Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Milano Hi-Fidelity 2019 - Parte 1

Report di Fabio Adslinkato , Marco Cicogna , pubblicato il 29 Ottobre 2019 nel canale AUDIO

“Con l'autunno torna il Milano hi-fidelity, la rassegna dedicata all'alta fedeltà che si svolge all'interno delle sale dell'hotel Melià: dopo l'introduzione della scorsa settimana, torniamo con la prima parte del nostro reportage, iniziando dalle sale che ci sono piaciute di più.”

Technics e Panasonic


- click per ingrandire -

Ogni manifestazione è anche il frutto della storia che l'accompagna e l'hi-fidelity non fa eccezione, potendone orgogliosamente esibire una molto lunga,composta da ben 44 (quarantaquattro!) rassegne dedicate agli audiofili e di cui ben 27 soltanto a Milano. Oggi l'organizzazione dell'hi-fidelity annovera tre appuntamenti annuali, due a Milano ad aprile ed ottobre ed un terzo a novembre a Roma.

I due appuntamenti milanesi si svolgono all'interno dell'hotel Meliá, un albergo ben strutturato, dotato di molte sale, alcune delle quali anche piuttosto grandi. Durante il primo week-end di ottobre si è svolta l'edizione autunnale del Milano hi-fidelity: a seguito dell'introduzione pubblicata la scorsa settimana, torniamo con la pubblicazione della prima parte del nostro reportage, iniziando dalle sale che ci sono piaciute di più.

 

Technics - Panasonic


- click per ingrandire -

Dopo l'introduzione della scorsa settimana, iniziamo il nostro corposo reportage del Milano Hi-Fidelity dalla sala Technics - Panasonic, che ripropone in buona parte quanto già ascoltato nella passata edizione di Aprile. Bene, perché il suono era stato e si conferma come uno dei più musicalmente attendibili di tutta la manifestazione. Qui l'ambiente è davvero grande ma è uno dei pochi con un discreto trattamento acustico. Il punto di diffusione e di ascolto è stato sviluppato sul lato più lungo, con una ventina di posti a sedere. Spesso in sala c'erano più di 40 persone, la maggior parte in piedi, merito non solo della qualità della riproduzione ma anche merito dell'attenta selezione di brani.

Ci fa piacere intanto ritrovare qui il bravo Gian Luca Di Felice (Tech4u.it) al "timone musicale" della sala, con non meno di quattro sessioni d'ascolto al giorno. Gian Luca non ha avuto imbarazzi nel proporre ad volume decisamente sostenuto un classico dei nostri ascolti come la Suite per banda di Holst, incisa in modo spettacolare dalla Telarc in uno dei suoi primi, celebri e devastanti LP. 


- click per ingrandire -

Sempre in vinile, viene fatto girare Sultan of wings, dei Dire Straits, il bel jazz caldo dell'Holly Cole Trio, poi una esecuzione di Frederik Fennell con la "Cleveland Symphonic Winds" per Telarc: qui l'impianto restituisce pienamente una dinamica davvero straordinaria. La scena invece valutabile solo in modo approssimativo, stante l'elevato affollamento della sala e l'impossibilità di scegliere una posizione più centrale. Detto questo, l'ascolto appariva al contempo naturale, poderoso e convincente.


- click per ingrandire -

Gian Luca ha presentato anche le novità del marchio, tra cui un set della linea di riferimento, ovvero la serie Reference Class Serie R1, composta dai diffusori SB-R1( 9.999€ cadauna), network audio player SU-R1E (6.999€), giradischi SL-1000R (17.000€), e amplificatore di potenza stereo SE-R1E (12.999€). Si tratta di un set dalle caratteristiche complesse e davvero fuori dal comune, per cui invitiamo chi volesse approfondirne le specifiche a seguire i link presenti su ogni singola sigla qui sopra riportata.

 
- click per ingrandire -

I diffusori Technics SB-R1 sono di fatto sconosciuti agli audiofili, ma per timbro, dinamica e generosità di un’emissione coinvolgente - direi persino appassionante - sembrano in grado di porsi senza mezzi termini come oggetto di confronto per sistemi di altoparlanti di chiara fama. Attenzione poi al notevole lettore SACD SL-G700, presentato lo scorso maggio a Monaco e che contiamo di avere presto in prova: non solo SACD, ma DAC audiophile e in grado di gestire file con codifica MQA, CD audio compresi.

 
- click per ingrandire -

Per maggiori informazioni sui prodotti Technics: technics.com/it