Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Wolverine 2: Ciak si gira!

di Michele Addante, pubblicata il 05 Marzo 2010, all 09:19 nel canale CINEMA

“Decisi data e luogo in cui si comincerà a girare Wolverine 2, secondo film basato sulle avventure del personaggio Marvel. A Gennaio 2011 il primo ciak!”

Ormai è sicuro: Hugh Jackman ha messo gli artigli in valigia destinazione Giappone. La terra del sol levante sarà quindi il prossimo set del film nato dalla penna di Christopher McQuarrie (X-Men, Operazione Valchiria). L’unico ad aver preparato i bagagli rimane comunque il protagonista: è ancora praticamente sconosciuto il cast e non si hanno indizi sul nome del regista.

Per una volta, forse e speriamo, la precedenza è stata data alla trama più che al contorno di nomi d’eccezione . McQuarrie ha infatti basato lo script su una miniserie di fumetti ideati da Frank Miller e Chris Claremont e la storia sarà molto diversa da X-Men Le origini: Wolverine, per la felicità di chi ha considerato il primo film un fiasco. Dai fumetti sappiamo che Logan/Wolverine parte per il Giappone, dove conosce la bella ereditiera Mariko Yashida e se ne innamora. Purtroppo (o per fortuna, perché non è certo un film d’amore che ci aspettiamo), la famiglia di Mariko è sì ricca, ma anche criminale e pericolosa. Azione, arti marziali, sangue e colpi di scena saranno quindi assicurati.



Commenti (6)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: sigpilu pubblicato il 05 Marzo 2010, 10:40
Ma a questo punto, visto che il regista non è ancora stato scelto, perchè non rivolgersi direttamente al grandissimo Frank in persona? Tentar non nuoce, anche perchè vuoi mettere l'effetto sul pubblico e sugli incassi di un eventuale Frank Miller's Wolverine?
Commento # 2 di: Neros22 pubblicato il 05 Marzo 2010, 10:50
Se poi ne esce un film alla The Spirit?

Non credo il personaggio possa essere in linea con questa interpretazione.

Anche la scelta di dare a Wolverine film basati su racconti isolati o quasi dal contesto Marvel, al fine di evitare la citazione e l'introduzione di altri supereroi che confonderebbero lo spettatore non esperto del settore, a me pare criticabile.

L'universo Marvel è complesso, ogni personaggio ha una storia che non comincia e non finisce mai da sola ed ogni evento è collegato ad altro in una rete che si estende nelle decine di numeri di ogni albo e addirittura tra varie testate, tuttavia andare in questa direzione sarebbe l'unico modo di soddisfare i fans.

Con i Vendicatori ci stanno provando, anche se han messo dentro solo i personaggi più noti alle masse, ma da purista preferirei un film meno colossal ma più fedele.

Poi gli incassi piangerebbero, forse.


Io sogno una World War Hulk al cinema...
Commento # 3 di: sedorf pubblicato il 05 Marzo 2010, 13:00
Se mi facessero il film su Parallax (Tempo zero), sarei apposto sino al 2012...... adoro Lanterna verde in versione cattivissima!!!!
Commento # 4 di: sedorf pubblicato il 05 Marzo 2010, 13:01
ops. scusate il doppio post.... si lo so, non è marvel, è DC, ma Parallax è Parallax, anche se pure lo spettro.......
Commento # 5 di: sigpilu pubblicato il 05 Marzo 2010, 14:01
Neros, chiaro che lo stile dovrebbe adeguarsi alla storia, non potrebbe certo essere quello di Spirit o Sin City.
Per il resto , ti faccio notare che alcune delle saghe, graphic novel e miniserie migliori in assoluto della storia Marvel sono farina del suo sacco: Elektra (Assassin, Saga, Lives Again), Wolverine, Born Again (a tutt'oggi INARRIVABILE).
Mi sembra più che positivo che, invece che rifugiarsi nella mediocre serialità delle storie normali, si attinga da questa miniera d'oro: spero solo che non venga adulterata riempiendola di stagno...
Commento # 6 di: Neros22 pubblicato il 05 Marzo 2010, 18:02
Sigpilu, forse abbiamo gusti diversi, ma io quelle saghe le apprezzo ma non le cito tra le migliori. Altre sue opere che non coinvolgano la Marvel sono grandiose, ma preferisco serie colossali come Civil War o Onslaught o WWH.