Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Qualcomm Snapdragon 768G 5G HDR

di Riccardo Riondino, pubblicata il 11 Maggio 2020, alle 15:11 nel canale MOBILE

“Qualcomm presenta il nuovo SoC mobile di fascia medio-alta, dotato di CPU pi¨ veloce, GPU potenziata con driver aggiornabili e modem 5G X52, che conserva la piedinatura e i driver dello Snapdragon 756G da cui deriva”


- click per ingrandire -

Qualcomm presenta la nuova piattaforma mobile Snapdragon 768G, evoluzione della precedente 765G, con cui condivide la piedinatura e il software. I miglioramenti rispetto a Snapdragon 765G sono i seguenti:

Velocità del Prime core Qualcomm Kryo 475 CPU che sale da 2,4 a 2,8 GHz.
La GPU Adreno 620 offre un aumento delle prestazioni fino al 15%.
Supporto per i driver GPU Adreno aggiornabili

In aggiunta, Snapdragon 768G è progettata per offrire prestazioni di gioco superiori, connettività 5G e funzionalità multi-camera intelligenti, preservando al contempo la durata della batteria. Le funzionalità di gioco Snapdragon Elite consentono un gameplay più fluido e il supporto HDR con profondità colore a 10 bit per componente. L'aggiornamento dei driver della GPU, disponibile per la prima volta in una piattaforma della serie 7, in combinazione con una GPU Adreno 620 potenziata, permette un rendering grafico fino al 15% più veloce rispetto a Snapdragon 765G, nonché il supporto per display a 120Hz.


- click per ingrandire -

Lo Snapdragon X52 5G Modem-RF System supporta il multi-SIM e tutte le bande di frequenza in uso nelle regioni principali, incluse 5G mmWave e sub-6 GHz, modalità 5G SA/NSA, TDD/FDD con Dynamic Spectrum Sharing (DSS), global 5G roaming and support for multi-SIM. La velocità di picco è di 3,7 Gbps in download e di 1,6 Gbps in upload, mantenendo l'autonomia della batteria sufficiente per l'intera giornata. Il più recente Qualcomm AI Engine di 5ª generazione migliora le prestazioni complessive e supporta funzioni avanzate come la traduzione in tempo reale o i filtri per le social media app. Il Qualcomm Sensing Hub invece permette all’intelligenza “contestuale” di migliorare il riconoscimento vocale, rendendo più preciso il funzionamento delle relative applicazioni.

Fonte: Hotwire



Commenti