Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

CES: Samsung QD-OLED 65" 8K/4K

di Riccardo Riondino, pubblicata il 15 Gennaio 2020, alle 11:56 nel canale DISPLAY

“Si Ŕ svolta a Las Vegas la dimostrazione di due prototipi Quantum Dot-OLED Samsung Displlay, che hanno evidenziato i progressi compiuti nello sviluppo di questa tecnologia, anche se restano degli aspetti da perfezionare”


- click per ingrandire -

Mentre Samsung Electronics ha svelato al CES 2020 i nuovi QLED e microLED, Samsung Display ha mostrato a porte chiuse due QD-OLED da 65" (8K e 4K). Alla dimostrazione non è stata invitata la stampa ma solo funzionari delle aziende clienti. Secondo i pareri raccolti da ET News, i QD-OLED Samsung hanno dimostrato una migliore riproduzione dei colori e angoli di visione più ampi dei WOLED LG Display. Sono comunque emersi anche dei problemi, in particolare un nero non altrettanto profondo delle controparti LG.


- click per ingrandire -

L'architettura QD-OLED Samsung prevede OLED blu abbinati a Quantum Dot rossi verdi che fungono da convertitori per i subpixel dei rispettivi colori, mentre per il subpixel blu si lascia passare la luce inalterata. Un'altra fonte segnala un calore "relativamente alto" quando la luminosità è impostata al massimo, anche se il giudizio resta positivo considerando che si tratta di un prototipo. Un altro rapporto di OLED Association sostiene che i QD-OLED mostrati al CES 2020 hanno una luminosità di 150 NIT, equivalente ad un OLED WRGB acquisito per le comparazioni.


- click per ingrandire -

Si può supporre che il riferimento sia una schermata al 100%, dato che i pannelli OLED LG più recenti raggiungono un picco di almeno 650-750 NIT. Una differenza importante è che Samsung sembra sia riuscita ad eliminare i filtri colore e il polarizzatore circolare dei prototipi precedenti, riuscendo quindi ad ottenere una conversione completa della luce prodotta dagli OLED. Nella struttura è stato inserito uno strato antiriflesso proprietario che riduce la riflessione a meno dell'1%, mentre quella degli OLED WRGB è del 4%. La compagnia coreana sostiene che il programma di sviluppo non ha subito ritardi e quindi di attendersi l'avvio della produzione nel 2021.

Fonte: Flatpanels HD, OLED Association, ET News



Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: rooob pubblicato il 15 Gennaio 2020, 18:01
Tradotto abbastanza male dal sito flatspanelhd https://www.flatpanelshd.com/news.p...p;id=1579001655
dove non si fa riferimento a schermate al 100% per i 150 nits ma bensì ran at 150 nits, which was equivalent to an LG RGBW OLED, they had previously acquired. Must have been a very old model as the new ones operate at 650 - nits.
Commento # 2 di: Riccardo Riondino pubblicato il 15 Gennaio 2020, 23:08
Originariamente inviato da: rooob;5020198
Tradotto abbastanza male dal sito flatspanelhd https://www.flatpanelshd.com/news.p...p;id=1579001655
dove non si fa riferimento a schermate al 100% per i 150 nits ma bensì ran at 150 nits, which was equivalent to an LG RGBW OLED, they had previously acquired. Must have been a very old model as the new ones operate at 650..........[CUT]


Infatti è una mia ipotesi, se ci fai caso ho scritto Si può supporre.
Mi sembra strano che i 150 NIT si riferiscano al valore di picco, perché anche i TV OLED LG di 4-5 anni fa erano più luminosi.
L'idea è motivata anche dalla rimozione dei filtri colore, che nei prototipi precedenti assorbivano il 40-50% della luminosità
Ovviamente può essere benissimo che invece sia il valore massimo, in fondo è ancora un prototipo.
Commento # 3 di: rooob pubblicato il 16 Gennaio 2020, 07:35
Mah io sinceramente fatico veramente a capire I razionali di due società dello stesso gruppo. Da una parte samsung electronics sta puntando sui microled che dovrebbero superare i limiti oled (luminosità di picco e fantomatico burn in) propinando nel frattempo lcd rivisitati e sparando sulla tecnologia oled. Dall'altra Samsung display investe 11 miliardi di dollari su oled producendo un prototipo che ha neri peggiori (come sia possibile con una tecnologia self emissive non è dato sapere) scalda come un forno (e quindi altro che burn in) e ha 150 nits di luminosità!!!! Ammesso che risolvano i problemi e vadano in produzione di massa in diciamo 2/3 anni a chi farebbero concorrenza?!? Ai microled di samsung electronics?!?