Panny PT-AE3000 vs. Sony VPL-HW10 [Archivio] - Forum di AV Magazine

PDA

Visualizza Versione Completa : Panny PT-AE3000 vs. Sony VPL-HW10



malcox
08-11-2008, 17:03
Salve a tutti

Dal momento che questi due videoproiettori sono arrivati in italia ed i primi acquirenti li stanno provando, propongo di cominciare una discussione sulle loro caratteristiche comparate
Personalmente sono interessato all'acquisto di uno dei 2, vengo da un ottimo panny 700 con 2800 ore che comincia a manifestare dei problemi

in particolare aiutatemi a chiarire i seguenti punti:

uniformità di messa a fuoco

rumorosità: si legge che il panny con lampada low è più rumoroso dell hw10 con lampada high

contrasto reale con taratura d65 e livello del nero

luminosità

fluidità di visione

capacità di scaler di sorgenti BD e sky

malcox
14-11-2008, 00:40
Invio il link del confronto tra i due proiettori fatta da projectorcentral

http://www.projectorcentral.com/ae3000_hw10_shootout.htm

ed una traduzione in italiano dei passaggi fondamentali, non sono un traduttore e lo faccio solo per facilitare la dicussione, scusate quindi eventuali imprecisioni


Luminosità.
Quando entrambi sono calibrati ..., Sony HW10 è abbastanza più luminoso del AE3000. Sulle nostre unità di prova, il HW10 ha misurato 697 lumen una volta ottimizzato per il video mentre il AE3000 ha misurato 566. Così il HW10 è in vantaggio in questo senso.

Tuttavia, l'uscita massima in lumen di AE3000 è superiore a quello del HW10. Mentre con il proiettore calibrato HW10 esce con 697 lumen, il proiettore non può aumentare significativamente la luminosità da quel punto. Mentre, il AE3000 ha il modo normale, che sulla nostra unità di prova ha misurato 792 lumen. Il modo normale è ancora un colore sufficientemente calibrato, i....

Il AE3000 inoltre ha un modo dinamico, che ha misurato 1273 lumen. Con l'uminosità massima quasi doppia del HW10, il AE3000 può essere usato per video gioco con le luci accese.....

Contrasto.
In termini di contrasto, i AE3000 e i HW10 sono simili , con il AE3000 in leggero vantaggio. Il nostro AE3000 ha dato valore di in ANSI di 446:1 , mentre il HW10 ha registrato 416: 1. ......

Tuttavia, mentre il HW10 ha livelli neri molto profondi, quelli del AE3000 sono un po' più profondi. L'effetto del contrasto ANSI un po'più alto del AE3000 e di un nero più profondo lo fa apparire un po'più contrastato del HW10.

Colore.
Out of the box, il nostro AE3000 era tarato vicino alla temperatura di colore 6500K, benchè i colori sembrassero sovrasaturati. Il HW10 era un po'più difficile da calibrare, poichè la temperatura di colore di partenza ha richiesto più settaggi per portarla più vicino al valore di 6500K. Dopo la calibratura, sia l' uno sia l' altro proiettore hanno dato un colore ben equilibrato e bene-saturato ...

Nitidezza. Né Sony HW10 o Panasonic AE3000 sono nitidi quanto i nuovi proiettori ... dil Mitsubishi, i HC6500 e HC7000, ..... Tuttavia, c il HW10 o il AE3000 non hanno un immagine soft. Se osservati da soli, sembrano nitidissimi ed è solto ad confronto diretto che le unità di Mitsubishi mostrano un vantaggio di nitidezza. Fra il AE3000 e il HW10, la nitidezza reale dell'immagine è circa uguale. Ma grazie alla piccolo vantaggio di contrasto dell' AE3000, quest'ultimo può sembrare essere il più nitido dei due proiettori.

Rumore digitale . Sia l' AE3000 che HW10 sono relativamente bassi nel rumore dell'immagine una volta confrontati ad altri modelli concorrenti del gruppo 1080p. Entrambi i proiettori hanno opzioni di riduzione di rumore, ma erano abbastanza piacevoli da guardare anche con i filtri da riduzione di rumore spenti. Non vediamo un vantaggio di uno sopra l'altro per gli artefatti ....

