Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube
Old | la recensione del film
Old | la recensione del film
Un film sul tempo che scorre troppo velocemente, si scontra coi tempi dello spettatore, a causa di una regia che non mette in equilibrio una sceneggiatura non abbastanza ricca e profonda, nonostante le apparenze di una prima visione che tiene incollati per il dramma vissuto dai protagonisti e i tanti colpi di scena
The Handmaid's Tale 4 | la recensione
The Handmaid's Tale 4 | la recensione
Stagione 4 | Dopo tre stagioni di altissima qualità, la serie interpretata e prodotta da Elisabeth Moss continua a non deludere le elevate aspettative. E questa volta ogni idea di redenzione o perdono lascia il campo a un desiderio di vendetta talmente radicale da arrivare perfino dalle ancelle fin qui apparse meno forti e decise.
Generazione 56K | la recensione
Generazione 56K | la recensione
Stagione 1 | La prima serie tv dei The Jackal lascia un po’ a desiderare per la mancata cura di alcuni dettagli, ma funziona bene grazie a un buon montaggio ricco di flashback e a una leggerezza nel vivere i rapporti di cui in questo momento si sente una forte necessità
Tutti gli articoli Tutte le news

Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1

    Link alla notizia: http://www.avmagazine.it/news/diffus...ow-_11670.html

    Anche Gammalta Group parteciperà alla prima edizione dell'Audiovideoshow di Bologna, portando in dimostrazione la nuova serie PMC twenty5, accolta molto positivamente dalla stampa specializzata. Sarà possibile ascoltare il sistema twenty5.24 assieme al modello di riferimento fact12, entrambi pilotati da elettroniche AVM

    Click sul link per visualizzare la notizia.

  2. #2
    Data registrazione
    Jun 2007
    Località
    Turriaco - FVG - Italy
    Messaggi
    6.830
    Felice di aver ascoltato finalmente questi diffusori tanto decantati.
    Esteticamente molto belli, colpiscono sotto questo aspetto. La persona che le presenta è molto preparato tecnicamente e ci spiega cosa sta dietro a questi diffusori , ovvero la loro famosa "linea di trasmissione" per generare a detta loro un basso controllato e privo di risonanze a contrario di quanto può accadere con un bass reflex.
    Primo brano , jazz...vengo rapito dal medio alto di questi diffusori...davvero suadente ma non ruffiano...neutro ma precisissimo.
    Arriva la prima nota sul basso e mi cadono le "palle" invece, tutta sta menata sulla linea di trasmissione e ne esce un basso mononota, gonfio e lungo. Penso tra me e me , sarà la stanza... ma i diffusori sono lontani metri dalle pareti e per giunta c'è anche un minimo di trattamento acustico con 4 bass trap, uguali a quelle delle altre sale di ascolto.
    Deluso veramente tanto, recupero entusiasmo all'ascolto delle FACT12, dalle quali il basso esce finalmente decoroso ma sempre un po' impastato.
    Della serie, sempre sempre ascoltare con le proprie orecchie prima di valutare un prodotto...
    Diffusori: 5.2.4 Mackie PA 281 , due subwoofer RCF 18" - Elettroniche : Marantz SR 6012, finale FOSGATE FAA 1000.5 - Lettore DENON DBT3313UD - schermo fonotrasparente 2.4 metri.vpr jvc rs45

  3. #3
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    Prov PD
    Messaggi
    3.655
    Purtroppo devo quotare il tutto perché ero seduto a fianco e il risultato sul basso era proprio così, ma, c'è sempre un ma, anche se il basso era oltre le righe(per noi) il medio alto restava al suo posto senza essere sporcato per giunta non sarei convinto che lamolificazione sia stata quella giusta ma io non sono un esperto e quindi...
    La mente, dopo essersi aperta a nuove idee, non torna mai alle dimensioni originali.
    (A. Einstein)
    Mica solo "la mente"
    (Eva Henger)

  4. #4
    Data registrazione
    Jun 2007
    Località
    Turriaco - FVG - Italy
    Messaggi
    6.830
    non conosco quelle elettroniche, ma la sensazione era diversa. Ok il woofer piccolo ma la sensazione è quella di voler andar oltre un limite fisico attraverso questa tecnica, che però sui diffusori più piccoli mostra i suoi limiti.
    Sulle fact12 piuttosto sembravano voler più corrente, ma tanta
    Diffusori: 5.2.4 Mackie PA 281 , due subwoofer RCF 18" - Elettroniche : Marantz SR 6012, finale FOSGATE FAA 1000.5 - Lettore DENON DBT3313UD - schermo fonotrasparente 2.4 metri.vpr jvc rs45

  5. #5
    Data registrazione
    Jun 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    1.995
    non ero presente ma ho sentito più di qualche volta la serie Twenty e so bene cosa sono in grado di fare. Gonfio e monotono? Nulla di più lontano dal vero. Il problema sarà stato altrove. Ho dedicato tempo a 24 e 26, i secondi in particolare sono fra i diffusori più appaganti, completi e precisi che abbia mai sentito escludendo roba con prezzi sull'ordine delle decine di migliaia. Pilotati dalle giuste elettroniche (per corrente e raffinatezza) riescono a coniugare come pochi altri, dettaglio raffinatezza e coinvolgimento. I 24 non sono adatti ad ambienti grandi come mi pare di intuire dalla descrizione dell'evento, ovvio che il basso non arrivasse, avessero usato i 26 probabilmente avreste raccattato la mascella da terra.
    Amplificatore stereo: McIntosh MA7900 - Streamer: Bluesound Node 2i - Giradischi: Technics SL1200GR - DAC: RME ADI-2 DAC FS - TV: Panasonic 65HZ1000 - VPR: Epson TW9400 - Schermo: Screenline Wave 100" gain 1.0 - Sintoamplificatore HT: Marantz SR7011 - Lettore: Oppo UDP-203 - Diffusori: Klipsch Forte III - Sub: SVS SB2000

  6. #6
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    Prov PD
    Messaggi
    3.655
    Infatti sono propenso a credere sia più colpa della stanza
    La mente, dopo essersi aperta a nuove idee, non torna mai alle dimensioni originali.
    (A. Einstein)
    Mica solo "la mente"
    (Eva Henger)

  7. #7
    Data registrazione
    Jun 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    1.995

    Se avessi i soldi per le 26 me le porterei a casa DI CORSA, provate col mio integrato erano semplicemente FANTASTICHE, il salto qualitativo da 24 a 26 è a dir poco abissale, coniugano i pregi delle gamma medioalta delle 24 con un mediobasso perfettamente proporzionato e voci più dinamiche e realistiche. Se vi capita di provarle suggerisco caldamente di ascoltarle fuori asse ovvero con i diffusori paralleli al muro di fondo
    Ultima modifica di Doc_zero; 07-11-2016 alle 09:21
    Amplificatore stereo: McIntosh MA7900 - Streamer: Bluesound Node 2i - Giradischi: Technics SL1200GR - DAC: RME ADI-2 DAC FS - TV: Panasonic 65HZ1000 - VPR: Epson TW9400 - Schermo: Screenline Wave 100" gain 1.0 - Sintoamplificatore HT: Marantz SR7011 - Lettore: Oppo UDP-203 - Diffusori: Klipsch Forte III - Sub: SVS SB2000


Permessi di scrittura

  • Tu NON puoi inviare nuove discussioni
  • Tu NON puoi inviare risposte
  • Tu NON puoi inviare allegati
  • Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi
  •