Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Subwoofer attivo Velodyne MicroVee MKII

di Riccardo Riondino, pubblicata il 26 Giugno 2020, alle 09:06 nel canale DIFFUSORI

“Velodyne rinnova il suo modello più compatto in assoluto, dotato di un amplificatore da 2000W di picco, servocontrollo digitale migliorato, funzione Subwoofer Direct e cabinet in alluminio estruso ”


- click per ingrandire -

Velodyne presenta il subwoofer attivo MicroVee MKII, evoluzione del modello lanciato nel 2006. La nuova versione è anche la prima novità dopo l'acquisizione del marchio da parte della compagnia tedesca Audio Reference. Mantiene le stesse dimensioni del predecessore, pari a 229 x 229 x 224 mm, confermandosi come il modello più compatto dell'intera gamma. Il miglioramento principale è l'amplificatore classe D con tecnologia ERS (Energy Recovery System), la cui potenza sale a 1200W (2000W di picco), confermando il circuito anti-clipping dei subwoofer Velodyne, 


- click per ingrandire -

È stato anche migliorato l'algoritmo che controlla la tecnologia di servocontrollo digitale DDCS, che promette di ridurre la distorsione ad 1/6 dei subwoofer di classe comparabile. Il driver da 16,5 cm (diametro effettivo 13 cm) è abbinato a due radiatori passivi delle stesse dimensioni, montati sui lati. Dispone di ingressi altoparlanti e linea/LFE, mentre la funzione Subwoofer Direct esclude il crossover interno per assicurare le migliori prestazioni. Il cabinet è costruito in alluminio estruso, disponibile con finitura satinata nera o bianca.

Fonte: AVForums



Commenti