Flessibilità di disposizione. sintetizzo ma qui il vantaggio di AE3000 è evidente

Lens Memory .
Il AE3000 ha una funzione che permette di memorizzare l'apertura dell'obiettivo, in grado di imitare la prestazione di un obiettivo anamorphic con tramite l'intervento dello zoom del proiettore. Mentre di questa possibilità se ne è parlato per gli anni, il AE3000 è il primo proiettore in grado di automatizzare il processo con la semplicie pressione di un-tasto. Il HW10 è capace di effettuazione della questa stessa funzione, ma manualmente ......

Interpolazione dei frame.

L' AE3000 ha quest'opzione a differenza del HW10


Conclusione


I confronti come questo sono spesso esercitazioni nel "nit-picking" fare le pulci.., poichè sta diventando sempre più raro mostrare i difetti dei proiettori da home theater. Sony HW10 e Panasonic AE3000 sono entrambi dei proiettori eccellenti che serviranno bene i loro proprietari. Il vantaggio chiave del HW10 è che l' immagine è abbastanza più luminosa quando entrambi i proiettori sono calibrati per la prestazione ideale di colore e di contrasto.
I vantaggi chiave del AE3000 sono contrasto un po' più alto, la caratteristica automatizzata di Lens Memory per la visione a 2.35 ed il sistema frame interpolation. Dipende da voi determinare quale di queste caratteristiche sono le più importanti. Qualunqe sceglierete , otterrete una bella immagine nel vostro nuovo home theater.

Marco75
14-11-2008, 09:37
Quindi meglio il Pana ?
Io difficilemente preferirei un lcd ad un sxrd ...
però i zoom-presets per un istallazione CIH del Pana sono davvero interessantissimi ... io lo prenderei anche solo per quella invenzione :)

homecinemasolution
14-11-2008, 16:19
Ciao Marco, sono daccordo con i giudizi del recensore a pieno, visto che ho a disposizione le due macchine e penso di portare il panny anche a Milano , comunque un'aspetto molto importante da valutare è anche un'altro aspetto, cioè quello della costanza delle prestazioni in relazione all'invecchiamento della macchina.

Allora Tutte le macchine che come il Panasonic hanno il gruppo ottico all'aria aperta permettimi il gergo, dopo le prime 100 200 300 ...... 700 ore subiscono un degrado superiore alle macchine che come il Sony ha il circuito matrice lente sigillato , quindi prove alla mano posso dirti che se andiamo a verificare le prestazioni ad esempio di un AE 2000 con 700 ore di utilizzo questo ha perso molte delle sue caratteristiche soprattutto di contrasto.
Altro esempio JVC HD1 ritirato con 1600 ore, apparte la lampada che ha perso efficenza , quindi a lampada sostituita il risultato era ne + ne meno come una macchina nuova di pacca .
Penso quindi che le sorti dei JVC equivalgano a quelle dei Sony che usano lo stesso principio tecnologico tra matrice e lente .

Io proporrei di aprire un'altro parametro di prova dei prodotti che appunto viene sempre un pò sottovalutato , cioè proponiamo alle riviste di pubblicare insieme alle prove out of the box anche quelle su strada dopo 100-200-300.........1000 ore , sò che risulterebbe difficile visto che queste appunto hanno i proiettori a disposizione solo per pochi giorni, ma sarebbe interessante per il consumatore ; Credete?
Quindi oggi la prova del VPR nuovo , tra due tre mesi ripresentare la prova dello stesso esemplare che ha sul groppone 500 ore!

Magister o Andrea Manuti sei in ascolto ?

andrea1972
14-11-2008, 16:39
@ simone berti

questo che hai detto è molto interessante, un parametro che nessuno aveva evidenziato! ma dopo un migliaio di ore il degrado che menzioni su un lcd con ottica non sigillata, è percepibile ad occhio o è solo strumentale?:confused:
senza considerare il rischio bomboloni di polvere che si vedono sullo schermo:D

gherson
14-11-2008, 16:41
Molto dipende dall'ambiente, ovviamente.

Marco75
14-11-2008, 17:05
comunque un'aspetto molto importante da valutare è anche un'altro aspetto, cioè quello della costanza delle prestazioni in relazione all'invecchiamento della macchina.


Io sono daccordo al 110%



cioè proponiamo alle riviste di pubblicare insieme alle prove out of the box anche quelle su strada dopo 100-200-300.........1000 ore ,[...]

Si le riviste :rolleyes: ... e perché non pubblicano mai una bella schermata grigia ( tipo 80 IRE ) ?
Non vorrei essere maligno ma secondo me hanno paura che le case costruttrici non gli mandino più esemplari per fare recensioni ...

Marco75
14-11-2008, 17:08
Marco..... i quote integrali sono vietati

Gli LCD trasmissivi sono attraversati dal fascio di luce quindi penso proprio che tendano a "cuocersi" : Simone corregimi se ho detto una cavolata :p

homecinemasolution
14-11-2008, 17:11
Ti assicuro che non è strumentale ma è visibile , papale papale il VPR si opacizza .
Perchè ? Perche la polvere si deposita sulle matrici come sul primo elemento dell'ottica come sul prisma come sui polarizzatori , poi oltre la polvere che si toglie facilmante ci sono anche parti + piccole di inquinamento umidità fumi etc... che si incollane letteralmente alle superfici ottiche .
Esempio i vetri delle finestre della vostra abitazione provate non pulirli per un mese, vi accorgerete che anche se nessuno li ha mai sfiorati sono NERI ! ( magari stavolta può consigliarci la moglie) . Quella è la porcheria che respiriamo anche noi ed il nostro VPR .

homecinemasolution
14-11-2008, 17:15
@ Marco

Non esageriamo , quocersi !

Quel che succede è un'altra cosa , gli LCD funzionano solo a grazie il principio di polarizzazione della luce quindi succede che i polarizzatori dopo ore di lavoro perdano le caratteristiche di polarizzazione della luce e qua si sviluppa il fenomeno detto shading o macchie colorate sullo schermo proiettindo un pattern bianco.

Micio
14-11-2008, 17:20
Confermo quanto detto da Simone, ho visto con i miei occhi LCD con svariate ore sul groppone produrre delle immagini mooolto distanti dall'essere definite tali.

Marco75
14-11-2008, 17:45
dopo ore di lavoro perdano le caratteristiche di polarizzazione della luce


e la perdono perché ? solo per la polvere ?



e qua si sviluppa il fenomeno detto shading o macchie colorate sullo schermo proiettindo un pattern bianco.

tutti gli lcd che ho visto io, chi più chi meno, soffrono di shading già dal primo secondo di funzionamento

luipic
14-11-2008, 18:18
Se è per questo qui http://www.avsforum.com/avs-vb/showthread.php?t=1062793&page=11 cine4home.de parla di un difetto delle matrici Sxrd sony che determinerebbe un brusco calo di contrasto dopo poche ore di funzionamento.
Ciao
Luigi

homecinemasolution
14-11-2008, 19:33
Si ho visto ma se è un difetto di morte prematura in tre anni di garanzia esce fuori penso e Sony interviene mentre per la ripulitura del percorso ottico l'intervento è a pagamento .

luipic
14-11-2008, 20:40
Invece, Simone nel thread lamentavano proprio la latitanza di sony deutschland di fronte a questo fenomeno.
Ti dirò: era una fra le macchine papabili per il mio upgrade, ma sono un pò in crisi finanziaria.
Ciao
Luigi

homecinemasolution
14-11-2008, 21:03
Vedrai che in Italia non succederà quello che succede in Germania, posso dirlo credimi Sony pro quest'anno stà credendo alla nostra politica propostagli a Luglio e vedrai che non ci saranno problemi di ritorno delle macchine in garanzia primo, poi abbasseremo il prezo del VPL-VW200 ad 8.500,00 contro i 12.000,00 ( cosa già fatta ansi vedi sito HCS )e altre sorprese arriveranno entro dicembre !

Per la tua sit fin. mi dispiace ma penso sia un problema generale, si lavora di più e si stringe di meno!

N. D'Agostino
14-11-2008, 22:15
Spero che questa politica continui e non sia dovuta solo alla presentazione di qualche altro prodotto .....

homecinemasolution
14-11-2008, 22:26
Sai sicuramente che da quest'anno il segmento proiettori è passato eslusivamente a JVC Pro vero?

