Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

CES: tutte le novità della gamma TV Samsung 2023 con QD-OLED, Neo QLED e MicroLED

di Nicola Zucchini Buriani, pubblicata il 04 Gennaio 2023, alle 15:09 nel canale 4K

Samsung ha presentato le serie QD-OLED S95C e S90C, sei nuovi Neo QLED 8K e Ultra HD oltre ai TV MicroLED che partono dai 50" e arrivano a 140"


- click per ingrandire -

Samsung ha svelato la gamma TV 2023 al CES di Las Vegas. Le novità presentate si articolano come sempre su varie linee e abbracciano praticamente tutte le tecnologie disponibili al momento: LCD con Quantum Dot e Mini LED (Neo QLED), QD-OLED e MicroLED. Tutti i prodotti condividono l'ecosistema SmartThings, la piattaforma sviluppata da Samsung per offrire il controllo e l'integrazione con la "smart home". Non si parla dunque di un semplice accesso alle applicazioni per lo streaming: i televisori fungono da veri e propri hub, centraline di controllo che permettono di monitorare e controllare tutti i dispositivi compatibili, supportati in numero sempre crescente grazie alla compatibilità con Matter.

Cheolgi Kim, EVP of Visual Display Business di Samsung Electronics, ha dichiarato:

“Nel 2023 ridisegneremo i confini dell’innovazione per proporre ai consumatori non solo immagini di qualità eccellente, ma una vera e propria esperienza olistica legata ai dispositivi premium, personalizzata in base alle necessità e alle aspettative collegate ad una casa connessa. Con SmartThings la nostra tecnologia avanzata è intuitiva e senza soluzione di continuità, per una quotidianità più sostenibile, accessibile e divertente.”

SOMMARIO

I NUOVI PROCESSORI VIDEO


- click per ingrandire -

Alla base dei TV Samsung Neo QLED e QD-OLED troviamo il Neural Quantum Processor, declinato nelle versioni per modelli 8K e 4K. L'elettronica si occupa anche di gestire i Quantum Mini LED sui prodotti dotati di retroilluminazione Mini LED. La Quantum Matrix Technology è la funzione che si occupa di ottimizzare la luce emessa dai minuscoli diodi. Come sulla gamma 2022 troviamo un controllo della luminanza a 14-bit, da non confondere con la profondità del colore nativa dei pannelli. Il controllo della retroilluminazione a 14-bit è utile per ottenere una maggiore precisione nel rappresentare la scala dei grigi, grazie al maggior numero di sfumature che i Neo QLED sono così in grado di visualizzare: si parla di 16.384 contro le 4.096 delle generazioni con controllo a 12-bit.

Sempre restando in ambito Neo QLED, l'intelligenza artificiale dei Neural Quantum Processor viene applicata anche per la Shape Adaptive Light Control, che analizza le immagini in tempo reale per adattare la forma della luce emessa dai Mini LED, in accordo con i contenuti da visualizzare su schermo. Il contributo di questa tecnologia è necessario per ridurre il "blooming", cioè gli aloni di luce che si creano intorno a soggetti luminosi circondati dal nero. L'elaborazione sviluppata da Samsung ne minimizza gli effetti, evitando che il nero venga inquinato da un'emissione di luce eccessivamente ampia proveniente dai diodi posti dietro il pannello.


- click per ingrandire -

I Neural Quantum Processor si occupano anche di elaborare e ottimizzare altri aspetti: l'AI upscaling adatta i contenuti a definizione SD (definizione standard), HD, Full HD e Ultra HD (sugli 8K) a quella dei pannelli sfruttando il contributo dell'intelligenza artificiale, cioè basando la ricostruzione dei pixel mancanti su modelli sofisticati specifici per varie tipologie di immagini. Ricordiamo che già dal 2020 i televisori Samsung si appoggiano al "deep learning", una forma più evoluta del "machine learning" che si differenzia da quest'ultimo per la capacità di capire il contesto e di applicare la miglior elaborazione disponibile per ogni categoria di contenuto. L'intelligenza artificiale può contare su 64 differenti modelli di reti neurali (erano 20 sui prodotti 2022), ciascuna delle quali è ottimizzata per un determinato scenario d'uso.

Sulla gamma 2023 viene introdotto il Real Depth Enhancer Pro (sui TV 2020 c'era la versione non "Pro"), la funzione studiata per enfatizzare i soggetti in primo piano rispetto allo sfondo, in modo da creare uno stacco più netto ed enfatizzare così la profondità delle immagini. Una novità assoluta è invece Auto HDR Remastering, un sistema che rimasterizza i contenuti in gamma dinamica standard (SDR) convertendoli in HDR. Le operazioni sono anche in questo caso affidate all'intelligenza artificiale con il contributo del già citato deep learning. Per i lettori che se lo stessero chiedendo, non c'è alcuna menzione del Dolby Vision, la cui implementazione non sembra presente sulla gamma 2023.

