Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Ultra HD: certificazione e logo in arrivo

di Nicola Zucchini Buriani, pubblicata il 07 Ottobre 2013, all 09:12 nel canale 4K

“DIGITALEUROPE ha dato inizio ai lavori per lo sviluppo di un programma di certificazione per l'Ultra High Definition, che porterà alla nascita di un apposito logo che identificherà i dispositivi UHD consumer”

I primi TV Ultra HD sono ormai disponibili nei negozi, ma mancano ancora un logo comune a tutti i produttori, nonché i requisiti tecnici minimi. DIGITALEUROPE, un'associazione che raggruppa tutti i principali produttori di TV, ha annunciato di aver dato il via ai lavori per la creazione di un programma di certificazione che porterà, a sua volta, alla nascita di un logo per i prodotti Ultra HD.

I requisiti essenziali fin qui stabiliti sono i seguenti:

- Risoluzione nativa: 3840 x 2160 pixel
- Aspect Ratio: 16:9
- Spazio colore: ITU-R BT.709
- Profondità del colore: 8 bit
- Frame Rate: 24p/25p/30p/50p/60p
- Audio: PCM 2.0 Stereo

Requisiti tecnici che non sorprendono minimamente e che vanno esattamente nella direzione delle scelte adottate fino ad ora dalla maggior parte dei produttori (specie dopo l'annuncio dell'HDMI 2.0 e dei relativi "aggiornamenti"). Si rimane quindi ancora una volta ancorati agli 8 bit e allo spazio colore BT.709 e vengono per ora accantonate le raccomandazione ITU che indicavano spazi colore estesi come il Rec. 2020 e campionamenti colore a 10 o 12 bit. I nuovi requisiti costituiranno la base per l'immediato futuro ed il medio termine: non sono quindi da escludere successivi cambiamenti, che potrebbero includere anche lo spazio colore ampliato.

Per maggiori informazioni: comunicato stampa (in inglese)

Fonte: DIGITALEUROPE



Commenti (11)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: stazzatleta pubblicato il 07 Ottobre 2013, 09:32
rec709...peccato sarebbe stato un buon spunto per allargare il gamut, sì potrà fare, ma sicuramente con ulteriore salasso in quanto non essendone obbligati i produttori di HW magari inizialmente non ne terranno conto
Commento # 2 di: gius76 pubblicato il 07 Ottobre 2013, 10:18
Edit.....

Avevo letto male...si parla di requisiti essenziali. Quel che conta è che l'UHD sia codificata col Rec2020. Beh certo, da una parte posso capire il discorso del minimo 709 perché ad oggi chi mai lo copre per il intero il 2020... però come dice stazza, viene meno l'incentivo ad allargare il gamut e soprattutto, chi farà tv con più colori, farà fatica a distinguersi....
Commento # 3 di: pathfinder2810 pubblicato il 07 Ottobre 2013, 11:06
Secondo me è una scelta insensata lo spazio colore 709 e la profondità a 8 bit....per questa nuova tecnologia un 2020 con un 12 bit ( minimo) sarebbe stato il giusto da farsi...ma credo che per accontentare tutti.....inoltre non ho letto, forse sono distratto, dell'HDMI 2.0 . Una svista o cosa?
Commento # 4 di: gius76 pubblicato il 07 Ottobre 2013, 11:20
Da quello che ho capito, queste dovrebbero essere le specifiche per fregiarsi del marchio che si stanno inventando, e i cui requisiti minimi sono chiaramente infimi per poter far salire sul carozzone cani e porci! Il problema è come faranno a distinguersi coloro che fanno tv migliori...

Comunque la notizia vuol dire ancora poco; bisogna vedere in fin dei conti come saranno codificati i futuri film in UHD e su che supporto. Tutto lascia pensare per lo meno al rec2020, e forse addirittura a 10 bit 4:2:2, mal momento non c'è ancora niente di ufficiale su quest'aspetto ben più importante...
Commento # 5 di: AlbertoPN pubblicato il 07 Ottobre 2013, 11:34
Bingo !

Originariamente inviato da: pathfinder2810;3987424
... sarebbe stato il giusto da farsi...ma credo che per accontentare tutti.....


Originariamente inviato da: gius76;3987434
e i cui requisiti minimi sono chiaramente infimi per poter far salire sul carozzone cani e porci! Il problema è come faranno a distinguersi coloro che fanno tv migliori...


Un altro bollino assolutamente inutile e nato solo per creare confusione, sempre e solo nei riguardi di chi invece avrebbe più bisogno di chiarezza ed informazioni certe (aka = la buona Sig.ra Maria).

che amarezza
Commento # 6 di: gius76 pubblicato il 07 Ottobre 2013, 12:51
Si certo, a pensarci meglio mi sembra una trovata di quei perdenti che la vogliono buttare a caciara e confusione, e forse non dovevo editare quello che ho scritto all'inizio e che mi sono autocensurato...

Chissà se Sony aderirà... col suo Triluminous a farsi infinocchiare e omologare agli altri...dubito. Mi sa che si tengono il loro 4K per ora.
Commento # 7 di: cadaolio pubblicato il 07 Ottobre 2013, 23:43
chiedo scusa per la mia incompetenza ma documentandomi ho letto che il rec2020 ha requisiti e richiede una banda che comunque l'hdmi 2.0 non reggerebbe a pieno; da cui deduco che mi sembra molto lontano oggi considerare questo standard quando ancora non esiste nemmeno una tv con hdmi 2.0 e anche perchè non sappiamo neppure quali parametri adotterà il 4k.
Delucidatemi
Commento # 8 di: pathfinder2810 pubblicato il 08 Ottobre 2013, 10:07
se non ricordo male ci sarebbe una tv con l'ingresso HDMI 2.0 e sempre se non erro dovrebbe essere il Panasonic WT600E....per quanto concerne il discorso di gius76 sul fatto se Sony aderirà... mi piacerebbe , se possibile, che le redazione chiedesse ai produttori più blasonati come Samsung, Lg, Panasonic, Sony e Philips una propria opinione su questo argomento...
Commento # 9 di: Cetto_La_Qualunque pubblicato il 09 Ottobre 2013, 14:02
Per me questo significa solo che i futuri players UHD dovranno contemplare tra le impostazioni ANCHE un uscita video a 8 bit per essere compatibili con i requisiti minimi imposti ai display UHD. Ma non è affatto detto che i BD4K non vengano fatti con Rec.2020 a 10-12bit dato che l' ITU raccomanda (che non vuol dire consiglia) proprio quello spazio colore per l' UHD.
Commento # 10 di: giovideo pubblicato il 09 Ottobre 2013, 19:53
Ma da come a vedo mi puzza molto di un nuovo HD ready....
tanto per fare molta confusione e vendere quello che è poco più di un FullHD come UHD!!!
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »