Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Nuovo codec video MPEG-5 EVC

di Riccardo Riondino, pubblicata il 14 Maggio 2020, alle 13:01 nel canale 4K

“Con una dichiarazione congiunta, Huawei, Qualcomm e Samsung hanno annunciato il supporto al codec MPEG-5 EVC, concepito come alternativa di HEVC, che offre un profilo base libero da costi di licenza”


- click per ingrandire -

Huawei, Qualcomm e Samsung hanno annunciato il supporto al nuovo codec MPEG-5 EVC (Essential Video Coding), rilasciato alla fine di aprile 2020. MPEG-5 è stato concepito come un'alternativa di HEVC, che ha termini di licenza complessi, più che un suo sostituto. Il nuovo codec offre un profilo di base gratuito, in quanto fondato su tecnologie che risalgono a 20 anni fa, e uno principale con estensioni che richiedono una licenza, ma disattivabile all'occorrenza per evitare le royalties. Ciascuna delle tre compagnie possiede brevetti in MPEG-5 EVC e si è impegnata ad offrirli secondo i termini del cosiddetto regime FRAND (fair, reasonable, and non-discriminatory).

"Fornire video 4K UHD con maggiore compressione ed efficienza rispetto al precedente codec standard, MPEG-5 EVC, consentirà a più schermi di visualizzare contenuti 4K, 8K, VR, AR e HDR e offrirà il livello di servizi che i consumatori si attendono", hanno dichiarato le compagnie in un comunicato congiunto.


- click per ingrandire -

MPEG e ITU stanno allo stesso tempo lavorando allo sviluppo dello standard Versatile Video Coding (VVC) H.266 (MPEG-I Part 3), che fa parte del prossimo codec MPEG-I convenzionale. Si tratta del diretto successore di HEVC, capace di ridurre il bit-rate dal 30% al 50% a pari qualità. Resta da chiarire se il coinvolgimento di Samsung influenzerà la sua politica nei confronti del codec open source AV1. Samsung fa anche parte del consorzio AOM (Alliance for Open Media), come anche Amazon, Apple, Cisco, Google, Facebook, IBM, Microsoft, Netflix e Mozilla, ed è uno dei produttori, insieme a LG e TCL, che hanno finora presentato televisori compatibili AV1.

Fonte: HD Guru, Flatpanels HD



Commenti