Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

TV Samsung Neo QLED 4K QN95A

di Riccardo Riondino, pubblicata il 21 Aprile 2021, alle 09:13 nel canale DISPLAY

Capace di raggiungere una luminositŕ di 2000 NIT, il TV 4K di riferimento della gamma Samsung 2021 integra la BLU miniLED Ultimate UHD Dimming Pro, con un numero di zone di controllo direttamente proporzionale alla diagonale dello schermo


- click per ingrandire -

I nuovi Neo QLED QN95A sono i primi in ordine di importanza della gamma di televisori 4K Samsung 2021. La scelta prevede i tagli da 55" (QE55QN95A €2299), 65" (QE65QN95A €3199), 75" (QE75QN95A) e 86" (QE86QN95A). Il DSP Neo Quantum Processor 4K è una versione depotenziata del Neo Quantum Processor 8K equipaggiato dai QN900A e QN800A, pur conservando l'upscaling ottimizzato per specifici contenuti tramite i 16 diversi modelli di rete neurale. Il sistema di retro-illuminazione Ultimate UHD Dimming Pro integra circa il 30% di miniLED in meno rispetto agli 8K. Le zone di controllo locale sono direttamente proporzionali alla diagonale: 576, 792, 1000 e 1320 per i tagli da 55", 65", 75" e 86" rispettivamente. È presente la funzione Multi View, ma permette di visualizzare contemporaneamente le immagini di due diverse sorgenti (TV/smartphone)invece di quattro.

Le altre differenze rispetto ai Neo QLED 8K sono che il One Connect Box non è inseribile nel retro del supporto e il pannello ha uno spessore maggiore delle serie (25 mm contro 15 mm), anche se inferiore ai 35 mm del Q95T del 2020. Ciascun esemplare viene pre-calibrato in fabbrica (Expert Calibration), mentre la luminosità raggiunge un picco di 2000 NIT. I Quantum Mini LED misurano 1/40 di un LED convenzionale, aumentando notevolmente la densità dei LED grazie anche alle lenti ultrasottili integrate direttamente sopra i diodi. Il sistema Quantum Matrix controlla la BLU con estrema precisione, riducendo il blooming e - dichiara l'azienda - "quadruplicando virtualmente i livelli di illuminazione nativi del pannello 10 bit", portandolo quindi da 1024 a 4096 (12 bit) per componente. Un altro vantaggio della tecnologia miniLED è di gestire più finemente la distribuzione della corrente di pilotaggio dei diodi, consentendo neri più profondi e bianchi più luminosi, per un'esperienza HDR ancora più coinvolgente.


- click per ingrandire -

L'elenco dei formati supportati include HDR10, HDR10+, HDR10+ Adaptive e HLG, escludendo ancora una volta il Dolby Vision. I pannelli VA hanno una profondità colore nativa 10 bit per componente, scansione 100/120 Hz e copertura integrale del gamut DCI-P3, grazie al filtro Quantum Dot. Il trattamento QLC (Quantum Light Control) minimizza i riflessi dello schermo, mentre la tecnologia Ultra Viewing Angle aumenta considerevolmente l'angolo di visione rispetto ai VA convenzionali. La tecnologia IA ScaleNet per ottimizzarel a qualità dei contenuti in streaming verrà implementata per prima da Amazon Prime Video. Adaptive Picture è una funzione che migliora l'efficacia del sensore di luminosità. Invece di regolarla semplicementesecondo l'intensità della luce in ambiente, viene calcolata allo stesso tempo la distribuzione della luce in ogni scena, preservando in questo modo il contrasto anche in stanze molto illuminate. I contenuti con cadenza cinematografica 24p vengono portati a 120p per ridurre il judder. Il Filmmaker Mode consente di ripristinare la visione creativa originale del regista.


- click per ingrandire -

Il sistema audio OTS+ (Object Tracking Plus) 4.2.2ch da 70W è lo stesso della serie QN800. L'Object Tracking Sound utilizza un software basato sull'AI per far coincidere i suoni con i movimenti degli oggetti a schermo. Confermata anche la tecnologia Q-Symphony, che permette di utilizzare gli altoparlanti del TV in sinergia con una soundbar esterna, riproducendo un campo sonoro fino a 11.1.4 ch a seconda del modello abbinato. Evolvendo il sistema del Q950T, la nuova tecnologia SpaceFit Sound compensa l'acustica della stanza dopo averne rilevato risposta in frequenza, echi e riflessioni tramite dei segnali test. Active Voice Amplifier regola invece il volume dei dialoghi per compensare rumori come quelli prodotti da frullatori o aspirapolvere.


- click per ingrandire -

Sono confermati anche i quattro ingressi HDMI 2.1 compatibili 4K/ 120p con VRR (AMD Freesync Pro), eARC e ALLM. Altre due novità per i giocatori sonola funzione Game Bar, che permette ad esempio di cambiare rapidamente le proporzioni dell'immagine, controllare l'input lag o collegare cuffie wireless, e la possibilità di giocare nei formati Ultra-Wide 21:9 e 32:9 (Wide Game View). La latenza è inferiore ai 10 ms. Il sistema operativo Tizen 6.0 permette sempre il controllo vocale con Bixby, Google Assistant o Amazon Alexa. La connettività include AirPlay 2, Wi-Fi 6 e Bluetooth 4.2. Si possono inoltre effettuare videochiamate con Google Duo avviandole dallo smartphone, mentre la funzione PC on TV permette di collegare un computer per lavorare e studiare da casa attraverso lo schermo del televisore.


- click per ingrandire -

Nell'ambito del programma di eco-sostenibilità "Going Green", i TV Samsung del 2021 sono dotati di un telecomando con cella solare sulla base, capace di ricaricare l'accumulatore integrato tramite la luce naturale o artificiale. La ricarica è possibile anche mediante USB nel caso l'energia fosse insufficiente o si dimenticasse di lasciare il telecomando capovolto..

Per ulteriori informazioni: www.samsung.com/it

Fonte: AV Cesar, Display Specifications



Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: giamic pubblicato il 22 Aprile 2021, 16:22
Prezzi identici a LG C1, anzi il 55 costa 100 euro in più, ha senso per voi?
Commento # 2 di: aerdnassl pubblicato il 23 Aprile 2021, 10:14
Originariamente inviato da: giamic;5138568
Prezzi identici a LG C1, anzi il 55 costa 100 euro in più, ha senso per voi?

Solo per il One Connect Box fosse per me, cosa che andrebbe implementata molto di più, specialmente se devi appendere il tv a muro. Oltre a questo, ha sicuramente maggiore luminosità, suono probabilmente migliore e 0 rischio burn in.
Tuttavia, un OLED rimane sempre un OLED, e allo stesso prezzo è difficile non prenderlo in considerazione come prima scelta...
Commento # 3 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 23 Aprile 2021, 11:02
Originariamente inviato da: giamic;5138568
Prezzi identici a LG C1, anzi il 55 costa 100 euro in più, ha senso per voi?


Bisognerebbe prima metterli alla prova, non credete?