Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Screen Research "DécorMask"

di Alberto Pilot, pubblicata il 25 Novembre 2008, all 16:30 nel canale ACCESSORI

“Il premiato costruttore di schermi per video proiezione Screen Research propone un’idea estetica per coprire lo schermo fisso quando questo non è utilizzato”

Nantes, France – Novembre 2008: Dopo l’enorme successo della presentazione in anteprima a settembre al Cedia Expo 2008 a Denver (USA) Screen Research annuncia la disponibilità da dicembre 2008 di DécorMask, una nuova opzione alla gamma di finiture TailorMade. Il cliente sceglie e fornisce la propria immagine ad alta risoluzione da stampare sul DécorMask, in modo da occultare alla vista lo schermo per proiezione fisso, anche dotato di mascheratura variabile.

DécorMask è una opzione per gli schermi X-Mask con mascheramento laterale (soltanto per modelli 2-way masked XLS) e può essere associato con i tessuti ClearPix or SolidPix. DécorMask è controllato grazie al sistema di controllo MCS come un mascheramento laterale, utilizzando controlli via infrarossi (IR), radiofrequenza (RF) , protocollo RS232 e uscite IP. 

Il cliente ha la possibilità di scegliere qualsiasi immagine (della quale possiede già il copyright) e la dovrà fornire mediante un file grafico (formato EPS) ad una risoluzione di 300dpi, ridotta al 25% o al 10% della misura finale desiderata. L’immagine verrà riprodotta sul DécorMask usando il processo di stampa Giclée (dal francese il verbo gicler – spruzzare): è un processo di stampa a getto di inchiostro utilizzato nella produzione di stampe di alta qualità e di produzione limitate, grazie alla capacità di definire i più alti dettagli e riprodurre fedelmente i colori. Anche se il processo utilizza inchiostri solidi, viene applicato una finitura protettiva anti raggi UV per impedire una eventuale degradazione dell’immagine dovuta all’esposizione alle fonti luminose. 

Screen Research ha scelto di offrire ai propri clienti la scelta libera dell’immagine, come ha commentato Yves Trélohan, fondatore di Screen Research e Amministratore Delegato: "I nostri clienti richiedono soluzioni uniche e noi di Screen Research siamo capaci di offrire prodotti completamente customizzabili. DécorMask non è una eccezione: oltre ad essere una ottima soluzione da interni per i nostri schermi, DécorMask può essere utilizzata anche per applicazioni tipo commerciale e promozionale."

Il DécorMask ha un costo supplementare che incide in misura del 25% rispetto al tipo di schermo scelto in partenza.

Per maggiori informazioni : www.screenresearch.com

In Italia gli schermi SR sono importati da Gammalta : www.gammalta.it

Fonte: Gammalta



Commenti (7)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Steven pubblicato il 25 Novembre 2008, 20:24
Coi voleva x dindirindina!
Ma non ho capito na cosa...quando si proietta l'immagine sottostante dove va' a finire?! Alberto illuminami
Commento # 2 di: AlbertoPN pubblicato il 25 Novembre 2008, 20:50
la tela intesa come quadro dell'immagine che hai fornito è posizionato come una tendina del mascheramento.

Quando devi proiettare, e quindi ti serve lo schermo vero, questo disegno si arrotola e scompare.

Risulta trasparente ai fini dell'utilizzo dello schermo, ma lo rende meno esteticamente pesante quando non viene utilizzato.

Considerato che gli schermi a mascheratura variabile sono quelli con più possibilità operative, e che è nettamente meglio averli fissi (piuttosto che a scomparsa), se ipotizzi un ambiente living ... non è facile mimetizzare una superficie del genere, tendenzialmente bianca.

Direi che è una bella idea, tutto sommato.
No ?



mandi !

Alberto
Commento # 3 di: fabio2678 pubblicato il 25 Novembre 2008, 20:57
Ricordo una cosa del genere della MaxiVideo un paio d'anni fa (forse tre al TAV), ricordo anche un po più del 25% in più. Se non ricordo male sui 1000€ un 100
Commento # 4 di: Steven pubblicato il 25 Novembre 2008, 21:05
Alberto...era un'idea che mi era venuta tempo fa', ed infatti mi chiedevo quanto tempo avrebbero aspettato x implemetarla...finalmente e' arrivata.
Spero che anche altre aziende adottino tale feature in futuro :P
A me interesserebbe molto visto che l'impianto lo faro' in salotto
Commento # 5 di: Ryusei pubblicato il 26 Novembre 2008, 12:43
Originariamente inviato da: Alberto Pilot
Direi che è una bella idea, tutto sommato.
No ?

è meravigliosa direi! potrebbe essere la svolta per andare in direzione proiettore! essendo la mia signorina architetto potrebbe finalmente gradire una soluzione fashion! ma toglietemi una curiosità, essendo io completamente ignaro del mondo degli schermi per proiezione, quanto viene fuori il 25% in piu' del prezzo di un ipotetico 100 ?

grazie

p.s. schermi a mascheratura variabile significa che possono ricevere immagini in formati differenti (1.33:1 - 2.35:1 - 1.85:1) giusto? altrimenti non ho capito è meglio averli fissi piuttosto che a scomparsa...
Commento # 6 di: AlbertoPN pubblicato il 27 Novembre 2008, 08:29
Originariamente inviato da: Ryusei
ma toglietemi una curiosità, essendo io completamente ignaro del mondo degli schermi per proiezione, quanto viene fuori il 25% in piu' del prezzo di un ipotetico 100 ?


Diciamo che sei vicino (qualcosa oltre se scegli controlli particolari) ai 10.000 Euro per un 100 in 2,35:1 nativo con mascheramento laterale per il 16:9 ed il 4:3.

Poi dipende se lo vuoi fonotrasparente, solido, bianco o grigio, con che guadagno etc etc.

Ma giusto per darti un ordine di grandezza.

Originariamente inviato da: Ryusei
altrimenti non ho capito è meglio averli fissi piuttosto che a scomparsa...


Esatto, hai capito perfettamente.

Gli schermi a scomparsa (arrotolamento/srotolamento elettrico) a mascheratura variabile sono dotati di un sistema di tendaggi che personalmente non mi sento di consigliare per un utilizzo duraturo nel tempo. Per l'amor del cielo, non dico che non funzionano o che non sono affidabili, ma per una mia forma mentis preferisco avere meno parti possibili in movimento/sovrapposizione.
In quest'ottica uno schermo fisso è davvero l'optimum.


mandi !


Alberto
Commento # 7 di: Ryusei pubblicato il 27 Novembre 2008, 23:40
grazie per i chiarimenti e per l'idea di massima di costo, sinceramente pensavo meno... avevo sentito parlare di buoni schermi con una spesa intorno ai 2000€ ma probabilmente devo approfondire la mia cultura in questo campo e molto!