Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Anteprima proiettori JVC 4K

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 09 Settembre 2011 nel canale PROIETTORI

“JVC presenta all'IFA e al CEDIA la nuova gamma di tre videoproiettori con riproduzione stereo 3D, ancora più luminosi e pieni di novità, due dei quali con una fantomatica risoluzione 4K, ottenuta in realtà con un solo trio di microdisplay 2K. Scopriamo in anteprima i segreti di questi nuovi prodotti”

Screenshots e considerazioni


Un'immagine in 2D riprodotta con il nuovo DLA-X90R
- click per ingrandire -

La cosa che più colpisce della nuova gamma JVC è il flusso luminoso, finalmente elevato anche al netto di una calibrazione che, almeno per il top di gamma X90R, sembra adeguata. La calibrazione è stata effettuata manualmente per mezzo di una sonda x-rite i1 Pro e non in modalità automatica. I colori, forse un po' troppo saturi rispetto al riferimento REC.709, sembrano gli stessi della serie precedente.


Un'immagine in 2D riprodotta con il nuovo DLA-X90R
- click per ingrandire -

Nessuna sorpresa neanche per quanto riguarda il livello del nero, molto contenuto come sempre anche al netto di questo aumento del flusso luminoso che, lo ricordiamo, vale fino al 50% in più rispetto alla serie attuale. Se flusso luminoso, colori e contrasto sono ottimi, il dettaglio del nuovo X90R è leggermente indietro rispetto all'X7 usato nella comparativa. Chiedo quindi di visualizzare con più calma alcuni particolari, mi avvicino allo schermo e inizio a scattare a raffica, davanti allo sbigottimento generale...


A sinistra 2K; a destra 4K
- click per ingrandire -

In queste tre schermate che ho selezionato è possibile capire abbastanza di quello che ho potuto osservare. A sinistra c'è sempre l'immagine di un modello della precedente generazione e a destra l'immagine generata dal sample del nuovo X90R. Il tutto ovviamente da "pesare" rispetto all'esposizione della fotocamera, alla messa a fiuoco e alle elaborazioni necessarie per presentarvi il risultato.


A sinistra 2K; a destra 4K
- click per ingrandire -

Appare subito evidente la diversa taratura dei due proiettori, con il nuovo X90R più luminoso ma soprattutto più saturo. A sinistra è possibile osservare la struttura dei pixel della macchina full-HD. A destra, nelle nuove macchine "4K", la struttura è quasi invisibile e non solo. Nell'X90R c'è qualche aberrazione cromatica in più ma la sensazione di "dettaglio" rispetto alla serie precedente sembra scesa sensibilmente, anche se il nuovo DSP sembra che lavori egregiamente, con ridotta percezione del dithering e una ricchezza di sfumature che mi ha entusiasmato.


A sinistra 2K; a destra 4K
- click per ingrandire -

Con immagini ricche di particolari è invece possibile capire un po' meglio. L'immagine è sì più morbida ma la percezione del dettaglio non viene meno. C'è ancora tutto nell'immagine e, se possibile, sembra ci sia ancora qualcosa di più. Questo ovviamente è impossibile. Eppure dopo uno sguardo più approfondito, ci si rende conto che la nuova soluzione di JVC non è solo un bel colpo di marketing. La sostanza c'è anche se c'è bisogno di approfondire molto di più, con segnali test e misure che, a questo punto, non vedo l'ora di effettuare.

 

Articoli correlati

I nuovi proiettori Epson S3D

I nuovi proiettori Epson S3D

Prima della presentazione ufficiale all'IFA di Berlino, Epson ci ha fatto scoprire la nuova gamma di proiettori 3LCD Stereo 3D portandoci direttamente nella sua fabbrica cinese di Shenzhen. Il più grande sito produttivo di proiettori al mondo in grado di sfornare 8.000 proiettori al giorno
Sfida a 1080p: DLP contro SXRD

Sfida a 1080p: DLP contro SXRD

Per l'alta definizione è già tempo di confronti. Durante l'ultimo T.H.E. Show, Texas Instruments ha organizzato una tenzone tra il retroproiettore Sony QUALIA con tecnologia SXRD ed il retroproiettore Samsung con tecnologia DLP: le sorprese questa volta non sono mancate
Nuovi DLP 1080p xHD4

Nuovi DLP 1080p xHD4

In attesa dei nuovi display e videoproiettori con tecnologia DLP a piena risoluzione HD con 1920x1080 punti, Texas Instruments introduce una nuova matrice presentata già al CES dello scorso anno che sarà integrata in un nuovo retroproiettore Samsung in vendita da luglio.



Commenti (48)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: kenson pubblicato il 09 Settembre 2011, 10:07
Come al solito le immagini sono da prendere con le pinze, ma a me quelle dell'X90 sembrano veramente un po' troppo morbide...è vero sparisce la matrice...ma il prezzo da pagare è una così accentuata perdita di nitidezza? Boh....non mi sembra un buono scambio....tra l'altro voglio sperare che le aberrazioni siano accentuate dalla fotocamera....l'X90 non è quello con le parti selezionate?
Commento # 2 di: stazzatleta pubblicato il 09 Settembre 2011, 10:19
Ottimo, finalmente un articolo degno della testata!

dalle foto comparate 2K e 4K la sensazione è che si annulli la percezione della griglia. questo ovviamente a distanza più che ravvicinata.

a distanza di visione normale già ora della griglia si vede assolutamente nulla, per cui mi chiedo, ha senso un riempimento fatto con un artifizio che di fatto non aumenta la risoluzione ma la replica spostandola?

il beneficio si avverte anche a distanza di visione ottimale? è possibile eliminare la funzione (presumo di no)?
Commento # 3 di: kenson pubblicato il 09 Settembre 2011, 10:26
Sembra che dal menu di servizio si possa disattivare...ma per ora non c'è una conferma ufficiale.

Originariamente inviato da: Emidio Frattaroli
un sofosticato sistema per l'allineamento delle matrici con ben 121 punti e modulazione degli spostamenti pari a 1/16 di pixel. Da usare con cautela, pena la perdita di dettaglio visto che si tratta comunque di ricampionamento dell'immagine.

E anche qui scende l'entusiasmo...
Commento # 4 di: dino2008 pubblicato il 09 Settembre 2011, 11:36
se i benefici sono solo rilevabili con la lente di ingrandimento, non serve a nulla raddoppiare la risoluzione, per di più fasulla.
Anche in fotografia, se la dimensione della stampa, vedi schermo, rimane confinata a solo a 45 x 60 cm, e vi pare poco, non servono sensori da oltre 10 MP. Servono a mettere in crisi l'obiettivo, che ha minor risoluzione.
Commento # 5 di: Locutus2k pubblicato il 09 Settembre 2011, 11:51
MI sembra che la cosa più entusiasmante di questi nuovi Jvc sia la luminosità aumentata e finalmente in linea con quanto dichiarato.
Però, quella perdita di dettaglio proprio non la capisco. Sarò un maniaco del dettaglio, ma preferisco l'x7 che, a distanza di visione regolamentare, sembra (stando agli SS postati) fornire moooolto più dettaglio, non sfumature.

La domanda è: ma questo finto 4k si può disattivare o è sempre inserito? Disattivandolo, il dettaglio rimane più morbido o si allinea a quello dell'X7?
Commento # 6 di: poe_ope pubblicato il 09 Settembre 2011, 11:53
E ti pareva, il totem 4K comincia ad apparire ovunque...

Mentre l'altra grande promessa tecnologica, la progressiva sostituzione delle lampade UHP con sorgenti LED / Laser continua a latitare.

Ciao!
Marco
Commento # 7 di: Steven pubblicato il 09 Settembre 2011, 12:02
Si e' possibile disattivare il 4K x ora sembra solo tramite menu di servizio
Riporto qua le mie considerazioni/domanda:

Non ce' stata nessuna prova con materiale filmico ,xche' alla fine e' solo quello che conta e non immagine statiche...mica stiamo in ufficio a fare presentazioni in powerpoint
Cmq attendiamo a sto punto le misurazioni,e le varie prove su strada..grazie
X quanto riguarda la calibrazione,come' stata effettuata? quali dischi test sono stati utilizzati ed in che formato?!
Commento # 8 di: ARAGORN 29 pubblicato il 09 Settembre 2011, 12:15
Originariamente inviato da: poe_ope

Mentre l'altra grande promessa tecnologica, la progressiva sostituzione delle lampade UHP con sorgenti LED / Laser continua a latitare.


Che poi è l'unico upgrade serio di cui abbisognerebbero i VPR....
Personalmente sono ormai due o tre anni che attendo di poter prendere un VPR a LED a prezzi umani (NIENTE DI ESOTERICO).... ma ho idea che non ci sia tutta sta voglia ri rinunziare ad un occasione corposa di businness...

Mi spiego meglio. Chi oggi come oggi possiede un VPR ... allorquando finisce la lampada fa generalmente due cose:
a) sostituisce la lampada (spendendo bei soldini)
b) cambia direttamente il vpr (spendendo bei soldini).

Le case hanno già da tempo la tecnologia per evitare questo continuo ricambio ma dubito che abbiano davvero la voglia di giocarsi sto business
Qusto, IMHO, spiega la loro apparente stagnazione tecnologica.


L'unica sarebbe se entrasse un competitor grande ma non rinomato nel settore (vedi samsung o LG) buttando dentro un prodotto LED o LASER ben funzionante e con prezzi decenti.

Questo spariglierebbe il mercato costringendo le altre case storiche (Epson, Panasonic e JVC) a introdurre anche loro i loro VPR con lampada evoluta.
Commento # 9 di: Locutus2k pubblicato il 09 Settembre 2011, 12:16
Se il finto 4k si può disattivare solo da menu di servizio mi sembra una grandissima boiata questo vpr. Cioè: ho un processore video esterno con i controcoxxxxxi e tutto viene vanificato dalla presenza di questo dsp interno al vpr?
Andiamo, Jvc, puoi fare di meglio ...

Concordo in pieno col discorso lampada/Led sarebbe questa la molla giusta per far cambiare vpr a moltissimi utenti.
Commento # 10 di: Steven pubblicato il 09 Settembre 2011, 12:21
Be' ma gli esemplari presenti alle 2 fiere credo erano ancora allo stato prototipale,quindi nella final release quasi sicuramente si potra' switchare da 2k a 4k tramite telecomando imho
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »