Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Hack PSN: controllate il conto corrente

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 29 Aprile 2011, all 11:24 nel canale HT

“Da più di una settimana, Sony ha bloccato l'accesso al PlayStation Network di PS3 e PSP, nonché a Qriocity a causa di un attacco da parte di hacker alla propria piattaforma web. Sono stati violati dati sensibili degli utenti e Sony invita a controllare i propri conti bancari”

Dopo l'attacco subito da Sony nei giorni scorsi sulle sue piattaforme web PSN e Qriocity, l'azienda nipponica è corsa subito a ripari bloccando completamente l'accesso ai servizi. Tramite un comunicato, la stessa Sony ammette che gli hacker sono entrati in possesso di dati sensibili che potrebbero riguardare anche le carte di credito e le transazioni finanziarie effettuate sui portali. Di seguito vi riportiamo il testo inviato da Sony ai propri clienti:

Stimato Cliente PlayStation Network/Qriocity:
Abbiamo scoperto che tra il 17 e il 19 Aprile 2011, alcune informazioni relative agli account di utenti di servizi PlayStation Network e Qriocity sono state compromesse in relazione a intrusioni illegali e non autorizzate nel nostro sistema. Di conseguenza a quanto riscontrato finora, abbiamo:

1) Temporaneamente disattivato i servizi PlayStation Network e Qriocity;
2) Ingaggiato una competente agenzia esterna per la sicurezza, per condurre una completa ed estesa indagine su quanto accaduto;
3) Tempestivamente preso misure per migliorare la sicurezza e rafforzare l'infrastruttura del nostro network, ricostruendo l'intero sistema per fornire una maggiore protezione dei vostri dati personali.

Apprezziamo la vostra pazienza e buona volontà mentre lavoriamo intensivamente per risolvere questi problemi.

Mentre indaghiamo sui dettagli di questo incidente, riteniamo che un soggetto non autorizzato abbia ottenuto le seguenti informazioni da voi fornite in precedenza: nome, indirizzo (città, stato/provincia, codice postale), nazione, indirizzo email, data di nascita, password, login e online ID di PSN/portatile. Inoltre è possibile che i dati del vostro profilo siano stati rilevati, inclusi la cronologia degli acquisti e l'indirizzo di addebito (città, stato/provincia, codice postale). Se avete autorizzato un sub-account per un vostro familiare, vi informiamo che gli stessi dati relativi possono essere stati rilevati. Nonostante non ci sia prova che i dati della vostra carta di credito siano stati presi in questa circostanza, non possiamo escludere tale possibilità. Se avete fornito i dati della vostra carta di credito tramite PlayStation Network o Qriocity, per sicurezza vi informiamo che il numero della vostra carta di credito (escluso il codice di sicurezza) e la data di scadenza possono essere stati rilevati.

Per la vostra sicurezza, vi invitiamo a essere particolarmente vigili nei confronti di truffe via email, telefono, e posta cartacea che chiedano informazioni personali o dati sensibili. Sony non vi contatterà in nessun modo, incluso via email, chiedendovi il numero di carta di credito, numero di previdenza sociale, o altri simili dati o informazioni che siano personalmente identificabili con voi. Se vi vengono richieste tali informazioni, potete avere la certezza che non si tratta di Sony. Inoltre, se usate gli stessi nome utente e password per il vostro account dei servizi PlayStation Network o Qriocity e per altri servizi o account a essi non collegati, vi invitiamo fortemente a modificarli. Quando i servizi PlayStation Network e Qriocity saranno nuovamente operativi del tutto, vi raccomandiamo inoltre ad accedervi per modificare le vostre password.

Per proteggervi contro possibili furti di dati personali o danni finanziari, vi incoraggiamo a rimanere vigili per controllare lo stato dei vostri account e monitorare i movimenti del vostro credito.

Vi ringraziamo della vostra pazienza mentre completiamo le indagini su questo incidente, e ci dispiace per ogni inconveniente causato. I nostri team stanno lavorando senza sosta a questo proposito, e ogni servizio tornerà disponibile il più presto possibile. Sony tratta la protezione delle informazioni molto seriamente e continuerà a lavorare per garantire che ulteriori misure vengano prese al fine di proteggere informazioni relative all'identificazione personale. Fornire servizi di intrattenimento di qualità e nella sicurezza dei nostri clienti è la nostra massima priorità. Siete pregati di contattarci presso it.playstation.com/psnoutage in caso abbiate ulteriori domande.

Cordialmente,
Sony Network Entertainment and Sony Computer Entertainment Teams

Fonte: SCEI



Commenti (16)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Beralios pubblicato il 29 Aprile 2011, 12:19
E' arrivato anche a me , speriamo in una buona tutela da parte di Sony, in un certo modo dovrebbe risponderne, o sbaglio?
Commento # 2 di: stonice pubblicato il 29 Aprile 2011, 13:35
sul contratto che abbiamo accettato senza leggere...

mi pare si diceva proprio che si declinava ogni responsabilità da situazioni del genere.
comunque secondo me non succederà niente. non ci sarrano furti soldi rubati o altro.
adesso stanno rischiando troppo questi haker...
Commento # 3 di: Beralios pubblicato il 29 Aprile 2011, 13:37
Credo anche io. Potrebbe semplicemente essere una dimostrazione di forza....
Commento # 4 di: rpr.win pubblicato il 29 Aprile 2011, 13:42
È superata, c'è già la comunicazione che i dati delle carte di credito erano criptati.
Ecco qui il link alla notizia: http://www.videogame.it/playstation...nti-di-psn.html
Commento # 5 di: StarKnight pubblicato il 29 Aprile 2011, 14:35
Voci non confermate dicono invece che tutti i dati, inclusi quelli delle CC in forma non criptata, siano nelle mani di chi a violato il sistema che ha già provato a rivenderli senza successo alla Sony (questa cosa è confermata)...
Commento # 6 di: pedro75 pubblicato il 29 Aprile 2011, 15:09
un uomo australiano sarebbe la prima vittima di questi tipi di raggiri, sembra che gli siano stati sottratti 2000 AUD circa 1470 euro in una sola transazione
Commento # 7 di: Locutus2k pubblicato il 29 Aprile 2011, 17:51
Ma chi non ha mai acquistato nulla su PSN, come me, ma si è solo iscritto non dovrebbe correre rischi, o sbaglio?

Non ricordo bene ma mi sembra che non mi avevano chiesto i dati della CC per l'iscrizione.
Commento # 8 di: ILCHRY79 pubblicato il 29 Aprile 2011, 18:01
@ StarKnight. La notizia a cui ti riferisci e molto probabile una fake dato che dice che tra i dati sottratti ci sarebbe la pw della posta elettronica usata per registrarsi e il codice di sicurezza delle carte di credito.Dati che non sono mai stati inseriti nel psn.E cmq sony ha confermato la criptatura dei numeri delle carte.
Commento # 9 di: pedro75 pubblicato il 29 Aprile 2011, 18:20
Originariamente inviato da: Locutus2k
Non ricordo bene ma mi sembra che non mi avevano chiesto i dati della CC per l'iscrizione.


sei in una botte di ferro i dati della CC non sono obbligatori per l'iscrizione ovviamente ti vengono richiesti se vuoi acquistare qualcosa.
Commento # 10 di: dan82 pubblicato il 29 Aprile 2011, 21:56
Bè se mi rubano i 5 euro che c'ho sulla poste pay faccio un casino!!! :-)
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »