Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Il Dolby Vision è ufficialmente frammentato

di Riccardo Riondino, pubblicata il 12 Aprile 2019, alle 11:34 nel canale DISPLAY

“Diventa ufficiale l'incompatibilità dei televisori LG del 2016 con il Dolby Vision da Xbox One, causata dall'impossibilità di aggiornare l'hardware con i profili Dolby Vision a bassa latenza sviluppati negli ultimi anni ”


- click per ingrandire -

LG ha ammesso l'incompatibilità della gamma TV 4K del 2016 (OLED e LCD Super UHD) con il profilo Dolby Vision di Xbox One X/S. Per il Nord America questo riguarda anche i modelli Vizio delle annate 2016 e 2017. Introdotto nell'autunno 2018 con l'aggiornamento di sistema v. 1810, il supporto Dolby Vision su Xbox è attualmente limitato alla visione in streaming. La soluzione potrebbe quindi apparire semplice, essendo disponibile ormai da alcuni anni l'applicazione Netflix. In futuro Microsoft potrebbe però implementare il Dolby Vision nei giochi, tagliando quindi fuori gli LG di tre anni fa, tra i primi a supportare il formato Dolby High Dynamic Range.

Secondo le dichiarazioni della casa coreana, il processore in dotazione ai modelli del 2016 avrebbe delle limitazioni che non consentirebbero di aggiornarlo ai nuovi profili Dolby Vision. Il problema è emerso la prima volta con i televisori Sony, per i quali Dolby ha sviluppato un'apposita versione "a bassa latenza" che assegna alla sorgente l'elaborazione della maggior parte dei dati. L'incompatibilità con lettori UHD Blu-ray e Apple TV è stata risolta con lo sviluppo di nuovi firmware. Tuttavia sono stati necessari ulteriori aggiornamenti per correggere delle anomalie che si verificavano su alcuni televisori LG e Sony.

La situazione si potrebbe almeno chiarire se Dolby identificasse con una sigla le varie versioni, ma attualmente l'unica risorsa è consultare l'elenco dei televisori compatibili con l'ultimo profilo Dolby Vision per Xbox sul suo sito web, dove si nota l'assenza di altri marchi importanti come Loewe e Hisense.

Fonte: Flatpanels HD



Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: adslinkato pubblicato il 12 Aprile 2019, 12:15
Direi che è un po' seccante, la questione...
Commento # 2 di: ellebiser pubblicato il 12 Aprile 2019, 17:20
Una bella mazzata per i possessori...ma si sa questo è il progresso...
Commento # 3 di: thegladiator pubblicato il 14 Aprile 2019, 12:51
No ellebiser, in questo caso non mi pare progresso… è una gran bella inc…. ehm… fregatura!!!! Son d'accordo che l'evoluzione e il progresso tecnologico portino sempre nuovi standard, ci mancherebbe altro, di questo non me ne lamento mai. Ma se ho comprato un prodotto che riporta la compatibilità Dolby Vision mi aspetto che lo sia, PUNTO. E non mi aspetto invece di scoprire dopo diverso tempo che esiste un Dolby Vision di serie A e uno di serie B!
E attenzione che sento puzza, molta puzza, di stesso andazzo con l'HDMI 2.1, con prodotti che lo implementeranno ''a pezzi'', senza che le case madri specifichino le funzioni effettivamente supportate. All'inizio sarà un gran bel macello...

Questo, ripeto, non è progresso, è la conseguenza del pressapochismo dei produttori che porta poi ad approfittarsi del fatto che non tutti possano essere tecnicamente super-preparati e costantemente ''sul pezzo.
Commento # 4 di: ilmauro pubblicato il 14 Aprile 2019, 13:56
Quoto , mi trovo propio in questa situazione .... questo più che progresso ,mi sembra elettronica di consumo ,da sostituire ogni al massimo 2 anni.... oppure forse ci prendono per scemi questi produttori.... io ho un oled B6V e Xbox x one ...nessuna compatibilità per Dolby Vision ..... senza parole