Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Royal Opera House al cinema nuova stagione

di Riccardo Riondino, pubblicata il 31 Luglio 2019, alle 11:06 nel canale CINEMA

“La Royal Opera House ha annunciato il programma della stagione 2019/2020, suddivisa in 13 produzioni d’eccezione che saranno visibili in diretta via satellite nei cinema di tutto il mondo”


- click per ingrandire -

Saranno oltre 100 i cinema italiani che trasmetteranno la nuova stagione della Royal Opera House, collegandosi in diretta con il celebre palcoscenico di Covent Garden a Londra. Nella stagione 2019-2020 il Royal Ballet proporrà alcune prime mondiali -The Dante Project, opera del coreografo Wayne McGregor, con musiche di Thomas Adès e la partecipazione di Tacita Dean, Lucy Carter e Uzma Hameed, nonché una prima assoluta della nuova produzione di Marston/Scarlett. Tra le opere di repertorio ci saranno due punte di diamante come Coppelia e La Bella Addormentata così come Il Lago dei Cigni di Liam Scarlett, che ha debuttato la scorsa stagione. Il pubblico al cinema potrà assistere inoltre alla registrazione de Lo Schiaccianoci, avvenuta nel 2016.

La grande opera arriverà invece al cinema con tre nuove produzioni: il Don Pasquale di Donizetti con Bryn Terfel e Olga Peretyatko; il Fidelio di Beethoven diretto da Antonio Pappano con Jonas Kaufmann e Lisa Davidsen e Elektra di Richard Strauss con Nina Stemme e Karita Mattila. Ci saranno poi altri capolavori come il Don Giovanni di Mozart con Erwin Schrott nei panni del protagonista, La Bohème di Puccini con Sonya Yoncheva e Charles Castonovo e Cavalleria Rusticana/Pagliacci di Mascagni con Roberto Alagna e Aleksandra Kurzak, vincitore dell’Olivier Award.

Link per il calendario completo

In Italia la stagione 2019-2020 della Royal Opera House è distribuita nei cinema italiani da Nexo Digital in collaborazione con la Repubblica, MYmovies.it, Classica HD, Danza&Danza e Danzadove, Sipario-La Rivista dello Spettacolo, British Council e il progetto UK Italy Partners for Culture.

Fonte: Ufficio Stampa Nexo Digital



Commenti