Io nonconto nulla per loro ma sono il loro termometro portavoce del consumatore.

ale123
22-11-2008, 22:46
Ma quindi tirando le somme voi sareste più per il sony?
Il gruppo ottico chiuso è tanto meglio rispetto ai 120hz ed allo zoom motorizzato?

Io sono sempre più indeciso e confuso.

nightfuel
23-11-2008, 00:48
Questa storia delle ottiche che assorbono le schifezze ambientali impaurisce anche me, che peraltro fumo la pipa...tra l'altro avendo visto il piccolo Sony a confronto con l'Epson 5000 all'ultimo shootout a Napoli, devo ammettere che il Sony non mi aveva per nulla impressionato salvo il prezzo, che è simile a quello del Panny.

Ma anche del Benq 5000, che a parte il nero mi ha davvero impressionato.

Che casino...:doh:

ale123
23-11-2008, 01:03
Night, ne compriamo uno a caso e non ci pensiamo più? Io se continuo di sto passo farò così. Non ci sto capendo niente, non so cosa prendere.

nightfuel
23-11-2008, 01:10
Io propendo per il Pana, ti dirò, mi attirano molto le features di motionflow. Tra l'altro col Benq, secondo nella mia classifica personale di scelta, non ci sto dentro con le misure dello schermo nella mia installazione.
Il Sony piccolo non mi ha proprio coinvolto, allo shoot out.

ale123
23-11-2008, 01:15
Anche io la penso come te, ma considerato che il benq non mi ci sta, il secondo candidato è il sony.

Alla fine, conoscendomi, prenderò il sanyo z2000 così risparmio. Tra i due litiganti il terzo gode :D

ale123
23-11-2008, 21:08
Allora ragazzi, secondo voi chi vince tra i due VPR in oggetto?
Personalmente, a me non interessano le ottiche motorizzate, mentre invece mi pare di capire che il sony grazie al percorso ottico sigillato non soffre e non soffrirà di dust.

L'unica cosa da cui proprio non vengo a capo (non avendo possibilità di vedere dal vivo i due candidati) è il blur. Il sony ha una matrice più veloce del panny?
Però il panny è a 120hz per cui potrebbe compensare.....

Quindi? Chi ha visto entrambi i proiettori cosa dice?

MadMax70
23-11-2008, 23:10
...
L'unica cosa da cui proprio non vengo a capo (non avendo possibilità di vedere dal vivo i due candidati) è il blur. Il sony ha una matrice più veloce del panny?
Però il panny è a 120hz per cui potrebbe compensare.....

Quindi? Chi ha visto entrambi i proiettori cosa dice?

Visti entrambi allo shoot-out di Milano:

Sony HW10: matrice più veloce, nero un filo più alto, ottimi colori, vantaggio dell'ottica sigillata

Panasonic 3000: matrice più lenta (senza frame creation), matrice più veloce del sony (con frame creation attivo), contrasto un filo migliore (nero più basso), svantaggio dell'ottica non sigillata

Sono due ottimi proiettori, lo scontro per me finisce in pareggio :-)

ale123
24-11-2008, 00:31
mi pare di capire che per giocare la differenza la faccia la velocità della matrice.
il sony è più veloce del panasonic ma se sul panasonic si attiva il frame creationl panasonic passa in vantaggio.
quindi? è un bel dilemma.

visivamente il sony fa immagini migliori? perché se così fosse e se la matrice fosse veloce abbastanza per giocare senza blur allora prendo il sony è non ci penso più.
limiti di spazio permettendo...

MadMax70
24-11-2008, 08:34
Mah, a dire il vero le immagini mi sono sembrate ottime per entrambe i proiettori, saturi e definiti, il Pana ha un pò più di contrasto.

La velocità della matrice a dire il vero è un discorso che Emidio ci ha fatto notare con appositi segnali/pattern video, durante la visione dei film è veramente difficile notare certe differenze.

