Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Blu-ray Disc vs. HD DVD: epilogo

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 27 Marzo 2008 nel canale HT

“Con la fine della guerra tra i due formati ad alta definizione HD DVD e Blu-ray Disc si chiude uno dei periodi più interessanti e appassionanti della storia dell'elettronica di consumo. In questo articolo ripercorriamo questi ultimi frenetici anni di "guerra", con un'analisi tecnica delle differenze”

Introduzione

Lo scorso 19 Febbraio Toshiba ha gettato la spugna, concludendo gli investimenti sul primo media ottico consumer ad alta definizione, meglio conosciuto come HD DVD. L'articolo che state leggendo è stato scritto e modificato più volte. Prima era nato come breve analisi della situazione, pochi giorni prima del Consumer Electronic Show, per poi trasformarsi in report da questa stessa manifestazione. In seguito, alla luce della situazione che si stava evolvendo a favore del formato Blu-ray Disc, abbiamo deciso di attendere l'epilogo che è arrivato molto prima di quanto ci saremmo aspettati.

Un articolo che a questo punto è diventato sempre più necessario per fare il punto della situazione e per chiudere definitivamente un epoca. Inoltre, con questa occasione la redazione potrà togliersi finalmente qualche sassolino dalle scarpe che in queste ultime settimane sono diventate sempre più scomode, sopratutto a causa dei molti "ultras" iscritti al forum di discussione di AV Magazine che non perdono occasione di trasformare le discussioni sulla guerra dei formati in una rissa.

Rissa nella quale hanno tentato di coinvolgere anche la redazione e il sottoscritto, accusati di essere sfacciatamente sia pro HD DVD, sia pro Blu-ray disc, a seconda delle occasioni. AV Magazine ha sempre come obiettivo la pubblicazione e l'analisi dei fatti, oltre che l'ostacolo ad ogni forma di diatriba tra tifosi più o meno facinorosi. Nello stesso tempo è anche vero che il sottoscritto ha sempre avuto una netta preferenza per uno dei due formati ed è arrivato il momento di spiegare come stanno realmente le cose.