Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

La bella addormentata nel bosco (ed. disco singolo)

di CineMan , pubblicato il 07 Febbraio 2015 nel canale SOFTWARE

“Il capolavoro di animazione nuovamente disponibile sul mercato italiano ma non più in edizione speciale. Distribuzione Walt Disney Studios HE”

- click per ingrandire -

Uscita fuori catalogo l'edizione due dischi pubblicata nel 2008 il film torna nuovamente disponibile in versione singolo disco con differente grafica per fascetta, copri custodia in cartone e serigrafia. In particolare le serigrafie sono strettamente legate alla creatività presente sul fronte copertina.

Rispetto ai contenuti trattasi del medesimo BD-50, con identiche caratteristiche tecniche, authoring incluso, da cui non è stato eliminato nemmeno il trailer di lancio del film “La principessa e il ranocchio”, all'epoca della first issue in uscita nelle sale.

Identici quindi anche gli extra presenti sul primo disco mentre lo stuolo di supplementi del disco 2, altro BD-50, al momento rimangono appannaggio esclusivo di coloro che l'acquistarono all'epoca. Per la disamina tecnico/qualitativa anche del primo disco vi rimandiamo a quella esaustiva di Edoardo Ercoli, Luca Carosi e Alessio Tambone (link).

A riprova di quanto sopra detto di seguito riportiamo le due cover e l'analisi, identica, del bit rate per il disco della nuova uscita e quello con il film dell'edizione due dischi.

Analisi del bitrate edizione 1 disco (sx) e 2 dischi (dx)
- click per ingrandire -

 

Articoli correlati

Blu-ray: La Bella Addormentata nel Bosco

Blu-ray: La Bella Addormentata nel Bosco

La Bella Addormentata nel Bosco è il primo classico Disney ad approdare nel formato Blu-ray grazie ad un eccellente lavoro di restauro che ripropone il formato originale 2.55:1, dona nuovo splendore ai colori originali e si arricchisce di una valanga di contenuti speciali



Commenti (6)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: g_andrini pubblicato il 08 Febbraio 2015, 02:46
Una vecchia animazione da un'ora e un quarto, su un BD50, è quantomeno una esagerazione. Basterebbe un BD9.
Commento # 2 di: CineMan pubblicato il 09 Febbraio 2015, 14:35
BD-9 o BD-25? Anche se l'opera è da 75 minuti parliamo sempre di immagini provenienti da un costoso telecinema+restauro che su un BD da 8.5 Gb rischierebbe di non riuscire a viaggiare a una media di 24 Mb/sec.

Certo sarebbe interessante vedere il risultato di un encoding AVC del solo film dopo avere eliminato TUTTI gli extra e i menù animati, lasciando le due sole tracce audio italiano e originale.
Commento # 3 di: g_andrini pubblicato il 22 Febbraio 2015, 15:58
La mia era una provocazione. Le animazioni, soprattutto quelle vecchie, hanno tinte unite molto diffuse, il codec AVC comprime benissimo. Da un punto di vista tecnico, basterebbe un bitrate video di 7-8 Mbit/s per un risultato finale identico.
Commento # 4 di: renato_blu pubblicato il 23 Febbraio 2015, 09:48
Cioè scherziamo?
Da una parte abbiamo fior di petizioni con richieste di equo trattamento audio/video tra BD italiani ed esteri e dall'altra chi chiede BD-9 con bitrate da 7-8 mbps.
E poi per capolavori senza tempo come questo che ha alle spalle un lavoro di restauro monumentale.
Come detto più volte da altri in passato noi non ce li meritiamo i BD.
Commento # 5 di: Edoardo Ercoli pubblicato il 23 Febbraio 2015, 10:55
Ragazzi, c'è solo da tirare un sospiro di sollievo dal momento che hanno lasciato intatto il vecchi Authoring video. Mentre i primi erano fatti tutti molto bene, con la storia della rimozione della grana col DNR oggi c'è da tremare ogni volta che esce una edizione dei classici Disney, per come riescono a massacrarli!
Commento # 6 di: g_andrini pubblicato il 25 Febbraio 2015, 00:08
E' una considerazione tecnica. La fissazione sul bitrate audio/video elevato è causata da non comprensione. Per esempio, ci vuole poco a convertire una traccia AC3 in DTS-HD e spacciarla come Master. Un altro esempio: il transfer-rate 1x del BD è 36 Mbit/s, perché non serve di più. Commercialmente, si è scelto una velocità di 1,5x (54 Mbit/s) perché altrimenti i BD50 sarebbero stati sotto utilizzati.