Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Samsung: stop ai lettori Blu-ray

di Riccardo Riondino, pubblicata il 15 Febbraio 2019, alle 16:19 nel canale HT

“La compagnia coreana non rinnoverą pił la gamma di lettori Blu-ray/UHD Blu-ray con nuovi modelli, puntando al 100% sulla dematerializzazione dei contenuti audio/video ”


- click per ingrandire -

Durante il Samsung Forum 2019 che si è svolto nei giorni scorsi in Portogallo, Samsung ha svelato che nel 2019 non rinnoverà la gamma Blu-ray e Ultra HD Blu-ray. Gli ultimi lettori ottici del marchio coreano sono quindi i modelli Full HD BD-J5500/ BD-J6300 e gli Ultra HD UBD-M7500 e UBD-M9500. La scelta di Samsung non fa che confermare il crescente interesse verso i contenuti dematerializzati, trainato da Netflix e Amazon, a cui si aggiungeranno a breve altri colossi come Disney e Apple.

Gli appassionati più esigenti possono ancora rivolgersi a marchi come LG, Panasonic e Sony, a cui si è aggiunto da poco anche Pioneer, senza contare Xbox One X/One S. Anche la prossima generazione di console Microsoft Anaconda/Lockhart, nonché Sony PlayStation 5 saranno dotate di lettori Ultra HD Blu-ray.

Fonte: AV Cesar



Commenti (34)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Hereticus pubblicato il 15 Febbraio 2019, 17:02
Ma l'8K riusciranno a trasmetterlo in streaming???
Commento # 2 di: prunc pubblicato il 15 Febbraio 2019, 19:13
Che brutta notizia, inizio a preoccuparmi davvero per il futuro dei dischi ...
Commento # 3 di: g_andrini pubblicato il 15 Febbraio 2019, 19:59
E' una bella botta! Diciamo che è finita la lotta tra i produttori, ma lo streaming è diverso dall'ottico.
Commento # 4 di: grendizer73 pubblicato il 15 Febbraio 2019, 20:51
Vorrà dire che entro una decina di anni massimo, sarà il momento di smontare telo, proiettore, sintoampli e casse, dato che senza un supporto fisico per me saranno totalmente inutili
Commento # 5 di: AlexHRider pubblicato il 15 Febbraio 2019, 22:20
anzichè dematerializzare i contenuti video possiamo dematerializzare la Samsung?

qui tra i dischi che vengono prodotti coi piedi, tra il fatto che adesso smettono pure di produrre i player ce la stanno facendo sudare la qualità AV
Commento # 6 di: rossiele pubblicato il 15 Febbraio 2019, 23:52
Mi sembra davvero una pessima idea. I contenuti disponibili in streaming cambiano continuamente, non sono in catalogo per sempre (e spesso nemmeno per qualche anno). Se vuoi poter rivedere un film quando ti pare anche in futuro, devi comprartelo...
Commento # 7 di: guybrush pubblicato il 16 Febbraio 2019, 13:01
Streaming e disco hanno entrambi vantaggi e svantaggi, a mio avviso dovrebbero coesistere. E'anche vero che di innovazioni a livello di player non ce ne sono e mi auguro sia quello il motivo dell'annuncio di Samsung. Quando si ha un buon player che supporti 4K, 3D, HDR10+, Dolby Vision e che abbia installati Netflix, Amazon Prime e qualche altra app direi che c'è poco più da chiedere. Il vero problema sono i produttori dei dischi, che hanno sempre meno interesse a curare dal punto di vista qualitativo le varie edizioni.
Commento # 8 di: Emiblu pubblicato il 16 Febbraio 2019, 16:58
Brutta notizia. Evidentemente non hanno fiducia verso i supporti fisici. È palese
Commento # 9 di: bhauer pubblicato il 16 Febbraio 2019, 18:19
Prima Oppo,ora Samsung !!! Vediamo chi sarà il prossimo !!!
Commento # 10 di: Giovanni q pubblicato il 16 Febbraio 2019, 20:10
Sarà un danno anche per gli ampli.
Tutte le codifiche offerte, Dts, Dolby Atmos etc...
con lo streaming riusciranno ad ottenere gli stessi risultati di qualità del disco?
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »