Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

LG lancia i TV OLED CX con taglio da 48"

di Riccardo Riondino, pubblicata il 27 Maggio 2020, alle 10:14 nel canale DISPLAY

“Sarà disponibile in Europa da giugno la nuova serie LG OLED CX, l'unica che offre la scelta tra quattro tagli da 48" a 77", dotata di processore Alpha 9-3, Dolby Vision IQ, Filmmaker Mode, compatibilità AV1, supporto HDMI VRR/Freesync/G-Sync, HGiG mode, ingressi HDMI 2.1, audio Dolby Atmos con tecnologie Acoustic Tuning e BT Surround ”


- click per ingrandire -

LG annuncia la disponibilità della serie OLED CX presentata al CES 2020, compresa il nuovo taglio da 48" (OLED48CX). A differenza dei modelli nella fascia 40" di altri produttori, le specifiche sono identiche a quelle delle versioni più grandi. La compagnia sottolinea come la densità di pixel dell'OLED48CX sia la stessa di un televisore 8K da 96". Tra le migliorie rispetto alla serie C9 dell'anno scorso ci sono il processore Alpha 9 di 3ª generazione, il Dolby Vision IQ, il Filmmaker Mode e la compatibilità con il codec AV1, utilizzato da YouTube per i video 8K e prossimamente da Netflix.

Altre novità sono l'ultima versione di webOS (5.0) e la modalità HGiG, il profilo per i giochi in HDR ottimizzato per le console. LG è l'unico produttore ad offrire nei propri TV il supporto per tre sistemi VRR (Variable Refresh Rate): HDMI VRR, AMD Freesync e Nvidia G-Sync. Di particolare interesse per i gamer sono  anche i quattro ingressi HDMI 2.1, che nonostante quest'anno abbiano un'ampiezza di banda limitata a 40 Gb/sec supportano comunque segnali 4K/120 Hz 10 bit con HDR e campionamento 4:4:4, oltre alla funzione eARC.


- click per ingrandire -

Non manca la compatibilità Dolby Atmos, mentre la tecnologia Acoustic Tuning utilizza il deep learning per compensare il suono secondo le caratteristiche dell'ambiente. BT Surround permette invece di collegare simultaneamente due speaker LG Bluetooth e convertire i segnali stereo in virtual surround 4.0. Da ricordare inoltre le certificazioni WiSA Ready e TÜV Eye Comfort Display

Per ulteriori informazioni: www.lg.com/it/tv-oled



Commenti (8)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: bbostrom pubblicato il 27 Maggio 2020, 12:31
LG lancia i TV OLED CX con taglio da 48"

....ma gli attuai pannelli OLED sono a 10 o 12 bit ?
Se fossero a 10 bit avere una HDMI 2.1 con un throughput di banda a 48Gb/sec sarebbe in ogni caso inutile.

Non vedo l'ora di veddre questa TV dal vivo......peccato per Sony.
Non capisco il loro approccio; a Natale lanceranno la PS5 e un solo loro TV è HDMI 2.1........ma le loro divisioni lavorano coordinate oppure ognuna si muove per suo conto?
Commento # 2 di: Riccardo Riondino pubblicato il 27 Maggio 2020, 13:36
Originariamente inviato da: bbostrom;5058354
....ma gli attuai pannelli OLED sono a 10 o 12 bit ?
Se fossero a 10 bit avere una HDMI 2.1 con un throughput di banda a 48Gb/sec sarebbe in ogni caso inutile.

Non vedo l'ora di veddre questa TV dal vivo......peccato per Sony.
Non capisco il loro approccio; a Natale lanceranno la PS5 e un solo loro TV è HDMI 2.1........ma le loro divisioni lav..........[CUT]


Sono a 10 bit, attualmente non credo che esistano in commercio TV con pannelli a 12 bit, né OLED né LCD
Commento # 3 di: bbostrom pubblicato il 27 Maggio 2020, 14:34
....quindi 4K/120fps, 4:4:4 a 10 bit.
Perfetto !!!
Brava LG ad essere già PS5 / Xbox ready.
Commento # 4 di: rooob pubblicato il 27 Maggio 2020, 15:57
Io non ho notizia di nessun game in uscita per PS5/Xbox 4k@60fps figuriamoci 4k@120fps...
Commento # 5 di: IukiDukemSsj360 pubblicato il 27 Maggio 2020, 19:28
Originariamente inviato da: rooob;5058390
Io non ho notizia di nessun game in uscita per PS5/Xbox 4k@60fps figuriamoci 4k@120fps...


Stando a quello che dice Microsof, lo standard di riferimento per series X saranno 4K a 60fps, anche se questo non sarà un obbligo, vedi il nuovo Assassin che per adesso gira in 4K nativi a 30fps, senza escludere la possibilità di usare ris. dinamiche o la 1440p a 60fps o 120fps, a seconda del tipo di gioco, e dalla pesantezza del motore.

Per quanto riguarda gli attuali giochi annunciati con supporto fino a 120fps su Xbox series X, per adesso ci sono:

- Dirt 5 (fino a 120fps)

- Second Extinction (fino a 120fps)

- Gears 5 (visto girare in una demo della campagna in 4K nativi, con dettagli settati ad Ultra a 100fps, su series X)

- Ori and the Will of the Wisps (fino a 120fps)

E' probabile che i giochi della generazione attuale saranno e che sranno inseriti nel programma Optimized for Xbox Series X, con supporto fino a 120fps, 4K nativi e DRX, o DirectX Raytracing, tramite il quale i giochi daranno origine a giochi di luci, ombre e riflessi fotorealistici, assieme al DirectStorage per manimizzare l'acesso ai dati, nei tempi di caricamento, è ipotizzabile che i giochi Microsoft, tipo Forza Horizon 4 o Halo: Master Chief Collection, permetteranno i 120fps, e o altre migliorie.
Commento # 6 di: Peppe90 pubblicato il 28 Maggio 2020, 19:20
Originariamente inviato da: IukiDukemSsj360;5058447
Stando a quello che dice Microsof, lo standard di riferimento per series X saranno 4K a 60fps, anche se questo non sarà un obbligo, vedi il nuovo Assassin che per adesso gira in 4K nativi a 30fps, senza escludere la possibilità di usare ris. dinamiche o la 1440p a 60fps o 120fps, a seconda del tipo di gioco, e dalla pesantezza del motore.

Per quan..........[CUT]


L'unico modo per sbarazzarsi dei 30fps è che i produttori di console (o tutte le software house) si mettano d'accordo sull'aumentare lo standard minimo dagli attuali 30 ai 60fps (fatto al momento di un cambio generazionale, sarebbe totalmente indolore).

Finchè questo non accadrà si continuerà così, esattamente come dai tempi della Ps2 (gia su Ps1 c'erano diversi giochi 3d a 60fps). Ci sarà sempre chi farà leva su risoluzioni, effetti, densità a schermo per forza di cose superiori nel loro gioco a 30fps, rispetto ai concorrenti a 60fps.

Bisogna però dire che sempre più giocatori hanno coscienza dell'importanza del frame-rate e gia da questa gen. molti giochi consentono la scelta tra 30 e 60fps (a risoluzione più bassa). Speriamo che questa tendenza si solidifichi per bene.

Non so se avete visto la mod di BloodBorne fatta da Lance McDonald.

https://www.youtube.com/watch?v=6hDIvDPRcPA

Non c'è 4k che tenga il confronto con BB giocato a 60fps (seppur a soli 1280x720). Ma molta gente continua a dare un'importanza spropositata alla risoluzione, spesso senza neanche capirne la correlazione con distanza di visione e grandezza dello schermo.

Io faccio sempre l'esempio del film in DVD (anche vecchio, come un wester di Sergio Leone). Paragonandolo a RDR 2 (in 4k su XBOX 1 X) resta cmq molto semplice capire qual è il film e qual è il gioco. Il film è di gran lunga superiore seppur alla misera risoluzione di 720x576.

Questo per dire che la risoluzione è sicuramente un'aspetto fondamentale, ma è importante più che altro, raggiungere un tetto minimo (ad esempio 1920x1080 su 50/55", poi bisognerebbe concentrarsi su aspetti molto più importanti (sempre parlando di mero impatto grafico), come l'illuminazione, filtri, effetti, densità e complessità geometrica.

Questa corsa al continuo aumento di risoluzione è puro marketing. Anche considerando il fatto che il dato si riferisce alla sola risoluzione statica. E' una cosa che ha senso per un fotografo più che per un giocatore.
Commento # 7 di: AlbertoPN pubblicato il 29 Maggio 2020, 08:37
Originariamente inviato da: Peppe90;5058713
Questa corsa al continuo aumento di risoluzione è puro marketing. Anche considerando il fatto che il dato si riferisce alla sola risoluzione statica. E' una cosa che ha senso per un fotografo più che per un giocatore.


Non posso che concordare al 100% su questo.
Ma il marketing fa danni da sempre ... risoluzione, livello del nero, ultimamente per le nuove console la potenza computazionale cruda ..... sono sempre e solo informazioni parziali che non hanno una reale controparte nella realtà di tutti i giorni.

A parte i VG, in cui il refresh è fondamentale e sono d'accordo, pensiamo alla banda passante di un segnale video in streaming ... a parità di risoluzione ci sono cose egregie e cose orripilanti. Magari sempre in UHD 4K.

Questo CX da 48 sarà un monitor eccellente per i VG ..... vediamo solo se un OLED sopporterà di essere usato come monitor appunto, piuttosto che come televisore (con immagini varie e senza porzioni di schermo occupate a lungo dalla stessa schermata).
Commento # 8 di: Peppe90 pubblicato il 29 Maggio 2020, 13:09
Infatti, la banda passante è un altro parametro che non bisogna neanche nominare (parlo come un addetto al marketing Tv/Video). Alla gente basta sapere che il segnale è Ultra-HD.

Un po' come prendere un laptop per giocare, con su uno schermo 4k, che però monta una cpu dual-core con scheda grafica integrata…

Per quanto riguarda il Burn-in, devo dire che questi Oled sono piuttosto robusti. Perlomeno dall'esperienza di un amico che ha il 55B6 da quasi 4 anni e lo usa principalmente per giocare (senza particolari attenzioni).

Per chi ha ormai dimenticato la resa su CRT (e anche Plasma in parte) sarà un ottimo monitor da gioco.
Abbiamo fatto la comparativa col mio amico, tra B6 e CRT-HD con gli stessi giochi... Diciamo che ho un buon motivo per dire che l'altissima risoluzione (statica) non è tra le cose più importanti. Non dico altro, certe cose vanno viste per essere capite (il mio amico, pur avendo speso 2000 euro era d'accordo con me, per la cronaca).