Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Sony abbandona lo sviluppo dei display FED

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 30 Marzo 2009, all 15:03 nel canale DISPLAY

“Dopo aver costituito nel dicembre del 2006 la società "Field Emission Technologies" e aver sviluppato diversi prototipi di display FED, Sony annuncia ora l'abbandono della tecnologia per mancanza di fondi da destinare allo sviluppo”

Il colosso nipponico che incontra in questo periodo importanti perdite e difficoltà finanziarie ha annunciato la chiusura della società Field Emission Technologies, nata per la ricerca e lo sviluppo dei display con tecnologia FED (Field Emission Display), concorrente del SED sviluppato da Canon e Toshiba. Creata nel dicembre del 2006 con un investimento di circa 20 milioni di Euro (vedi news), la tecnologia FED sembrava molto promettente e in diverse occasioni, Sony aveva dimostrato alcuni prototipi funzionanti di display a "nanotubi" (vedi news). L'ultima dimostrazione (vedi news) risaliva al novembre del 2008, in cui un display FED era stato utilizzato collegato a ben quattro Playstation 3 e una particolarissima versione del suo titolo di punta, Gran Turismo 5 Prologue. Il gioco di corse automobilistiche più famoso al mondo utilizzato per la prova poteva fare affidamento su un esorbitante frame rate pari a 240fps.

La causa dell'abbandono da parte di Sony sarebbe da ricondurre alla mancanza di fondi finanziari per continuare la ricerca e lo sviluppo della tecnologia FED. Sony sembra quindi intenzionata a concentrare tutti gli sforzi sullo sviluppo dei display OLED.

Fonte: HD Numérique



Commenti (27)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: blasel pubblicato il 30 Marzo 2009, 16:12
Peccato!
Non so se questa crisi porta ad una involuzione, oppure si fara' maggior ricerca sulle attuali tecnologie per svilupparle
Commento # 2 di: IukiDukemSsj360 pubblicato il 30 Marzo 2009, 16:21
Field Emission Display:


I field emission display (FED) sono una nuova tecnologia di display che fa uso di fosfori per emettere luce.


Concettualmente il principio sul quale si basano è simile a quello dei tubi a raggi catodici. Vi è sempre la presenza di un cannone elettronico pilotato da un campo magnetico in modo tale da colpire i fosfori voluti. La differenza è che non vi è un unico cannone elettronico ma un cannone elettronico per ogni pixel, essendo il cannone elettronico rappresentato da una moltitudine di nanotubi di carbonio. Questo porta ad avere un display molto piatto.


I FED possono essere costruiti in questo modo: substrato, catodo comune, ballast resistor, isolante (ossido di silicio per esempio), gate ed un altro substrato accoppiato al primo su cui sono presenti i fosfori e gli anodi. I nanotubi di carbonio sono inseriti nei buchi nel gate e nell'isolante, fino al ballast resistor. Pilotando opportunamente i triodi, produciamo l'emissione di elettroni dai nanotubi per effetto del campo elettrico; questi elettroni andranno a colpire i fosfori corrispondenti generando così luce.

Oggi il problema maggiore è posizionare i nanotubi di carbonio nelle desiderate via hole con un processo a bassa temperatura: nelle tecniche odierne la temperatura dei nanotubi può superare anche i 700 °C.




Dal punto di vista delle prestazioni/visive ottenibili, questa forse... era la migliore delle tecnologie tra quelle in sviluppo...


(simile al principio di funzionamento del CRT, ma con nanotubi per ogni pixel), da ottenere la migliore qualità di visione su un Display/Piatto


...
Commento # 3 di: GIANGI67 pubblicato il 30 Marzo 2009, 16:36
Se ho ben capito,si sarebbero ottenute prestazioni simili al catodico,ma con l'ingombro minimo del flat display.E' un peccato,ma il momento e' quello che e'.
Commento # 4 di: IukiDukemSsj360 pubblicato il 30 Marzo 2009, 16:42
Originariamente inviato da: GIANGI67
Se ho ben capito,si sarebbero ottenute prestazioni simili al catodico,ma con l'ingombro minimo del flat display.


Si, se lo sviluppo dei FED sarebbe stato portato avanti, forse tra un 10/15 anni, avremmo potuto avere la vera versione futuristica del CRT

un nano-tubo per ogni pixel...


avremmo potuto avere una accuratezza e naturalezza dei colori, nitidezza assoluta anche con frame rate elevatissimi, ad oggi assolutamente inimmaginabili, che nessun tv plasma/lcd o vpr umanamente acquistabile, potrà dare...

un abbandono definitivo della tecnologia FED è una grave perdita nello spirito dell'evoluzine futura nella qualità delle immagini visualizzabili...

in tale malevole ciecostanza, in futuro prossimo (tra 6/7 anni) restano solo gli Oled come alternativa a plasma/lcd, probabilmente...


...
Commento # 5 di: Dave76 pubblicato il 30 Marzo 2009, 16:43
Sinceramente parlando, mi basterebbe che cominciassero a commercializzare display OLED sopra i 42'' a prezzi umani...per i FED c'è tempo...
Commento # 6 di: GIANGI67 pubblicato il 30 Marzo 2009, 16:45
Per quanto credo che anche il discorso OLED,allo stato attuale,sia stato un po' congelato...a livello umano dico che se il rischio deve essere il licenziamento di migliaia di dipendenti,meglio andare coi piedi di piombo e limitare i rischi di perdita...
Commento # 7 di: grng pubblicato il 30 Marzo 2009, 17:52
Peccato per i fed, però iniziassero a sviluppare meglio gli oled se ne potrebbe fare una ragione
Commento # 8 di: jpjcssource pubblicato il 30 Marzo 2009, 18:02
Ma cosa è megli fra FED ed OLED?
Commento # 9 di: icaro73 pubblicato il 30 Marzo 2009, 18:24
purtroppo la Sony ha dovuto fare una scelta tra Oled e Fed e ha scelto lo sviluppo degli Oled perchè è una tecnologia ormai ben rodata (già sul mercato uno schermo oled da 11'') e dirottando gli investimenti su questi ultimi potrà garantire minori costi per gli schermi che arriveranno sul mercato tra pochi anni.
Commento # 10 di: avdarjo pubblicato il 30 Marzo 2009, 20:10
per me tra un anno ricomincieranno anche con i fed...hanno fatto bene a concentrare gli sforzi sugli oled....però resta un peccato!!!
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »