Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Panasonic: perdite 2012 peggiori del previsto

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 05 Novembre 2012, all 11:50 nel canale DISPLAY

“Per l'anno fiscale in corso, Panasonic prevedeva di riuscire a tornare in positivo, ma le vendite sono crollate e la multinazionale giapponese dovrà far fronte a perdite record: 7,6 miliardi di Euro. Sono previsti ulteriori tagli e lo stop alle vendite smartphone in Europa ”

Il gruppo Panasonic continua a registrare forti perdite e nel solo periodo aprile-settembre 2012 l'emorragia ammonta a ben 6,6 miliardi di Euro, contro gli 1,3 miliardi di perdite registrate lo scorso anno nello stesso periodo. "Una situazione decisamente peggiore del previsto" ha dichiarato il Presidente di Panasonic Kazuhiro Tsuga. Alla chiusura dell'anno fiscale (marzo 2013) si prevede che le perdite possano ammontare alla cifra record di 7,6 miliardi di Euro, che vanno ad aggiungersi ai 7,4 miliardi di Euro persi lo scorso anno. Il tutto mentre le stime iniziali prevedevano un ritorno in positivo pari a circa 480 milioni di Euro.

Nei 6 mesi presi in esame, le vendite complessive sono diminuite del 9% rispetto allo scorso anno, con un fatturato di 35 miliardi di Euro, contro i 38,3 miliardi del 2011. Il mercato giapponese si è contratto del 8%, mentre nel resto del mondo il fatturato è diminuito del 11%. Il tracollo maggiore è stato registrato nelle divisione AVC Networks (TV, lettori / registratori DVD e Blu-ray e Camcorder) con il fatturato crollato del 24% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Non se la passa bene neppure la divisione "Systems and Communications" (che include smartphone e tablet) con il fatturato sceso del 12% rispetto al 2011 e la decisione di interrompere la vendita di smartphone ELUGA in Europa (le cui vendite erano iniziate poco prima dell'estate - vedi news) e probabili ristrutturazioni in vista anche per il mercato interno giapponese, con possibili partnership per ridurre i costi produttivi.

Per quanto riguarda la divisione TV, appare ormai certa la chiusura dell'impianto produttivo TV LCD in Repubblica Ceca entro dicembre 2012 e il licenziamento di 590 dipendenti. Panasonic sembra patire fortemente la concorrenza dei produttori sud-coreani e taiwanesi, nonché difficoltà nell'assorbire con successo l'acquisizione di Sanyo e la fusione con Panasonic Eletcric Works dedicate alle tecnologie fotovoltaiche, energie rinnovabili e soluzioni edili / abitative.

Fonte Clubic



Commenti (31)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: sasadf pubblicato il 05 Novembre 2012, 12:28
Forza Panasonic non mollare!

I tuoi prodotti validi ci sono (soprattutto nei settori TV al Plasma, lettori BRD, fotocamere compatte e EVIL): bisogna sistemare in modo migliore le proprie ingenti risorse.

walk on
sasadf
Commento # 2 di: SydneyBlue120d pubblicato il 05 Novembre 2012, 13:00
Notizia molto triste
Commento # 3 di: matrixdefalco pubblicato il 05 Novembre 2012, 13:18
Io sono un gran sostenitore di Panasonic...ma ho delle cose da dire!
per quanto riguarda i prodotti professional nulla da eccepire, ma su i consumer è un DISASTRO!
Allora tirano fuori uno smartphone ELUGA a mio parere molto bello...resistente all'acqua che non guasta mai...ma con un software che lascia a bocca aperta per la mancanza di ottimizzazione...almeno fino a questo aggiornamento con ICS...e SENZA UN FLASH LED!!! roba da pazzi...!!!
Per i plasma ogni hanno ce n'è una...ma che cavolo ci vuole a migliorare il controllo qualità di un prodotto validissimo...che poi resta sugli scaffali perchè si ha paura di prenderne uno che non và??? vedi Fb...GB...VB...ormai le sigle dei difetti superano quelle dei prodotti sul mercato!!!!
Se fai un prodotto valido...l'utente finale ci spende anche qualcosa in più...ma almeno avere un briciolo di tranquillità nel comprarlo...c'è gente che si porta i pattern in negozio per provarlo prima di portarselo a casa....!!!!
Se tornassero a fare i Giapponesi...non avrebbero questi problemi!!!
Ripeto sono un fan Panasonic!!!
Ciao A tutti!!!
Commento # 4 di: punix pubblicato il 05 Novembre 2012, 15:20
..anche io sono un (grande) fan dei Pana, il problema che vedo io, al di la' dei problemi tecnici (che comunque hanno tutti, chi piu' chi meno) e' la presenza commerciale nei negozi, nelle catene, nei volantini. Io non sono ancora riuscito a vedere dal vivo un Plasma serie 50 (ed abito in una citta' con molti negozi Big di tecnologia), nei volantini, ogni 100 samsung forse trovo un Panasonic, i commessi, a domanda ti rispondono sono morti i plasma, che potrebbe anche essere vero, pero' e' agghiacciante.

