Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

CES: YouTube in HDR nel 2016

di Riccardo Riondino, pubblicata il 08 Gennaio 2016, alle 14:54 nel canale 4K

“La nota piattaforma web offrirą un'ulteriore opzione per visionare filmati a gamma dinamica estesa, grazie al rilascio del nuovo codec VP9-Profile 2 da parte di Google, gią integrato da diversi costruttori nei propri TV”

A causa dell'incompatibilità con il codec VP9, i contenuti High Dynamic Range erano l'unica innovazione video ancora mancante nell'offerta YouTube. Il noto sito di streaming ha infatti reso disponibili nel 2015 filmati in 4K HFR (High Frequency Rate) e riprese in 8K nativo. Google ha quindi sviluppato il formato VP-9-Profile 2, grazie al quale, presso gli stand Samsung e Hisense a Las Vegas, sono stati mostrati i primi contenuti in HDR trasmessi da YouTube.

Durante la conferenza stampa di LG, i dirigenti coreani hanno inoltre annunciato che anche i nuovi TV OLED supporteranno lo streaming YouTube HDR. Non è ancora sicura la data definitiva di lancio, nè se sarà possibile aggiornare i TV usciti negli anni scorsi alla nuova estensione del VP9 (di cui tra l'altro Google ha in già cantiere il Profile-3).

Fonte: Flatpanels HD



Commenti (12)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: g_andrini pubblicato il 08 Gennaio 2016, 15:39
L'hdr impressiona la prima volta, personalmente preferisco di gran lunga le immagini soft naturali. Inoltre, non serve chissà quale potenza di calcolo per decodificarlo, ed occupa anche poco spazio.
Commento # 2 di: caesar70 pubblicato il 09 Gennaio 2016, 13:25
codec sui tv

E' triste pensare di non avere i codec aggiornati sul proprio tv comprato da pochi mesi......devonno trovare un modo per poterli aggiornare!
Commento # 3 di: kiki76 pubblicato il 09 Gennaio 2016, 13:55
Al contrario, se usato in maniera appropriata l'hdr rende le immagini più naturali perchè ha una dinamica più vicina a quella reale umana (e ancora in difetto), il problema è l'abitudine decennale ad assimilare video e foto ad una certa resa.
Ovviamente appropriata non significa far sembrare tutto un tramonto tropicale o un paesaggio alpino in un pomeriggio di Luglio
Commento # 4 di: g_andrini pubblicato il 09 Gennaio 2016, 14:54
Si, ma nella realtà accadrà proprio l'opposto, cioè immagini il più possibile interessanti al primo sguardo.
Commento # 5 di: adslinkato pubblicato il 09 Gennaio 2016, 15:12
Un po' è vero. Esattamente come certe foto in HDR. Però l'importante sarà poter disporre dello strumento. Adesso pompano le immagini solo per renderle attraenti ad un primo sguardo...
Commento # 6 di: JohnTuld pubblicato il 09 Gennaio 2016, 16:21
Il rischio delle immagini pompate riguarda secondo me gli adattamenti all'HDR, ovvero immagini riprese e editate con poca dinamica e successivamente manipolate via software. Proprio Dolby mi pare che offrisse una simle possibilità nelle sue soluzione HDR per l'industria.
Ebbene, da questo genere di HDR mi aspetto solo porcate. Se la videocamera e la ripresa non sono HDR, ci possono uscire fuori solo robacce...l
Commento # 7 di: kiki76 pubblicato il 09 Gennaio 2016, 18:55
Penso anche io che il peggio salterà fuori con il materiale riadattato alla buona in hdr. Fortunatamente essendo dedicata anche all'industria cinematografica, i film girati appositamente saranno curati professionalmente e l'hdr sarà solo uno strumento in più per rendere l'immagine secondo il gusto dei film makers. In questi casi imho sarà apprezzabile.
Penso a un Vita di Pi, quello sarebbe stato un film dove immagino che un pò di hdr l'avrebbero usato se fosse stato disponibile
Commento # 8 di: Luca3DStudio86 pubblicato il 09 Gennaio 2016, 19:12
l' immagine della montagna riflessa nell' acqua è piccolissima, cmq quella a destra sembra avere contrasto e saturazione sparato con photoshop, non mi sembra piu' realistica ma solo piu' colorata, poi dovrei vederlo dal vivo, per adesso non ho capito cosa sia realmente questo HDR.
Commento # 9 di: kiki76 pubblicato il 09 Gennaio 2016, 22:04
Perchè hanno scelto l'esempio sbagliato,cioè una immagine originale con la dinamica standard e un post processing lite o strong che giustamente la fa sembrare roba da photoshop. Sicuramente ci saranno anche cose cosi, tutta enfasi e plastica, ma l'hdr prevede fondamentalmente uno spazio colore e una dinamica intraframe più estese in maniera nativa. Quindi si possono catturare luci, ombre e colori in maniera più fedele a quello che vede il nostro occhio. La vera foto hdr di quel lago non sarebbe nessuna di quelle tre, sarebbe semplicemente un po più vicina a quello che l'occhio del fotografo ha visto nel momento dello scatto
Commento # 10 di: g_andrini pubblicato il 09 Gennaio 2016, 23:18
Il limite maggiore rimane il dispositivo di output, cioè il monitor. Più che la luminosità maggiore dello schermo, servirebbe una fedeltà cromatica maggiore, che però non è semplice da ottenere, se non su piccoli schermi wcg.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »