Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Samsung Galaxy S10

Recensione di Franco Baiocchi , pubblicato il 20 Maggio 2019 nel canale MOBILE

“Il nuovo Galaxy S10 è una conferma per quanto riguarda la qualità video e audio, con l'uscita cuffie che fa addirittura concorrenza ad un ottimo amplificatore e il display che ha raggiunto prestazioni quasi commoventi; il comparto fotografico è altrettanto interessante anche se ci aspettavamo qualcosa di più”

System e display benchmark

 
- click per ingrandire -

Il Samsung Galaxy S10 offre prestazioni di tutto rispetto, forse ben al di sopra della potenza di calcolo necessaria per le applicazioni di tutti i giorni. Dando un'occhiata ai grafici delle prestazioni, per quanto riguarda i system benchmark, come possiamo rilevare dal grafico relativo a Geekbench4, sia per le performance "single core, sia per quelle "multi-core" le prestazioni sono decisamente più elevate rispetto a dispositivi di generazione precedente, ma presentano un deciso distacco anche rispetto a teminali, appartenenti alla stessa generazione. Per quanto riguarda invece i browser benchmark, ed in particolare Jetstream 1.1, il nostro DUT presenta prestazioni ottime ma non da primo della classe, come ci saremmo aspettati, decisamente superato da quelle dello Huawei P30 Pro che pur presenta valori leggermente inferiori in tutti gli altri test effettuati.

Il telefono si è scaldato durante il test anche se in maniera non eccessiva. Ripetendo in loop alcuni test come GFXBench, il terminale ha presentato leggeri effetti di thermal throttling.

 
- click per ingrandire -

Il display è realizzato con tecnologia AMOLED ed ha un picco di luminanza di ben 1.031 NIT per segnali test con APL dell'1%, 1.024 NIT per APL del 5% e 954 NIT per APL del 15%. Con APL del 25% si scende a 910 NIT mentre con il 50% di APL si finisce poco sotto a 780 NIT. A parte il valore al 25% di APL, leggermente inferiore al modello Galaxy S9, il nuovo S10 fa registrare un aumento in tutte le altre modalità di misura. In poche parole, il Galaxu S10 ha il display più potente e luminoso mai misurato prima! Il rapporto di contrasto è più elevato rispetto ai limiti dei nostri strumenti di misura, come spesso accade per i display con tecnologia AMOLED.

 
- click per ingrandire -

Il display sorprende anche per la qualità della riproduzione dei colori e del bilanciamento del bianco. La modalità "normale" in condizioni di default è già molto vicina al riferimento e lo vediamo subito nei valori del gamma, nel grafico a sinistra, molto vicini al riferimento, specialmente nella prima metà della scala dei grigi. Con le impostazioni predefinite "vivido", il gamma sale in maniera sostanziale, soprattutto sulle alte luci.

 
- click per ingrandire -

Il bilanciamento del bianco è estremamente vicino al riferimento anche in condizioni di default. A sinistra osserviamo le prestazioni con la modalità "normale" e a destra quelle con la modalità predefinita con colori decisamente più saturi. In più c'è la possibilità di calibrare il bilanciamento del bianco ad un solo punto per chi ama rasentare la perfezione, almeno per quanto riguarda il bilanciamento RGB.

 
- click per ingrandire -

Il gamut colore in modalità "naturale" è quasi commovente per la sua perfezione nel riprodurre i colori secondo lo standard REC BT.709 (quello dell'alta definizione). Notevole la risposta anche nella modalità predefinita a saturazione elevata, con lo spazio colore DCI estremamente vicino. Prestazioni eccellenti, senza alcun dubbio.