Quindi secondo me stanno perdendo la battaglia non a livello di prodotto (che secondo me non e' secondo a nessuno) ma a livello commerciale...

Devono stringere piu' accordi con le catene, cercare di essere piu' presenti nei punti vendita, coltivare maggiormente i cultori del brand, curare maggiormente il brand etc. etc. etc.

La storia e' piena di aziende di successo senza pero' che queste avessero veramente il prodotto di riferimento (vedi appunto i coreani), purtroppo pero' e' anche vero il contrario..

Ergo se non si danno una svegliata, conviene davvero prendere la serie 50... in quanto potrebbe seriamente essere l'ultima...
Commento # 5 di: franco62 pubblicato il 05 Novembre 2012, 15:48
peccato. Io su Panasonic posso dire 2 cose, 1 positiva ed una negativa. Quella positiva è che quando guardo le miriadi di TV LCD FULL HD nei negozi, torno a casa e guardo il mio vecchio PANA 42PV600 plasma HD ready.... e mi piace di piu', immagini e colori piu' naturali. Gli LCD non mi convincono. La cosa negativa è che dopo 3 anni di vita, fuori garanzia, sul TV sono comparse 2 righe verticali di pixel bruciati..... molto fastidiosi. Spendendo 1.850 euro una TV dovrebbe durare di piu'.
Commento # 6 di: robersonic pubblicato il 05 Novembre 2012, 17:27
io sono un sostenitore di Panasonic (d'altra parte fa i migliori tv al plasma sulla piazza) ma non li perdonerò mai per non aver mai fatto uscire aggiornamenti firmware per il mio V20, il cui sciagurato floating black si sarebbe forse potuto eliminare appunto con una modifica firmware.
Commento # 7 di: enrikon pubblicato il 05 Novembre 2012, 17:39
7,6 miliardi di Euro di perdite???? Ma qualcuno le verifica queste notizie? A me sembrano cifre che non stanno nè in cielo nè in terra
Commento # 8 di: Gian Luca Di Felice pubblicato il 05 Novembre 2012, 19:26
Originariamente inviato da: enrikon;3681880
7,6 miliardi di Euro di perdite???? Ma qualcuno le verifica queste notizie? A me sembrano cifre che non stanno nè in cielo nè in terra


Ti invito a leggere l'ampia documentazione che trovi sul sito ufficiale Panasonic Corporation. Ti sembra una fonte sufficientemente attendibile?

Gianluca
Commento # 9 di: Maxt75 pubblicato il 05 Novembre 2012, 21:03
Se consideriamo il basso volume di vendite del settore plasma in generale, basta farsi un giro nella sezione LED di questo stesso forum per vedere tutti gli acquisti verso chi puntano. Non c'è bisogno di spostarsi di tanto dal forum per vedere le preferenze delle persone. Purtroppo è la dura legge del mercato. Se poi vogliamo escludere il forum e concentrarci di più sui centri commerciali li sono i miliardoni a farla da padroni. Basta farsi un giro..c'è un noto centro commerciale a Sesto San Giovanni (MI)..li c'è una postazione di Smart TV, che sembra di essere alla NASA...questo ''paga''.
Commento # 10 di: aznable-r pubblicato il 05 Novembre 2012, 21:35
beh c'è da dire...

...che Panasonic a differenza di pioneer ci aveva visto lungo...mooooolto più lungo

però le batterie evolta ricaricabili sono ottile per il mio speedlite, visto il poco uso che ne faccio

prenderei pure un loro plasma, ma il mio kuro dei poveri si vede ancora così bene... davvero non posso
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »