Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

TV LCD 3D LG con "Nano LED"

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 30 Agosto 2010, all 10:51 nel canale DISPLAY

“La casa coreana è pronta per la presentazione dei suoi nuovi TV LCD "3D Ready" dotati di retroilluminazione "Nano LED". Si tratta di un'evoluzione della tecnologia LED che dovrebbe garantire maggiore qualità e minori consumi”

In attesa dell'arrivo dei TV OLED, l'industria continua a lavorare sui "classici" LCD e dopo l'avvento della retroilluminazione a LED, si cerca ora di affinarla ulteriormente. E' questo il caso della nuova serie di TV LG LEX8, che verrà presentata in anteprima in occasione dell'ormai imminente IFA di Berlino. Questa nuova serie farà uso di "Nano LED", dei LED Blu (quelli più efficienti) ricoperti da una "nano-pellicola" che serve a filtrare la luce secondo necessità e a ottenere così maggiori ricchezza e controllo della saturazione dei colori.

Il tutto dovrebbe quindi tradursi in una migliore qualità delle immagini e minori consumi (si parla addirittura di una riduzione fino al 50%). Il tutto in un display Full LED con Local Dimming spesso meno di 1cm (0,88cm per la precisione). La serie LEX8 sarà compatibile 3D, offrirà gli ormai immancabili servizi web (NetCast nel caso di LG) e il telecomando "Magic Motion". Non sono stati per ora aggiunti ulteriori dettagli, mentre la disponibilità è prevista in Europa e Corea entro fine settembre / inizio ottobre.

Fonte: LGE



Commenti (8)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: cesarev pubblicato il 30 Agosto 2010, 16:27
e se si piega

fino , fino, fino all'infinito e se si incurva???
Staremo a vedere.
Commento # 2 di: mortimer86 pubblicato il 30 Agosto 2010, 19:24
Spessore inutile

Ma quanto sarà inutile questa corsa al millimetro?
Se tanto poi siamo obbligati a tenerlo su una base di almeno 20cm (c'è tutta l'elettronica e i connettori), senza neppure la possibilità di poterlo appendere,tutti questi prodotti li ritengo un puro esercizio di stile.
Inoltre avran fatto pure i salti mortali per dissipare in maniera apprezzabile il calore...bho... il lavoro all'U.C.A.S. non manca mai.

Di confortante c'è la presenza dell'oled all'IFA (anche qui però: 0,29cm... )
Commento # 3 di: zLaTaN_85 pubblicato il 30 Agosto 2010, 19:56
Originariamente inviato da: mortimer86
Ma quanto sarà inutile questa corsa al millimetro?

già! vabbè dopotutto è una corsa in dirittura d'arrivo, più di tanto fini mica li possono fare! Speriamo che gli OLED allo spessore ridottissimo sappiano abbinare una qualità nettamente superiore agli LCD
Commento # 4 di: Lufex pubblicato il 30 Agosto 2010, 20:40
plasma

si ma tanto non arriveranno mai alla qualita' visiva di un plasma! nettamente superiore a un LCD LED
Commento # 5 di: jedi pubblicato il 30 Agosto 2010, 23:46
soliti problemi

Rimangono sempre televisori
Per avvicinarsi ala proiezione cinematografica,l'unico modo e' avere un ottimo proiettore.
Commento # 6 di: iaiopasq_ pubblicato il 31 Agosto 2010, 08:44
certo, invece per arrivare alla migliore immagine nelle più disparate situazioni ambientali, forse sarebbe meglio un plasma da 100 pollici (da attaccare al muro con una rasata di colla da assemblaggi se vanno avanti con la corsa al millimetro )

Un proiettore ha un solo vantaggio, costa, per ora, un decimo o forse meno.
Commento # 7 di: jedi pubblicato il 31 Agosto 2010, 18:20
Originariamente inviato da: iaiopasq_
certo, invece per arrivare alla migliore immagine nelle più disparate situazioni ambientali, forse sarebbe meglio un plasma da 100 pollici (da attaccare al muro con una rasata di colla da assemblaggi se vanno avanti con la corsa al millimetro )

Un proiettore ha un solo vantaggio, costa, per ora, un decimo o forse meno.


Costare meno(dipende dai modelli ,ma il mio no),ma senza ombra di dubbio dire che e' solo il prezzo il vantaggio ,mi sembra come minimo un eresia.
Per me la discussione finisce qui'.
Commento # 8 di: sasadf pubblicato il 31 Agosto 2010, 18:54
Discorso sterile

IL mondo dei TV e quello dei VPR sono mondi complementari e non in concorrenza.

Assolvono a compiti e funzioni diverse, a volte sovrapponibili, ma non da poter arrivare ad escludersi vicendevolmente.

walk on
sasadf