Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

CES: prime misure sul QD-OLED Samsung

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 05 Gennaio 2022, alle 13:13 nel canale 4K

Arrivano i primi dati su gamut e livelli di luminanza dei nuovi pannelli con tecnologia QD-OLED prodotti da Samsung e sono estremamente interessanti oltre che migliorativi rispetto agli OLED WRGB tradizionali

Come annunciato nell'approfondimento sulla tecnologia QD-OLED che abbiamo pubblicato questa notte, a corollario di un evento tenuto da Samsung, sono state annunciate le prime rilevazioni fotometriche sui nuovi pannelli con tecnologia QD-OLED prodotti da Samsung Display, con profondità nativa di 10 bit per componente e con diagonale di 34" (monitor PC e gaming), 55" e 65" (TV di fascia alta), questi ultimi utilizzati ad esempio nei TV Samsung e Sony di cui vi abbiamo già parlato in questi articoli: Sony e Samsung.

Nell'evento di ieri sera, Samsung ha fornito i primi dati su gamut e livelli di luminanza in NIT per zone con area compresa tra il 100% e il 3%. Sono tutti dati che vanno ben oltre le possibilità dei migliori pannelli OLED WRGB disponibili attualmente sul mercato. In particolare il triangolo di gamut arriva fino al 90% dello spazio REC BT.2020 per i pannelli più grandi e fino all'80% del REC BT.2020 per i pannelli da 34", mentre la tecnologia OLED WRGB si ferma a poco più del 70%. 

Si tratta di dati da prendere con le molle. Vi ricordiamo infatti che la stessa Samsung dichiara una copertura del 107% del gamut REC BT.2020 con il proiettore 'trilaser' The Premiere LSp9T e abbiamo verificato che le cose stanno diversamente in questo approfondimento. Quindi per la conferma, dovrete attendere le misure con spettrometri ad alta risoluzione da parte nostra o di altri laboratori attrezzati con strumenti di qualità adeguata.

L'altro dato interessante è il livello di luminanza massimo, anche se non sono state indicate le coordinate cromatiche di questo 'bianco' che è stato misurato. Samsung dichiara un picco di luminanza di 1.500 NIT per un area del 3% e più di 1.000 NIT per un area del 10% per i TV da 55" e 65" e rispettivamente 1.000 NIT e 450 NIT per il monitor da 34". Con l'intero pannello in funzione, la luminanza arriva a 200 NIT per i TV e a 250 NIT per il monitor da 34".

Il dato ancora più interessante è il volume colore che è del 100%, visto che non è presente nessun sub-pixel bianco, come abbiamo sottolineato nell'approfondimento tecnico disponibile a questo indirizzo. Sono valori decisamente importanti e decisamente migliori rispetto ai migliori OLED WRGB sulla piazza. Ottime notizie anche per la velocità di aggiornamento, pari a 144 Hz per i TV e ben 175 Hz per il monitor. Rispetto agli OLED WRGB dovrebbe migliorare anche l'angolo di visione.

Come già anticipato, per la conferma di questi valori dovremo attendere ancora qualche mese.

Fonte: Samsung, Sony, FlatpanelsHD

 

 



Commenti (53)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Franco Rossi pubblicato il 05 Gennaio 2022, 14:06
Sinceramente dei numeri che pubblica samsung non mi fido nemmeno un po' visto che ancora sostengono che gli Lcd sono migliori degli Oled. Aspetto le misure fatte da Emidio che sicuramente sono veritiere ed affidabili.
Inoltre misure a parte bisognerà vedere la longevità di questi pannelli, dato che si basano sugli Oled blu che sono sempre stati i più problematici sotto questo aspetto.
Commento # 2 di: thegladiator pubblicato il 05 Gennaio 2022, 15:39
Sì, sì, tutto molto bello, Samsung dichiara nulla a proposito dello stampaggio? I suoi oled ne sono immuni per caso? What a clown...

Per quanto riguarda l'attendibilità dei numeri dichiarati da Samsung...ehm...soprassediamo... aspettiamo misure serie e non sparate del loro famigerato reparto marketing.
Commento # 3 di: Franco Rossi pubblicato il 05 Gennaio 2022, 15:46
Concordo su quanto scritto da the gladiator, non ci si può fidare di dati diffusi da un'azienda che fino a tre giorni fa sosteneva che gli Lcd sono superiori agli Oled.
Commento # 4 di: sauzer pubblicato il 05 Gennaio 2022, 21:34
Originariamente inviato da: Franco Rossi;5184673
Concordo su quanto scritto da the gladiator, non ci si può fidare di dati diffusi da un'azienda che fino a tre giorni fa sosteneva che gli Lcd sono superiori agli Oled.


E ma loro non usano la parola oled, i loro sono quantum dot display
Commento # 5 di: bradipolpo pubblicato il 05 Gennaio 2022, 22:14
Oste, com'è il vino?
Commento # 6 di: sanosuke pubblicato il 05 Gennaio 2022, 22:17
Si però copertura,angolo di visione tagli piccoli,refresh e cosa succede su altissime luminosità tra pixel bianco lg e RGB e basta è abbastanza incontrovertibile eh
I monitor PC 34 so stati annunciati e il refresh va già molto oltre quello che offre lg da anni e lì non si discute.
Che i Qdot siano meglio di un filtro colore credo che nessuno abbia il coraggio di dissentire.
Poi quanto copre davvero ( sicuro più di lg a mani basse cmq dove siamo fermi da anni ) se si stampano ecc ecc ce lo dirà solo il tempo
PS Samsung display nn è Samsung magia quuuuuled eh
Sono due cose diverse e infatti ad oggi Samsung nn ha presentato nessun qd oled
Commento # 7 di: Franco Rossi pubblicato il 06 Gennaio 2022, 05:10
Sicuramente ci saranno note positive, ma da vedere se vi saranno note negative come ad esempio residui di blu sugli altri colori dovuti a disallineamenti dei Q-dot o non completa conversione dei colori. È vero che all'aumentare della luminosità i pannelli wrgb tendono a perdere saturazione, ma potrebbe verificarsi sui pannelli ad Oled blu la saturazione dei Q-dot all'aumento della fonte luminosa con conseguente deriva di colore. Cmq al momento tutto è ipotetico tranne una cosa: se questi pannelli non avranno prestazioni visibilmente nettamente superiori a quelli LG, vista la differenza di costi non avranno mercato.
A differenza dei primi tv Oled LG che potevano contare sull'effetto WOW a confronto dei tv all'epoca esistenti (gia solo lo spessore minimo faceva fermare molte persone avanti allo stand LG) visto che il nero e contrasto degli Oled colpiva gli avventori, questi tv Oled con pannello samsung non avranno lo stesso effetto novità che ci fu all'epoca. E se non c'è questo effetto è difficile convincere il potenziale acquirente a spendere una cifra sei, sette volte superiore per acquistare un tv che è simile a quello che costa molto meno.
Commento # 8 di: sanosuke pubblicato il 06 Gennaio 2022, 21:05
E perchè dovrebbero esserci problemi simili quando non ci sono mai stati in ogni qled uscito fin ora dall'inizio?
Potremmo parlare della ritenzione che è totalmente un incognita adesso, dell'uniformità o della durata ( oled blu nn era quello che durava meno? ) ,ma altri problemi devastanti nn credo si presenteranno.
Commento # 9 di: Franco Rossi pubblicato il 06 Gennaio 2022, 23:12
Attenzione i pannelli che fino ad oggi hanno utilizzato Q-dot sono LCD e li hanno utilizzati per la retroilluminazione,.in quei pannelli vi è sempre la matrice LCD che è genera i colori e quindi eventuali derive di colore della retroilluminazione potevano essere corrette a livello di calibrazione della matrice LCD impostando una curva di correzione correlata al valore della retroilluminazione, cosa non possibile qui visto che se i Q-dot vanno in deriva non puoi correggere nulla essendo loro la matrice. Cmq la mia è solo un'ipotesi di un eventuale limite della tecnologia, magari mi sbaglio. Resta il problema maggiore che è il prezzo, visto che se non avranno prestazioni migliori nettamente visibili non ci saranno molte persone disposte a spendere molto di più per una differenza risibile.
Commento # 10 di: Acutus pubblicato il 07 Gennaio 2022, 12:35
Sono anni che gli ingegneri della Samsung display lavorano a questi TV ibridi. Non credo che li commercializzino e li vendano a Sony ( ak95) se non fossero ampiamente testati.
Personalmente ho trovato gli Evo wrgb montati su G1 e da quest'anno su C2 pressoché identici ai normali Oled. Quasi indistinguibili.
Conoscendo però le bellezze del filtro colore a quantum dot credo che una marcia in più questi Oled la avranno, nonostante già l'Oled della Lg sia ottimo.
Credo che nel giro di 3- 4 anni potrebbero arrivare a diffondersi davvero molto con prezzi in rapida discesa ( peraltro aspettiamo a conoscere j prezzi 2022 prima di parlare)
Vedremo. In ogni caso una bella notizia per chi ama la tecnologia!
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »