Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Philips 65 OLED 934/12 B&W

Recensione di Emidio Frattaroli , pubblicato il 24 Luglio 2020 nel canale 4K

“La serie 934 di Philips, basata su Android TV e pannello OLED, è dotata di Ambilight e delle migliori tecnologie di elaborazione delle immagini dell'azienda olandese, ha una soundbar a corredo prodotta in collaborazione con Bowers & Wilkins, ed è compatibile con HLG, HDR10+ e Dolby Vision”

Introduzione e caratteristiche


- click per ingrandire -

Durante gli ultimi tre anni, non sono pochi gli storici produttori di TV di fascia più alta che hanno 'sposato' la tecnologia AMOLED per i i modelli più costosi, con diagonale compresa tra 55" e 77". Philips non fa eccezione e propone TV caratterizzati da funzioni, caratteristiche tecniche e soprattutto prezzo, che non passano certo inosservati. 

 
- click per ingrandire -

Una delle caratteristiche distintive dei TV Philips di fascia più alta è la tecnologia 'Ambilight' che utilizza LED RGB che possono essere anche 'sincronizzati' con quello che appare sui bordi dello schermo per un effetto scenico molto potente, che estende virtualmente le immagini sulla parete di fondo. Il 934 è dotato di 'Ambilight' sui tre lati (superiore e laterale) e i piccoli LED riescono a illuminare molto bene la parete di fondo anche se l'ambiente non è oscurato completamente.

  
- click per ingrandire -

Oltre all'Ambilight, l'altro elemento caratterizzante è la soundbar realizzata in collaborazione con Bowers & Wilkins che dona al TV un sistema audio, compatibile Dolby Atmos, con prestazioni così sorprendenti da meritare delle misure dedicate che troverete nell'ultima pagina. La costruzione è robusta, con finiture sobrie ed eleganti. La versatilità è ottima sia per la compatibilità con tutti i sistemi video HDR (HDR10, HDR10+, HLG e Dolby Vision), sia per la buona integrazione tra il sistema operativo Android, con aggiornamenti puntuali e abbastanza frequenti. Gli ingressi HDMI sono 2.0, senza quindi e-ARC e VRR. Manca anche la compatibilità con segnali 4K 120p.


- click per ingrandire -

Il pannello AMOLED è quello tradizionale con subpixel WRGB prodotto da LG Display, decisamente ben pilotato da un'elettronica che non lesina sulla potenza di calcolo, usata più che altro per numerosi filtri di maschera di contrasto e di interpolazione dei fotogrammi che, per quanto mi riguarda, continuano a lasciarmi abbastanza indifferente. La sezione di alimentazione sembra molto ben dimensionata e dovrebbe garantire al TV di raggiungere livelli di luminanza di picco sensibilmente superiori alla media.


- click per ingrandire -

Caratteristiche dichiarate:

Prezzo suggerito: 3.799,00 Euro IVA inclusa
Diagonale: 65"
Pannello: W-AMOLED (WRGB) 10 bit
Risoluzione: 3840 x 2160
Tipo HDR: Dolby Vision, HDR 10, HDR10+, HLG
Tipo audio: Atmos, 50W RMS
Processore: n.d.
Ricevitore: DVB-T2, DVB-S2, HEVC 4K 60p 10bit
Common Interface: Plus 1.4
CODEC: AVI, MKV, H264/MPEG-4 AVC, MPEG-1/2/4, WMV9/VC1, VP9, HEVC (H.265), AAC, MP3, WAV, WMA, WMA-PRO, JPEG, BMP, GIF, PNG, Foto 360, HEIF
OS Smart TV: Android TV 9
App: n.d.
Ingressi: 4x HDMI 2.1 (di cui 1x ARC)
Uscite audio: 1x audio TOSlink, 1x cuffie
Calibrazione bianco: 2 punti + 20 punti
Calibrazione gamma: si
Calibrazione colore: 6 assi (sat, hue, lum)
USB: 2x
WiFi: si (ac)
Lan / Bluetooth: Si / Si (4.2)
Telecomando: con tastiera e microfono, retroilluminato
Automazione: Google Assistant
Consumo stand-by: < 0,3W
Consumo min/medio/max: n.d./191/n.d. watt
Consumo annuo: 279 kWh/anno
Dimensioni con stand: 1448,7x895,2x252,2 mm
Peso con stand: 32,3 kg

audiogamma.it/prodotti/philips-b-w_65oled934_12