Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

SKY-HD:4 nuovi canali in alta definizione

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 17 Luglio 2006 nel canale HT

“Con la trasmissione del film di animazione Robots, SKY inaugura il nuovo canale di contenuti cinematografici ad alta definizione e con audio multicanale che nel corso dei prossimi due mesi si arricchirà di ben 38 titoli che culmineranno il prossimo 28 Agosto con la programmazione del film Guerre Stellari III”

Introduzione

Il 2006 verrà ricordato come l'anno zero dell'Alta Definizione in Italia: dallo scorso 17 Maggio, in occasione della finale di Champions League trasmessa da Sky Italia, la ricezione di segnali televisivi con risoluzione di 1920x1080 linee, è finalmente una realtà anche in lingua italiana. In Nord America e in Giappone, la TV digitale ad alta definizione esiste già da qualche anno. Nel Vecchio Continente invece, la prima vera emittente HDTV è stata Euro1080, che ha iniziato le trasmissioni lo scorso 1 Gennaio 2004.

Durante l'ultimo anno, c'è stata una sensibile crescita di emittenti in alta definizione sul territorio europeo, soprattutto in Nord Europa, Francia e Germania. Lo scorso Febbraio in Italia abbiamo seguito alcuni esperimenti di trasmissione di segnali HDTV su digitale terrestre condotti dal Centro Ricerche RAI e di cui vi abbiamo parlato in questo articolo. Mentre continuiamo ad osservare la bagarre che si consuma oltre oceano tra Blu-ray Disc e HD-DVD, in Italia Sky ha già preparato una montagna di succulente novità ad alta definizione per chi non è disposto ad aspettare ulteriormente.

Il primo assaggio dell'alta definizione c'è stato durante i Mondiali di Calcio di Germania 2006, trasmessi integralmente da Sky Italia in alta definizione per ognuna delle 64 partite. Per accedere alle trasmissioni Sky in HDTV i primi fortunati clienti hanno dovuto attendere i primi esemplari dei nuovi decoder compatibili, dotati dell'indispensabile uscita video digitale HDMI che continua a togliere il sonno a più di un appassionato.