Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Musica in Blu Ray - Maggio 2013

di Marco Cicogna , pubblicato il 29 Maggio 2013 nel canale DIFFUSORI

“Questo mese Marco Cicogna ci propone una selezione a senso unico targata Mahler, dalla sperimentazione dei Berliner diretti da Rattle e ripresi in 3D stereoscopico, fino all'integrale nel grande cofanetto dell'etichetta RCO con ospiti, interpreti e direttori di notevole calibro, da Boulez, a Jansons, da Gatti a Maazel.”

Mahler, Rattle e i Berliner in 3D

Un paio di mesi fa mi sono ritagliato una giornata nella sala video nel negozio romano di Cherubini per apprezzare al meglio il lavoro di camera e regia con la Prima Sinfonia di Mahler in 3D, un titolo importante che lancia la fruizione di musica “seria” in 3D, lasciandosi andare senza imbarazzi a qualche effetto speciale. Sin qui la notizia. Resta il fatto che alla base della fruizione di un disco del genere, ci sia soprattutto la buona musica, suonata ad uno standard elevatissimo da una orchestra in forma smagliante. Le sinfonie di Mahler, come abbiamo avuto modo di verificare in questo ultimi mesi, hanno goduto del favore della discografia. Da un lato le celebrazioni per l'anniversario del compositore boemo hanno portato etichette piccole e grandi a realizzare o completare importanti integrali, dall'altro vanno loro riconosciuti tratti spettacolari e descrittivi che le rendono particolarmente attraenti sotto il profilo sonoro anche a coloro che pensano di non amare la musica classica. Con le immagini si apprezza senza mezzi termini la vasta orchestrazione, il ruolo importante riservato a singoli esecutori che diventano effettivi protagonisti di una sorta di affascinante documentario musicale di notevole coinvolgimento. Non manca la valenza acustica del Blu Ray che, con il suo multicanale non compresso, garantisce uno standard inarrivabile al classico CD due canali.

Questa edizione della Prima di Mahler trova Rattle e la Filarmonica di Berlino, binomio musicale di altissimo spessore con in più lo slancio dell'esecuzione dal vivo in una tornèe asiatica. Per la precisione siamo a Singapore, in un grande e moderno auditorium che con la sua acustica avvolgente offre pieno supporto ad una partitura di tale spessore. Con questa sinfonia Mahler dipinge un universo sonoro complesso e affascinante, da ascoltare dal vivo o con un grande impianto. Come al solito il supporto delle immagini fornisce una marcia in più per la comprensione della struttura, con una regia (vedi anche nel caso della integrale di cui diciamo di seguito), in grado di seguire la frase principale, evidenziando i solisti al momento opportuno e cogliendo con incredibile definizione certi dettagli che ovviamente dal vivo non sarebbe possibile osservare. Questi particolari, ben oltre la valenza tecnica della ripresa, “raccontano” di una avvincente esecuzione e conducono per mano anche l'ascoltatore meno esperto in un percorso suggestivo all'interno della partitura. Audio e video sono a livello di eccellenza e sin qui questo Blu-ray Disc si conferma come un altro dei tanti buoni esempi di musica in video di cui vi abbiamo raccontato in questa rubrica.

Ma veniamo al 3D. Per molti appassionati di musica si tratterà di un “effetto” inutile, un artifizio superfluo alla fruizione musicale. Ci sono in effetti delle esagerazioni, come quando il primo corno sembra volerti “saltare addosso” e in alcuni momenti la “creatività” della regia sembra volerti far distrarre dal semplice ascolto. Ma qui non siamo alla ricerca del realismo in senso stretto, che in ogni caso non esiste neppure in un semplice ascolto due canali che tanti audiofili sembrano voler considerare una sorta di riferimento assoluto. Del resto anche anche in campo cinematografico lo scopo di tale tecnologia non è la ricerca della “realtà”, ma l'aumento del coinvolgimento. In questo Blu-ray Disc troviamo comunque la magia dell'evento, il senso di “penetrare” la partitura, diventare un fantasma in grado di aggirarsi mentre i Berliner ci danno dentro nelle parti più esplosive della Prima. E' lecito tutto questo? Per qualche audiofilo parruccone e astioso, questo Blu Ray sarà da condannare al rogo. A noi è piaciuto. Ci siamo divertiti. Non è questo lo scopo del gioco?

Link ad Amazon.it