Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

Xiaomi Redmi Note 7

Recensione di Franco Baiocchi , pubblicato il 09 Giugno 2019 nel canale MOBILE

“Il Redmi Note 7 è un terminale di fascia economica con prestazioni complessive ben al di sopra, che sebbene caratterizzato da prestazioni inferiori alle aspettative del comparto fotografico, ha un rapporto qualità prezzo che ha dell'incredibile”

Audio benchmark e ascolto


- click per ingrandire -

Il comparto audio del Redmi Note 7 non è particolarmente esaltante, soprattutto per la potenza a disposizione, come del resto avevamo verificato nel Redmi Note 5 in questo articolo. Eppure riesce comunque a raggiungere prestazioni superiori alla media in più di un aspetto chiave. Iniziamo con le buone notizie: il terminale è dotato di porta minijack a quattro vie per l'uscita cuffie e per l'ingresso microfonico. 

 
- click per ingrandire -

La potenza generata dal Redmi Note 7 è modesta ed in linea con il Redmi Note 5. Il consiglio in questo caso è di rivolgere l'attenzione agli auricolari intraurali, generalmente più efficienti e con impedenza statisticamente più bassa. In più stavolta consigliamo prodotti a marchio Xiaomi, non tanto per il prezzo (comunque molto aggressivo), quanto perché sono già presenti nel terminale le curve di correzione timbrica per buona parte delle cuffie "Mi", con risultati eccezionali.

 
- click per ingrandire -

Al di là della potenza in funzione del carico, c'è da dire che le misure standard, con carico resistivo di 30 ohm e potenza d'uscita di circa 1 mW, sono esemplari. Il tappeto di rumore con tono a -60 dB è poco sotto -120dB, senza spurie e "tiene" benissimo anche in gamma bassa, esattamente come avevamo rilevato nel Redmi Note 5 lo scorso anno. Rispetto al "5", oltre alla potenza di calcolo e le dimensioni dei display, è il comparto fotografico a registrare un miglioramento e non solo "sulla carta". La camera posteriore principale da 48MP non dà ovviamente prestazioni pari a 4 volte quella del Redmi Note 5 da 13 megapixel ma un'aumento di risoluzione è percepibile. Leggera ma sensibile anche l'aumento di qualità nelle foto con poca luce, probabilmente per l'utilizzo del "binning" del sensore ad altissima risoluzione. Nella media invece la precisione cromatica e la gamma dinamica, quest'ultima vicina ai 10 stop. Meno interessante il video, fermo peraltro alla risoluzione full HD. Per questo motivo, memori degli aggiornamenti del "Redmi Note 5", abbiamo deciso di attendere un aggiornamento prima di concludere il test definitivo sul comparto camera che rischierebbe di essere penalizzante. In ogni modo, anche alla luce delle prestazioni inferiori alle aspettative del comparto fotografico, il Redmi Note 7 è caratterizzato da un rapporto qualità prezzo che ha dell'incredibile ed è senza dubbio il nuovo riferimento per tutti i terminali tra 150 e 250 Euro.

La pagella secondo la redazione di AV Magazine: Voto medio: 7,72

Dotazione 6,5
Costruzione 8,0
Ergonomia 7,5
Prestazioni 8,0
Audio 7,0
Display 7,0
Camera 7,0
Autonomia 9,0
Rapporto Q/P 9,5

 Per maggiori info: www.mi.com/it/redmi-note-7

 

 

Articoli correlati

LG G7 ThinQ

LG G7 ThinQ

Il terminale, presentato più di un anno fa e dotato di sezione audio con quad DAC Sabre, display da 1000 NIT e doppia camera super-wide, torna alla ribalta grazie ad un prezzo inferiore ai 300 Euro e all'imminente aggiornamento ad Android Pie
Samsung Galaxy S10

Samsung Galaxy S10

Il nuovo Galaxy S10 è una conferma per quanto riguarda la qualità video e audio, con l'uscita cuffie che fa addirittura concorrenza ad un ottimo amplificatore e il display che ha raggiunto prestazioni quasi commoventi; il comparto fotografico è altrettanto interessante anche se ci aspettavamo qualcosa di più
Huawei P30 Pro

Huawei P30 Pro

Il P30 Pro è la massima espressione del brand Huawei, viene commercializzato in tre versioni, tutte con 8GB di RAM, dual SIM, batteria da ben 4.200 mAh, certificazione IP68, schermo AMOLED da 6,47" e un comparto fotografico con 5 camere complessive e zoom ottico 5X con lenti in configurazione a periscopio



Commenti