Il consiglio che ti posso dare è che per giocare ha ancora più di tutto, importanza la "sincronia" tra comando sul joypad e risposta a video; così su due piedi, per quello che ricordo dallo shoot-out di Bologna (dove si vedevano 2 proiettori in simultanea), il frame interpolation dell'Epson 5000 introduceva un lieve ritardo video (dovuto al processing).
Non ho avuto modo di visualizzare in simultanea Il Pana ed il Sony, però credo che il frame creation Panasonic svolga una funzione analoga al frame interpolation Epson per cui molto probabilmente introduce anche lui un lieve ritardo video.

Insomma occhio a non perdere la sincronia tra comando sul joypad e risposta a video...

Alyosha
24-11-2008, 09:12
... però credo che il frame creation Panasonic svolga una funzione analoga al frame interpolation Epson per cui molto probabilmente introduce anche lui un lieve ritardo video.
Credi bene..il ritardo video è avvertibile.

ale123
24-11-2008, 10:16
Ma quindi il sony HW10 è già sufficientemente veloce per poter fare videogiochi senza blur anche nelle più veloci?
Di tutte le features aggiuntive del panny non me ne frega nulla, proprio zero.
Forse solo la lente motorizzata ma facendo in prevalenza videogiochi del formato 2.35:1 mi importa veramente poco, mi tengo le bande come ho fatto fino ad ora con la TV.

Invece di molto interessante il sony ha l'ottica sigillata che mi pare di capire annulli totalmente l'effetto dust. giusto?


Quindi tirando le somme, i due proiettori si equivalgono, ma con queste differenze:

Panny:
+ 120hz (è disattivabile, chi non lo vuole lo toglie per cui è una cosa positiva per tutti)
+ ottica motorizzata
- ottica aperta, soggetto a dust
- prezzo
- rumoroso

Sony:
+ più veloce del panny
+ immagini migliori? (mi pare che il sony sia migliore da questo punto di vista)
+ ottica sigillata
+ prezzo
+ silenzioso
- mancanza di frame creation che però "non dovrebbe" servire perchè ha l'ottica veloce.

Ne deduco che il sony sia migliore....

dino2008
24-11-2008, 10:47
e fra 500 - 1000 ore ???

nightfuel
24-11-2008, 11:17
Detta così sembra facile...:D
Il Sony piccino ha un nero molto alto, a quello che ho visto io.

dino2008
24-11-2008, 11:20
Detta così sembra facile...:D
Il Sony piccino ha un nero molto alto, a quello che ho visto io.

cosa significa ? non c'è un nero alto o basso. Se il nero lo poniamo alla fine di una ipotetica scala in cui il primo è il bianco, prima del nero viene un grigio molto scuro e via dicendo....

nightfuel
24-11-2008, 11:30
Intendevo che il nero del Sony sembrava più grigio che nero: peggiore in tal senso era solo il BENQ 5000, che però ha altre qualità.

bongrandrea79
24-11-2008, 11:41
e fra 500 - 1000 ore ???
Dai ,non credo che decadano cosi' in fretta......sarebbe troppo! Ma in caso fosse davvero come dici te,questo si che sarebbe un BEL difettone, altro che nero alto/basso o polvere!!

dino2008
24-11-2008, 11:59
sto decidendo l'acquisto e il metro di scelta sarà questo : costanza dei risultati. Il problema lo ha evidenziato un noto rivenditore.
Qui ci sono parecchi possessori di vari Panasonic 2000, Epson 2000 ,
informiamoci...
Il nocciolo sta nella garanzia: cosa copre. Se acquisto un'auto e dopo 30.000 km la potenza del motore si dimezza, lo sostituiscono, credo...
Mi sembra che abbiamo tutto il diritto di saperlo.

nightfuel
24-11-2008, 12:55
Si concordo appieno. Io da ex possessore di Mitsubishi 5000 ho subito il fenomeno dei dust blobs dopo sole 150 ore, poi una volta che mi è stato sostituito dall'assistenza Mitsu (onore al merito) l'ho venduto con 3 ore sulla lampada.

Forse dovrei imparare dall'esperienza e comprare stavolta un DLP (ma perchè il BENQ non mi riempie lo schermo, dalla mia distanza?! :grrr:) oppure su un Sony.

Perchè anche i JVC soffrono di questo problema, vero?!

ciccio1112
24-11-2008, 13:11
I jvc non soffrono assolutamente di dust blobs puoi prenderli ad occhi chiusi, hanno tutti ottica sigillata.;)

bongrandrea79
24-11-2008, 13:15
PICCOLO O.T. PER RISPONDERE A NIGHTFUEL: se ti riferisci alla polvere i vpr JVC non ne soffrono,visto che hanno l'ottica sigillata! Se invece parlavi di decadimento delle matrici non ti saprei rispondere......con il mio fin'ora non ho avuto problemi del genere! L'unica voce di corridoio che ho sentito riguardo ai JVC (perlomeno quelli della passata generazione: hd1 e hd100) e' di un piccolo abbassamento della luminosita' dopo c.ca 700h di utilizzo. I 2 nuovi modelli non so se faranno lo stesso!.......mah,staremo a vedere :). Ciauuuzzz FINE O.T.

belfiore
24-11-2008, 13:19
Ciauuuzzz FINE O.T.

Lo spero bene!
:huh:

fakeClear
18-12-2008, 19:22
Ti assicuro che non è strumentale ma è visibile , papale papale il VPR si opacizza .
Perchè ? Perche la polvere si deposita sulle matrici come sul primo elemento dell'ottica come sul prisma come sui polarizzatori , poi oltre la polvere che si toglie facilmante ci sono anche parti + piccole di inquinamento umidità fumi etc... che si incollane letteralmente alle superfici ottiche .
E


Preoccupante. Non saprei dire per il PT-AE3000 ma il suo nuovo concorrente PLV-Z3000 ha un'apposita modalita' di manutenzione ("cleaning") che permette la pulizia delle lenti e che, ho visto nelle recensioni finora, e' poco reclamizzata. Secondo voi potrebbe rimediare sostanzialmente questo problema delle lenti non sigillate?

guest_43543
19-12-2008, 00:15
Come al solito è difficile scegliere tra due VPR con tecnologia diversa, anche perchè tutti e due eccellono da una parte e perdono dall'altra.

Io non rinuncerei alla comodità del panasonic con la memorizzazione dei formati video se fossi possessore di uno schermo in 21:9, all'elevato contrasto ed alla funzione 120hz...solo per il problema dell'ottica " aperta ". Con lo Sharp che avevo prima avevo risolto aprendo il VPR e pulendolo STOP ! Tutto tornava come prima.
Ora non ho ancora aperto il mio pt900, ma non penso sia così difficile rispetto al precedente.

Lo stesso vale per il Sony, se le sue caratteristiche si avvicinano più alle mie esigenze in fatto di installazione e di qualità percepita ( quella che più mi piace per intenderci...:D ), non vedo il motivo di escluderlo per un pseudo problema di decadenza contrasto che quasi nessuno ha notato.

Sono ottimi tutti e due penso, io sceglierei il Sony perchè più si avvicina alle mie esigenze, e voi ....:)

tsq1to
19-12-2008, 11:59
...
Quel che succede è un'altra cosa , gli LCD funzionano solo a grazie il principio di polarizzazione della luce quindi succede che i polarizzatori dopo ore di lavoro perdano le caratteristiche di polarizzazione della luce e qua si sviluppa il fenomeno detto shading o macchie colorate sullo schermo proiettindo un pattern bianco.
Mi sembra che riciccia la questione dei primi LCD: degrado delle matrici dopo poche centinaia di ore (come da una relazione Texas Instruments pubblicata alcuni anni fa, non ricordo in quale sito, e mai smentita). Cominciamo a tirare fuori i difetti di questi lcos d-ila sxrd, oltre gli indiscutibili pregi?

fakeClear
19-12-2008, 15:36
Mi sembra che riciccia la questione dei primi LCD

Mi richiama alla mente il mio primo del 1992, uno Sharp XV-330H, che fin da nuovo aveva una colossale alonatura di forma irregolare, verso il centro dell'immagine, grigio-verdastra a seconda del colore occupato.... Mandato in assistenza, dopo qualche giorno mi fu detto che il problema era ben conosciuto e che 'vi stavano provvedendo in Germania'. Me lo sono tenuto cosi' fino a cambiarlo.

