Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Anche la RAI dietro il Super Hi-Vision 8K

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 22 Settembre 2008, all 18:46 nel canale HT

“Dietro la presentazione in Super Hi-Vision all'IBC di Amsterdam c'è anche un pezzetto d'Italia. Il server che ha consentito la trasmissione 8K via satellite è stato infatti sviluppato dal Centro Ricerche Rai”

Settimana scorsa (vedi news) vi abbiamo riportato della prima trasmissione in Super Hi-Vision europea, svoltasi in occasione dell'IBC di Amsterdam. Le immagini trasmesse con risoluzione di 7680x4320 punti e audio surround da 22.2 canali sono state rese possibili grazie alla collaborazione tra NHK, BBC, EBU (European Broadcast Union) e la nostra emittente di stato RAI. L'evento si è rivelato di tale importanza che l'IBC ha ricompensato questo esperimento in Super Hi-Vision con il premio "Special Award" dell'edizione 2008 della kermesse olandese.

Entrando maggiormente nei dettagli, la trasmissione via satellite è stata assicurata da Eutelsat e il tutto è stato gestito da un server compatibile realizzato dal CRIT (Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica) RAI e situato a Torino. Le immagini trasmesse erano codificate in Mpeg 4/AVC con un bit-rate medio di 140Mbps, organizzato in due flussi da 70Mbps l'uno per ovviare all'attuale mancanza di modulatori con capacità superiore. Per la trasmissione del segnale sono stati quindi utilizzati due trasponder DVB-S2 situati sul satellite ATLANTIC BIRD 3. 

Per maggiori informazioni: CRIT Rai

Fonte: CRIT Rai



Commenti (24)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: ciesse pubblicato il 22 Settembre 2008, 18:50
Beh, mica male 140Mbps con due flussi da 70!
E che lavoro per il server che trasmette!
C.
Commento # 2 di: gigiluigipigi pubblicato il 22 Settembre 2008, 18:54
La Rai??Cosa vogliono far vedere l'isola dei famosi in 8k ?!
Commento # 3 di: loreeee pubblicato il 22 Settembre 2008, 19:12
ma soprattutto, perchè invece di pensare a presentare alle fiere la 8k non pensano ad adeguarsi alla 2k, o anche 1k a sto punto andrebbe bene , con tutti i soldi che gli danno (gli diamo :rolleyes tramite il canone??
Commento # 4 di: GIANGI67 pubblicato il 22 Settembre 2008, 19:13
Bene,e noi ancora ascoltiamo i programmi in mono...
Commento # 5 di: alelamore pubblicato il 22 Settembre 2008, 19:32
avrei preferito un annuncio sui 16/9. sarebbe stato più credibile e soprattutto fattibile in tempi brevi.
Commento # 6 di: Alessandro Pecorelli pubblicato il 23 Settembre 2008, 00:22
bravo ale sarebbe bello ascoltare decentemente i concerti alle 3 di notte !
Commento # 7 di: liquidator87 pubblicato il 23 Settembre 2008, 00:39
Cmq da quello che so il CRIT centra poco o niente con la RAI che tutti noi conosciamo, ed è abbastanza all'avanguardia in campo tecnologico (come dimostra la news)...
Commento # 8 di: zorro101 pubblicato il 23 Settembre 2008, 09:09
cominciassero a trasmettere in 16:9 e poi in hd!!!
Commento # 9 di: paolodt pubblicato il 23 Settembre 2008, 11:42
Per i contenuti che propone la RAI, potrebbero propormeli anche a 80K, che li ignorerei del tutto ugualmente!
Commento # 10 di: GIANGI67 pubblicato il 23 Settembre 2008, 11:45
In effetti la Carra',Pupo,Conti e Baudo(mamma mia,non ce ne liberiamo mai?...)
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »