Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

TCL prosegue nello sviluppo dei QD-OLED

di Riccardo Riondino, pubblicata il 18 Marzo 2019, alle 16:19 nel canale DISPLAY

“I futuri televisori TCL di fascia alta potrebbero adottare la tecnologia ibrida Quantum Dot-OLED realizzata con procedimento di stampa, del cui sviluppo si sta occupando il consorzio Juhua Printing ”


- click per ingrandire -

Nel corso della OLED Korea Conference, TCL ha confermato lo sviluppo di televisori ibridi Quantum Dot-OLED, imitando l'iniziativa intrapresa da Samsung. Il produttore cinese ha scelto per questa tecnologia la sigla H-QLED, che potrebbe contrassegnare la sua produzione di fascia premium nel prossimo futuro. In questo caso però si tratta di tre subpixel autoemissivi (Quantum Dot rossi/verdi + OLED blu), prodotti con tecnologia di stampa inkjet. Ad orientare TCL verso questa soluzione sembra sia stata l'incertezza sulla disponibilità commerciale di emettitori QD di colore blu.

Responsabile della ricerca e dello sviluppo è il consorzio Juhua Printing fondato con la connazionale TianMa. TCL ha già esposto finora diversi prototipi OLED e QD-LED realizzati con tecnologia di stampa. Durante il CES 2019, la compagnia ha mostrato in forma privata un display H-QLED 4K da 31"con backplane Oxide-TFT.

Fonte: OLED-Info



Commenti