Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Epson EH-TW9400W: approfondimento

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 22 Gennaio 2019 nel canale 4K

“Finalmente sul mercato, l'Epson EH-TW9400 mostra le sue potenzialità con un modello di produzione, caratterizzato da ingressi HDMI a 18 Gbps, un generoso flusso luminoso e un menu di calibrazione migliorato e un rapporto qualità prezzo ancora sulla cresta dell'onda.”

Introduzione e caratteristiche


- click per ingrandire -

Con un po' di imbarazzo, per la prima volta nella storia di AV Magazine, mi trovo a pubblicare per la terza volta  un "first look" per lo stesso identico videoproiettore: il nuovo Epson EH-TW9400. Dopo il primo contatto, consumato durante l'IFA di Berlino e disponibile in questo articolo, ho pubblicato un approfondimento con le prime misure relative però ad un prodotto di pre-produzione che ho potuto calibrare durante la tappa romana della manifestazione "hi-fidelity" dello scorso novembre e poi in un evento presso Audio Quality. 

 
Un paio di sessioni durante la mattina di sabato, all'interno della sala del Gruppo Garman
- click per ingrandire -

Dopo più di due mesi di attesa rispetto alla tabella di marcia originale, il nuovo Epson EH-TW9400 è appena arrivato sul mercato ed è già disponibile presso i principali rivenditori lungo lo stivale ed è proprio presso il punto vendita Garman di Roma che lo scorso sabato ho avuto qualche ora a disposizione per verificare le prestazioni e le possibilità di calibrazione su un modello di produzione definitivo, con la lunga attesa degnamente ripagata.

Ricordo brevemente che il nuovo EH-TW9400 ha quattro principali differenze rispetto al modello EH-TW9300:

- ingressi HDMI a 18 Gbps compatibili quindi con segnali video 4K 60p HDR 10bit;
- compatibilità con segnali video HLG, quindi anche con il decoder Sky Q;
- un centinaio di lumen in più come flusso luminoso massimo;
- calibrazione del bianco ad 8 punti e compatibilità con il software Calman.

La differenza più importante però riguarda il prezzo suggerito al pubblico che ha subito un taglio sostanzioso, con ben 500 Euro in meno rispetto al modello precedente e con prezzo finale di 2.790 Euro IVA inclusa, con 3 anni di garanzia anche sulla lampada, quest'ultima fino a 3.000 ore garantite e prezzo per il ricambio di soli 134,50 Euro IVA inclusa.

  
Da sinistra:1080p senza e-shift; 1080p con e-shift; nativo 4K con e-shift
- click per ingrandire -

Tutto il resto rimane assolutamente identico, come l'ottica motorizzata con memorie, zoom 2,1x e rapporto di tiro compreso tra 1,35:1 e 2,84:1 oppure le "matrici" a risoluzione full HD con vobulazione per il raddoppio della risoluzione. Ricordo in particolare che con la tecnologia 3LCD HTPS di tipo trasmissivo usata da Epson, i pixel sono piuttosto distanti tra loro; questo "spazio" viene riempito in maniera efficace dalla seconda immagine vobulata, in modo che l'altra metà della risoluzione sia sensibilmente più visibile rispetto alle soluzioni con tecnologie LCoS.