Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

AV Magazine Tools 1.0

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 09 Settembre 2009 nel canale Blu-ray e Software

“Da oggi è disponibile in versione noleggio e in vendita l'edizione Blu-ray Disc di "San Valentino di Sangue 3D". Tra gli inserti speciali sono presenti gli "AV Magazine Tools": una serie di immagini test che aiuteranno gli appassionati a tarare la catena di riproduzione video per un effetto 3D più realistico.”

Introduzione

Campione d'incassi ai botteghini, arriva in home video il film "San Valentino di Sangue 3D", proposto da Medusa Video in una pregevole edizione 3D che include il film sia in formato 2D (quello standard), sia in formato 3D, quest'ultimo realizzato con la stessa codifica colore utilizzata per "Viaggio al centro della terra". Nelle confezioni delle edizioni in Blu-ray Disc o del DVD Video sono inclusi ben quattro paia di occhialini colorati su montatura in cartoncino.

Il principio di funzionamento dell'edizione in 3D è piuttosto semplice. Per poter apprezzare un'immagine stereoscopica, è necessario che i due occhi osservino due immagini distinte, con le due rispettive prospettive. Al cinema, nelle sale digitali opportunamente attrezzate, vengono riprodotte due immagini distinte (quella per l'occhio destro e quella dell'occhio sinistro) con tutti i colori e a piena risoluzione. L'effetto stereoscopico viene garantito da occhialini attivi o passivi (a seconda del sistema utilizzato dalla sala) che permettono ai due occhi di visualizzare le due immagini separatamente. Per le edizioni in DVD Video e in Blu-ray Disc il principio di funzionamento è molto diverso.

Per poter godere dell'effetto 3D di "San Valentino di Sangue" non è necessario un lettore DVD o Blu-ray particolare, non serve un TV o un videoproiettore "compatibile". Il tutto è contenuto all'interno della confezione. Il film in versione 3D è stato codificato all'origine secondo una codifica colore che è un buon compromesso tra effetto 3D e percezione dei colori. Quest'ultimo aspetto è quello più sacrificato. In pratica, gli occhialini contenuti nelle edizioni home video di San Valentino di Sangue sono dotati di lenti colorate: verde per l'occhio sinistro e magenta per quello destro.

Le immagini visualizzate dai televisori o dai videoproiettori non sono altro che una miscela dei tre colori fondamentali rosso, verde e blu. Ad esempio, il colore "giallo" viene realizzato miscelando il rosso con il verde. Le lenti colorate degli occhialini funzionano da filtro: la lente di colore verde dovrebbe bloccare le componenti rossa e blu che invece passano attraverso il filtro magenta. la lente di colore magenta dovrebbe bloccare il verde e far passare il blu e il rosso. Seguendo questo principio, le due immagini stereoscopiche (occhio destro e occhio sinistro) sono state miscelate insieme e "colorate" in modo che i particolari che devono essere visti solo dall'occhio sinistro siano di colore verde e vice-versa.