LA SMART HOME


- click per ingrandire -

Sulla gamma 2023 è presente il modulo One-Chip di SmartThings che permette di controllare dispositivi tramite Zigbee e Thread, grazie alla compatibilità con Matter. Si può quindi comunicare con un elevato numero di prodotti realizzati non solo da Samsung ma anche da terzi, sfruttando il supporto agli standard adottati ormai da un numero sempre maggiore di marchi. Per lo stesso motivo è assicurata la sincronizzazione automatica dei dispositivi. Anche a livello di funzionalità offerte ci sono alcune novità:

  • Chat Together: una live chat di gruppo per scambiarsi opinioni e per commentare in tempo reale i contenuti che visionati al momento.
  • ConnecTime: permette di trasferire video-chiamate da dispositivi connessi al TV, con la possibilità di usare l’ampio schermo e tornare agilmente al dispositivo portatile quando ci si vuole spostare in un’altra stanza e continuare la chiamata su uno schermo diverso.
  • 3D Map View: la visualizzazione 3D di Samsung permette di gestire e monitorare i dispositivi connessi grazie a una piantina della casa che mostra la panoramica di tutti i dispositivi SmartThings.

LE NOVITÀ DEL SAMSUNG GAMING HUB

Samsung Gaming Hub è il centro di controllo che racchiude tutte le funzioni legate ai videogiochi nonché l'accesso ai servizi cloud gaming di Xbox, NVIDIA GeForce Now, Amazon Luna e Utomik, tutti fruibili direttamente dai TV senza la necessità di collegare PC o console. La versione 2023 porta in dote la GameBar 3.0, il menu ad accesso rapido che racchiude tutte le principali informazioni utili ai giocatori. La versione aggiornata aggiunge la MiniMap Sharing, che permette di visualizzare la mappa della partita in corso su qualiasi schermo. Virtual Aim Point serve invece per mettere in evidenza il mirino ed è specificamente indirizzato ai titoli FPS, cioè agli sparatutto in soggettiva.

L'ECOSOSTENIBILITÀ


- click per ingrandire -

Samsung, come tutti i colossi dell'elettronica, è sempre più attenta alle tematiche ambientali. Alle misure intraprese per ridurre i consumi dei prodotti si affiancano altre iniziative volte a valorizzare la sostenibilità. L'efficientamento viene ormai applicato a tutte le fasi della produzione e distribuzione. Il telecomando SolarCell Remote viene ora realizzato con il 20% dei componenti riciclati da plastica recuperata dagli oceani. Un ulteriore risparmio del 12% è stato ottenuto grazie al rame e all'alluminio (dalle lattine) riciclati e impiegati per le schede di alimentazione.

Samsung ha poi progettato uno stampo a iniezione leggero che richiede meno materiale, dotato di una struttura che può essere convertita e riutilizzata, diminuendo il consumo di energia totale e le materie prime impiegate nella produzione. Per aiutare gli utenti a ridurre i consumi si introduce, sulla gamma TV 2023, la modalità AI Energy Saving, che suggerisce agli utenti modi nuovi per risparmiare energia e può attivare gli avvii automatico o il risparmio energetico su alcuni dispositivi quando non vengono usati. C'è poi il monitoraggio di tutti prodotti connessi alla smart home tramite la 3D Map View.

Samsung ha infine ulteriormente ridotto le stampe sugli imballaggi, contenendo l'uso di inchiostro e riducendo la plastica grazie al nastro adesivo in carta. Le dimensioni delle scatole sono diminuite per abbattere ancora di più le emissioni di carbonio.

LE NOVITÀ AUDIO


- click per ingrandire -

Sui TV 2023 torna Q-Symphony, la tecnologia che sfrutta gli speaker integrati nei televisori per creare una sinergia con le soundbar Samsung compatibili. Anche qui troviamo un contributo dato dal Neural Quantum Processor: le reti neurali analizzano i segnali in ingresso ed elaborano il suono per ottimizzare la resa. Inedita è invece la rimasterizzazione del suono affidata all'intelligenza artificiale: il Sound Remastering interviene sui singoli oggetto, cioè su elementi specifici all'interno delle tracce. Samsung promette voci sempre chiari e un maggior coinvolgimento a qualsiasi livello di volume. Nel 2023 è in programma anche l'espansione della gamma soundbar: al modello ultra-sottile HW-S800B, che resta a catalogo, si aggiungeranno altri modelli come la top di gamma HW-Q990C dotata di 11.1.4 canali e compatibile con il Dolby Atmos.

LA GAMMA NEO QLED


NEO QLED QN900C
- click per ingrandire -

Samsung non si è soffermata sulle caratteristiche di tutte le serie: i dettagli arriveranno sicuramente in occasione di eventi organizzati ad hoc nel corso dei prossimi mesi. Sappiamo però che la serie 8K QN900C vanta un picco di luminanza di 4.000 nit, anche se resta da capire le modalità in cui si raggiunge tale livello. La gamma includerà tre serie con risoluzione 8K e altre tre con risoluzione Ultra HD, grazie alle anticipazioni giunte nelle scorse settimane e alle conferme che sono arrivate dal CES 2023. La gamma 2023 dovrebbe quindi essere la seguente, tenendo sempre presente che non tutti i modelli sono distribuiti in ogni mercato:

Neo QLED 8K

Serie QN900C

  • QE98QN900C
  • QE85QN900C
  • QE75QN900C
  • QE65QN900C

Serie QN800C

  • QE85QN800C
  • QE75QN800C
  • QE65QN800C

Serie QN700C

  • QE75QN700C
  • QE65QN700C
  • QE55QN700C


NEO QLED QN900C
- click per ingrandire -

Neo QLED Ultra HD

Serie​ QN95C

  • QE75QN95C
  • QE65QN95C
  • QE55QN95C

Serie QN90C

  • QE85QN90C
  • QE75QN90C
  • QE65QN90C
  • QE55QN90C
  • QE50QN90C

Serie QN85C

  • QE85QN85C
  • QE75QN85C
  • QE65QN85C
  • QE55QN85C

I NUOVI QD-OLED


QD-OLED S95C
- click per ingrandire -

Nel 2023 la gamma di TV QD-OLED si duplica e si articola ora su due serie: S95C e S90C. Entrambe le serie offrono tagli da 55", 65" e il nuovo 77" presentato da Samsung Display. La serie S95C si differenzia dalla S90C per alcune soluzioni di design, una sezione audio di migliore qualità e la presenza del One Connect Box, il set-top box esterno (che contiene elettronica e ingressi) che Samsung riserva ai suoi prodotti più pregiati. Evidentemente i QD-OLED hanno riscosso un buon successo tra il pubblico e questo ha convinto Samsung ad elevarne il "rango" all'interno della propria gamma, proponendone anche una versione premium degli S95B (che non erano dotati di One Connect Box).

Si ipotizza che S95C abbia anche qualche spunto in più a livello di qualità delle immagini, ma ad ora non sono disponibili informazioni più dettagliate. Gli ideali sostituti dei modelli 2022 non sono quindi gli S95C ma gli S90C. I QD-OLED supportano tutti la frequenza di aggiornamento a 144 Hz e sono certificazioni AMD FreeSync Premium Pro e NVIDIA G-Sync. I tagli disponibili dovrebbero essere i seguenti:


QD-OLED S95C
- click per ingrandire -

Serie S95C

  • QE77S95C
  • QE65S95C
  • QE55S95C

Serie S90C

  • QE77S90C
  • QE65S90C
  • QE55S90C

I MICROLED PARTONO DA 50"


- click per ingrandire -

Samsung ha annunciato importanti novità per i TV MicroLED, la tecnologia che ricrea le immagini tramite pixel composti da microscopici LED, uno rosso, uno verde e uno blu per ciascun sub-pixel. Le difficoltà produttive hanno fortemente limitato l'impatto di questi prodotti sul mercato: i ritardi accumulati dovrebbero essere stati però risolti in buona parte grazie ai nuovi processi produttivi, ora basati su TFT LTPS anziché su circuiti stampati. L'efficientamento ha permesso di espandere la gamma, che parte ora da 50" e include i tagli da 63", 76", 89", 101", 114" e 140". Le novità si trovano agli estremi: sono il 50", il 63" e anche il più grande 140".

Da notare che, anche se i prodotti vengono presentati come TV fatti e finiti, la costruzione avviene sempre assemblando moduli separati, praticamente accostando le mattonelle che conferiscono la modularità ai The Wall. I nuovi MicroLED elaborano i segnali a 20-bit e possono gestire frequenze di aggiornamrento variabili fino a 240 Hz. A livello di design si segnala la quasi totale assenza di cornici a vista: il 76" ha un rapporto del 99,9% tra lo schermo e il corpo del TV. I tagli dai 76" a salire sono sicuramente a risoluzione Ultra HD: sul 76" MicroLED CX debuttano i diodi con il passo (la distanza tra i pixel) più ridotto e con un picco di luminanza più alto.

I LIFESTYLE TV

Ai TV convenzionali si affiancheranno anche quest'anno i Lifestyle TV, la linea di prodotti che include i televisori The Frame, The Serif, The Sero, i The Terrace da esterni e i proiettori The Premiere e The Freestyle. Tratteremo questi ultimi due in articoli dedicati. Per quanto riguarda i The Frame, è confermata l'uscita della nuova serie aggiornata che si abbina ad accessori e interfacce rinnovate.

L'Art Store, il negozio che permette di acquistare le riproduzioni di opere d'arte, offre un'anteprima istantanea e amplia il catalogo di contenuti. Per i The Frame si può scegliere una cornice metallica che sfoggia un design più moderno. La nuova gamma Lisfestyle TV Samsung si può installare utilizzando il supporto a muro e lo stand auto-rotante, che ora supporta la rotazione automatica delle immagini (per mostrare video o immagini in verticale) anche su The Frame e sui Neo QLED.

Fonte: Samsung



Commenti