Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

Diffusori Wi-Fi Bang & Olufsen Beolab 28

di Riccardo Riondino, pubblicata il 29 Aprile 2021, alle 16:14 nel canale DIFFUSORI

Bang & Olufsen lancia un sistema da pavimento a colonna installabile anche a parete, dotato di modulo streaming sostituibile, amplificazione classe D da 2x725W, funzioni Active Room Compensation e Beam Width Control


- click per ingrandire -

Bang & Olufsen presenta i diffusori wireless Beolab 28, la cui forma a colonna si ispira agli iconici modelli Beolab Penta, Beolab 6000 e Beolab 8000. La configurazione è a tre vie con woofer da 16,5 cm incorporato nella base, tre full range da 76 mm (frontale/due laterali) e un tweeter da 25 mm. Ogni altoparlante è pilotato da un amplificatore classe D, per una potenza totale di 725W (1x225W + 3x100W + 1x100W). Si possono installare a pavimento o a parete, grazie alla tecnologia Active Room Compensation e la base pieghevole a 90°. I Beolab 28 sono dotati di pannelli in legno che si aprono accendendoli.

In questo modo è possibile anche modificare la dispersione sul piano orizzontale, secondo il sistema Beam Width Control. La posizione completamente aperta ("Wide") amplia la diffusione del campo sonoro, mentre selezionando "Narrow" si riduce l'interferenza delle pareti laterali e migliora la focalizzazione. La connettività prevede moduli Wi-Fi dual band e Bluetooth 5.0, con supporto AirPlay 2, Chromecast, Spotify Connect, Wireless Power Link (24 bit / 48 kHz) e WiSA (24 bit / 96 kHz). Il modulo streaming può inoltre essere sostituito per supportare nuovi standard.


- click per ingrandire -

La sincronizzazione dei diffusori destro/sinistro sfrutta una connessione wireless 24 bit/48 kHz. Nell'autunno 2021 arriverà la compatibilità con il sistema Beolink Multiroom, tramite un aggiornamento automatico del firmware. Altre sorgenti possono essere connesse all'ingresso analogico/ottico e la porta USB-C. Il pannello di controllo sul lato superiore include l'illuminazione automatica con sensore di prossimità.

I Beolab 28 sono disponibili nelle versioni Light Oak, Smoked Oak, Walnut, Grey Mélange e Grey, a prezzi compresi tra £9750 e £10.750 la coppia.

Fonte: What Hi-Fi



Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: AlbertoPN pubblicato il 29 Aprile 2021, 17:45
Di solito questro Brand, a livello mainstream, viene quasi sbeffeggiato, perchè la leggenda narra di oggetti d'arredo costosi ed inutili.

Invece basta dargli una chance senza pregiudizi per rendersi conto della bontà totale dei loro prodotti, che a bordo montano così tanta e tale tecnologia, che li rendono assolutamnete non convenzionali. La comunità audiofila li snobba perché chiusi (non ci puoi cambiare neppure i piedini di appoggio, figuriamoci .....), la comunità degli appassionati non li considera perché cari, senza soffermarsi a pensare cosa danno e come lo danno. Destino quindi alquanto beffardo.

Ma a livello di R&D e di capaxcità sonora pura, sono sull'altare della qualità assieme a realmente pochi.