 8 Ohm. Anteriormente e posteriormente l'installazione comprendeva 4 piccoli Ultra bookshelf speaker (2 vie con woofer da 6.5' e tweeter da 1', con sensibilità di 87dB e tenuta in potenza fino a 150 Watt), un centrale Ultra Center (3 vie con doppio woofer da 6.5', midrange da 4' e tweeter da 1', con sensibilità di 87 dB e tenuta in potenza fino a 225W), mentre la dimensione verticale, come la volta scorsa, era affidata ad una coppia di 'ceilings' Prime Elevation posizionati a metà sala (2 vie con mid-woofer da 4.5' e tweeter da 1', 87 dB di sensibilità e tenuta in potenza fino a 150W).


- click per ingrandire -

Completavano il set due subwoofer da 8', con amplificazione da 800 Wrms (in grado di eccedere i 2500 Watt di picco) modello 3000 Micro che, con più o meno 3dB di tolleranza, sono in grado di scendere fino ai 23 Hertz. Si tratta di una installazione che per sua natura supera la dimensione del circondamento, essendo comunque in grado di riprodurre Dolby Atmos, DTS:X e Auro 3D con effetto immersivo, con un prezzo complessivo orientativo di 6.500€.


- click per ingrandire -

Anche questa volta emergeva una lieve mancanza di coesione tra il sub e gli altoparlanti principali, come ovvio, considerate le dimensioni dei driver di entrambi, ma sicuramente c'era una maggiore amalgama rispetto all'occasione precedente. Naturalmente erano volutamente poste in primo piano le frequenze basse, per motivi che non vale nemmeno la pena di approfondire: intelligenti pauca!


- click per ingrandire -

Sempre molto efficaci i Prime Elevation, speaker che installati come è stato fatto nella sala risultano naturalmente orientati verso il basso, ma che in generale fanno della loro duttilità di installazione l'arma vincente. L'effetto che provocavano questi soli due altoparlanti dà torto a tutti coloro (me compreso) che ritengono necessario disporre di almeno 4 speaker posti a soffitto in modo adeguato per rendere adeguatamente i formati immersivi. L'effetto di innalzamento dell'orizzonte sonoro si produceva, eccome! Tutto è perfettibile e naturalmente i set che sono installati in queste esibizioni vengono tarati  per stupire, più che per sopire. Non fa eccezione questo di SVS, marchio che ancora una volta ha mostrato una grande attenzione verso i visitatori, avendo messo loro a disposizione all'uscita il suo ennesimo, gradito, CD allegato alla rivista tedesca Audio, il Volume 28 della collana Pearls.

Un perfetto set d'attacco, che riesce a coniugare efficacia e pressione sonora!

Per maggiori informazioni: xfaudio.it  -  svsound.it  -  marantzitaly.com

 

 

Articoli correlati

High End Munich 2022: MBL e Bayz Audio

High End Munich 2022: MBL e Bayz Audio

Si fa presto a dire onnidirezionale. L'argomento viene affrontato in modo diverso e interpretato non sempre correttamente dai costruttori che si confrontano con questa complessa tipologia di speaker. Qui di seguito due esempi riusciti!
High End Munich 2022: Audio Group Denmark

High End Munich 2022: Audio Group Denmark

Audio Group Denmark ha estratto il suo coniglio dal cilindro. Gli speaker bookshelf M-1 pur essendo belli e poco ingombranti esibiscono un suono grande, come fossero dei tower di ben altre dimensioni e non si scompongono all'aumentare del volume. Se vi ho incuriosito, date un'occhiata qui sotto!
High End Munich 2022 secondo Benedetti

High End Munich 2022 secondo Benedetti

Ero in astinenza da 3 anni, la voglia di respirare l'aria della fiera e rivedere gli amici sparsi per il mondo era forse superiore alla curiosità per i nuovi prodotti. Del resto sappiamo bene che il Monaco High End è prettamente una fiera commerciale e quest'anno la tendenza è stata ulteriormente rafforzata...
High End Munich 2022: Una sala da Sogno

High End Munich 2022: Una sala da Sogno

Un set da sogno messo a punto da MAG Theatron, con 21 diffusori strategicamente posizionati in sala, Trinnov Altitude, proiettore Sony Laser 4K XW7000, Oppo 205, Lumagen Radiance ed una serie di elettroniche audio da togliere il fiato...
High End Munich 2022: Krell + MK Sound

High End Munich 2022: Krell + MK Sound

Nella sala del distributore tedesco Audio Reference, abbiamo ascoltato un sistema in configurazione Dolby Atmos 11.2.4, quindi con ben 17 diffusori discreti, tutti M&K, con sorgenti Cambridge (e Oppo), pre-decoder Yamaha e amplificazione Krell...
Welcome back, High End Munich!

Welcome back, High End Munich!

Un primo assaggio e qualche breve considerazione iniziale sulla più grande rassegna internazionale di alta fedeltà del globo terracqueo che torna dopo tre anni di stop a causa della pandemia; a Monaco quest'anno per AV Magazine eravamo davvero in tanti e vi sorprenderemo con tanti approfondimenti e interviste



Commenti