Urca
20-12-2008, 00:18
Il mio AE900 imbarca polvere all'interno del gruppo lenti e non c'è verso di toglierla. :cry: Finché è poca so che non ci saranno problemi ma quanto durerà? Con 1200 ore di vita, poi, le colorazioni si sono fatte ben visibili, almeno a me (mia moglie ed i figli non si sono ancora lamentati).
Schiettamente, già prima di leggere questo thread mi stavo dicendo che in futuro sarei stato attento a problemi di ottica aperta e di durata del vpr. Infatti, da possessore di un Panasonic, che comunque ha tanti pregi, non so però se ne ricomprerò un altro. :confused:

E qualcuno sa se i Sanyo (z2000 e z3000), che hanno lo sportello di chiusura davanti all'ottica, sono superiori?

Kilo
20-12-2008, 01:07
Io nel dubbio mi sono buttato sul 3000.:D

Tutti questi "problemi" di rumorosità non li avverto, anzi, pur avendolo montato sopra la testa non l'ho ancora sentito in funzione; sarà che ero abituato ad un LCD di qualche generazione più indietro (Sanyo Z2) ma la rumorosità a questi livelli non è praticamente percepibile durante la visione di un film, anche a bassi volumi.

La funzione di zoom motorizzato è piuttosto comoda e permette di richiamare 3 differenti settings del gruppo ottico.
Utilizzando il lens shift in caso di aumento dello zoom è possibile che l'immagine vada fuori schermo, ma è presente un'opzione di menù per riposizionare l'immagine all'interno del quadro.

Un altro fattore che mi ha fatto propendere per il panny è l'ottima qualità dell'iris dinamico, il cui intervento è assolutamente impercettibile, ma molto molto efficace: purtroppo le implementazioni di Sony negli ultimi proiettori non sono state altrettanto felici e non mi sono fidato, anche se da quello che leggo questa volta sembra che funzioni adeguatamente.

Utilizzando inoltre il proiettore in un ambiente living, non sempre sono in condizioni di perfetta oscurità e tantomeno ho eseguito un trattamento ambientale per la luce spuria, quando non tengo addirittura una lampada accesa o il caminetto acceso, quindi ho preferito un VPR ben sfruttabile anche in condizioni difficili con una ottima luminosità.

Per la polvere e lo sporco infine non mi preoccupo più di tanto: tengo il proiettore acceso in media dalle 3 alle 5 ore al giorno e sono abituato ad eseguire cicli di pulizia regolari dei filtri e del proiettore stesso. Con il vecchio Z2 ero intervenuto personalmente per la pulizia delle matrici all'insorgere dei problemi tipici della polvere con aloni colorati verdi e viola, ma aver applicato un paio di accorgimenti per la protezione della polvere in aspirazione, non si sono più ripresentati, nonostante abbia spemuto il VPR con 2 lampade in 4 anni.

guest_43543
20-12-2008, 20:31
ma aver applicato un paio di accorgimenti per la protezione della polvere in aspirazione, non si sono più ripresentati, nonostante abbia spemuto il VPR con 2 lampade in 4 anni.
Diciamo che anche se Il Sony hw-10 mi piace tanto non disdegnerei neanche un PT 3000, uno schermo in 21:9 e la scelta cadrebbe inesorabilmente sul 3000...:D Dunque sarebbe bellissimo che potessi illuminarmi sul tuo sistema di protezione filtri, magari anche in MP se ti va...;)
Ti sarei estremamente grato :flower: :D

Kilo
21-12-2008, 00:14
Non ho fatto cose particolarmente strane.
Il VPR era attaccato al soffitto e ho predisposto una piastra di Lexan (simile al plexiglass ma dalle caratteristiche meccaniche superiori) trasparente tra il supporto e il proiettore per evitare che la polvere si depositasse direttamente sulla macchina.
Inoltre ho utilizzato un pezzetto di filtro per le cappe per proteggere ulteriormente la grata di aspirazione dell'aria senza ostruirne eccessivamente il passaggio.

guest_43543
21-12-2008, 00:37
Penso che quello che scrivi sia utile a tutti coloro che fino ad oggi si sono rifiutati di prendere un panasonic perchè con ottica aperta, dunque più nessuna scusa, se piace si compra si fa la modifica Kilo e si gusta :D

Grazie per la dritta, farò la protezione al più presto anche al pt900 :cool: