Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube
The Nevers | stagione 1 | la recensione
The Nevers | stagione 1 | la recensione
Parte 1 | La serie fantasy creata da Joss Whedon brilla per racconto e ricchezza di personaggi, collocati in epoca vittoriana tra dispositivi futuristici e poteri sovrannaturali, in una storia sulla diversità vista senza troppi fronzoli da diversi punti di vista
Yuja Wang, virtuosismo e sensualità
Yuja Wang, virtuosismo e sensualità
Yuja Wang suona davvero bene altrimenti come perdonarle gonne corte e audaci scollature? Molte ormai le incisioni dedicate al talento della Wang, in audio soprattutto, ma anche in video. Ascoltiamone qualcuna
Che fine ha fatto Sara? 2 | la recensione
Che fine ha fatto Sara? 2 | la recensione
Stagione 2 | Quello che era stato seminato nella prima stagione della serie messicana di Netflix subisce un notevole abbassamento di qualità, nonostante il quale è già stato programmato un seguito che rimetterà tutto in discussione ancora una volta
Tutti gli articoli Tutte le news

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1

    Link alla notizia: https://www.avmagazine.it/news/audio...01-_16542.html

    TEAC espande la serie Reference con i suoi primi modelli di dimensioni standard: un pre/convertitore/lettore di rete/amplificatore cuffia con TEAC Delta-Sigma Discrete DAC e un finale stereo con moduli Hypex Ncore


    Click sul link per visualizzare la notizia.

  2. #2
    Data registrazione
    May 2016
    Località
    Somewhere near Turin
    Messaggi
    388
    mi sembra che Teac stia lievitando i prezzi

  3. #3
    Data registrazione
    Oct 2008
    Località
    Seregno
    Messaggi
    18.420
    Se sono proporzionali alla componentistica impiegata e alle prestazioni sono più che giustificati
    Wise men speak because they have something to say,
    .................................................. ........................fools because they have to say something.

  4. #4
    Data registrazione
    Apr 2016
    Località
    Medicina
    Messaggi
    48

    Interessante il fatto che Teac abbia deciso di introdurre un chip DAC delta-sigma proprietario, abbandonando di fatto Asahi-Kasei, con la quale aveva collaborato nelle ultime linee anche per quanto riguarda la loro fascia hiend Esoteric.
    Certo è che avere un player-streamer-DAC-preamp-amplificatore cuffie con ingressi e uscite bilanciate e sbilanciate, in un unico corpo macchina, è una soluzione che può far comodo a molti. Senza dimenticare che all'interno ci hanno messo anche ben 5 piccoli toroidali per alimentare ogni sezione analogica/digitale singolarmente.
    Per quanto riguarda il finale, stanno spingendo molto sulla classe D, che costa poco, è efficiente e promette dei seri miglioramenti rispetto ai risultati che si aveva fino a solo qualche anno fa.
    Vediamo se sarà giunto il momento di cambiare il mio Teac UD-503 preso ormai quasi 6 anni or sono.


Permessi di scrittura

  • Tu NON puoi inviare nuove discussioni
  • Tu NON puoi inviare risposte
  • Tu NON puoi inviare allegati
  • Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi
  •