Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Panasonic: parte degli immobili in vendita

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 11 Dicembre 2012, all 10:22 nel canale DISPLAY

“Nonostante le enormi perdite previste per il 2012, Panasonic possiede un asso nella manica che potrebbe consentirle di rifiatare ed immettere liquidità per gli investimenti in ricerca e sviluppo: i numerosi immobili e fabbriche di proprietà pronti ad essere venduti”

Secondo quanto riportato dall'autorevole agenzia Reuters, Panasonic sarebbe pronta a mettere in vendita parte dei suoi assets immobiliari per rientrare delle forti perdite previste per l'anno fiscale 2012 (vedi news) e dare una bocca d'ossigeno alle casse del gruppo e continuare gli investimenti in ricerca e sviluppo necessari per continuare a competere sul mercato. Il gruppo Panasonic possiede terreni, uffici, fabbriche e alloggi per i suoi dipendenti (tra cui un palazzo di 24 piani in pieno centro a Tokyo che ospita circa 2000 dipendenti). A darne notizia è stato direttore finanziario del gruppo Hideaki Kawai, aggiungendo che Panasonic punta a incassare dalle vendite 1,34 miliardi di dollari entro la fine dell'anno fiscale (marzo 2013).

Panasonic prevede anche di rientrare di ulteriori 2,43 miliardi di dollari mettendo in vendita gran parte delle quote possedute in altre società. Se tutto ciò non sarà sufficiente, a partire da aprile (inizio del nuovo anno fiscale), il gruppo si dice pronto a chiudere o mettere in vendita i settori che generano profitti inferiori al 5%. Le immense proprietà immobiliari di Panasonic ammontano a circa 21 miliardi di dollari (circa il 30% in più di quanto possiede Apple, per fare un esempio) e valgono il doppio del valore di mercato attuale del gruppo stesso. E proprio questo potrebbe rappresentare l'asso nella manica di Panasonic per uscire fuori dal "pantano" dell'ultimo periodo.

Fonte: Reuters / Engadget



Commenti (8)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: g_andrini pubblicato il 11 Dicembre 2012, 11:49
A me sembra più uno smantellamento... Inoltre le proprietà sono sempre sovrastimate, se mai si trovassero gli acquirenti.
Commento # 2 di: grezzo72 pubblicato il 11 Dicembre 2012, 16:04
per una volta si parla prima di vendita degli immobili piuttosto che licenziamenti e a me mi sembra già un buon passo in avanti....anche se ritengo che una certa dose di tagli al personale si dovrà fare.

comunque nel breve periodo mi sembra una buona mossa, ma devono anche attuare delle diverse e innovative politiche di marketing per rilanciarsi nel medio-lungo periodo.
Commento # 3 di: Maxt75 pubblicato il 11 Dicembre 2012, 17:51
Serve miglior visibilità, più investimenti per rilanciare la situazione. Purtroppo la cosa non basta, tutto si scontra contro un muro di persone che scelgono diversamente, non si sa in base a che criterio, a volte non c'è proprio, ma tantè che questo è il mercato. Profondamente ingiusto. Responsabilità ci saranno e sono generalizzate dentro e fuori l'azienda.
Tra qualche anno una sconosciuta azienda cinese che produrrà TV di plastica dal peso di 5 kg potrebbe anche essere al top del mercato. Un mercato che premia tutto fuorchè la qualità.
Un mercato che si è mosso in questi ultimi anni per un solo motivo: ''tesoro cambiamo la TV ? Questa piatta è più bella..dai amore..''
In questo scenario, c'è ben poco da fare.
Commento # 4 di: punix pubblicato il 11 Dicembre 2012, 19:05
...vero... pero' c'e' anche da dire che dal punto di vista commerciale e di comunicazione di massa, Panasonic ha veramente da imparare dai Coreani. Il resto lo sa fare molto meglio, dei coreani (fare ottimi prodotti intendo).

Ma oggi come oggi, purtroppo, il successo delle aziende e dei prodotti non e' fatto da quanto buono e' il prodotto, ma da come io azienda riesco a farlo percepire al mercato....

Mi personale visione.

Forza Panasonic!!!!!! Vorrei prendere uno dei nuovi Plasma (che secondo me saranno pure gli ultimi.....).
Commento # 5 di: acroman pubblicato il 11 Dicembre 2012, 20:15
Good bye Panasonic

questo è l'inizio della fine.
Good bye Panasonic :-(
Commento # 6 di: salv.scarfone pubblicato il 11 Dicembre 2012, 21:50
io 1/4 del ricavato delle vendite lo spenderei esclusivamente in marketing,e assumerei dei designer degni di questo nome per avere finalmente un'estetica d'impatto,e soprattutto farei disegnare la linea di tv top da philippe starck,non tanto perchè chissà cosa lui debba tirar fuori,ma perchè se lui ci mette la firma sopra,i fighetti milanesi la comprano di sicuro,poi tutti li imitano,il tg2 ne parla,e tutti quanti pure la casalinga che manco sa chi sia starck ci sbaverebbe sopra.MARKETING e es estetica,questo manca a panasonic,non certo i prodotti di qualità.la sostanza ce l'hanno,gli manca l'apparenza.
Commento # 7 di: ilbeppe pubblicato il 11 Dicembre 2012, 22:44
Premetto che ho un vt30 e a parte un problema di VB che mi fa girare i cocoones in quanto non riconosciuto da panasonic (possa fallire solo per questo), per il resto sono contento.
L'ho preso da mettere in taverna, ma in sala non l'avrei mai messo...e rispetto alle serie precedenti è già accettabile...se penso al VT20..mamma mia che brutto.
Cavolo, è vero che un tv si deve vedere bene, ma ora, se guardiamo nella stessa fascia di prezzo, forse gli lcd samsung non si vedranno cosi bene, ma non si puo' dire che facciano schifo e in compenso sono bellissimi. E che diamine, spendo tot mila euro per avere un soggiorno decente e poi ci metto un catamarano tipo il vt20 a guastarlo. E insomma, anche l'occhio vuole la sua parte...e mia moglie pure )))
Io sono stato fortunato che ho potuto soddisfare entrambe le esigenze...chi non puo' deve trovare un compromesso, e non per questo lo definirei un fighetto milanese in maniera cosi dispregiativa come fai tu.
Commento # 8 di: Piluabbambatu pubblicato il 11 Dicembre 2012, 22:52
Ottimi prodotti, purtroppo non capiti da tuttti.
L'estetica la guardo quando devo comprarmi un vestito, non per un TV.
Ma evidentemente per molti non è così.
Uso prodotti Panasonic da quando ero bambino (anche la mia prima autoradio era Panasonic, un gioellino); finché ci saranno, li comprerò sempre con fiducia.
Mai avuto qualcosa della Samsung e l'unico prodotto LG nel settore audio/video he ho avuto finora (me lo regalarono) è stato un HDD/DVD recorder, che andava in assistenza ogni 6 mesi.
In compenso fanno ottime lavatrici e frigoriferi, bisogna dirlo.