Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

Samsung: produzione microLED più economici

di Riccardo Riondino, pubblicata il 25 Febbraio 2021, alle 11:42 nel canale DISPLAY

Integrando tre micro diodi RGB in un unico chip, Samsung dovrebbe riuscire a ridurre i costi di produzione dei TV microLED, anche se non si sa ancora in quale misura


- click per ingrandire -

Secondo The Elec, Samsung sta cercando di ridurre i costi di produzione dei suoi TV microLED riducendo il numero di passaggi coinvolti. La strategia sarebbe quella di integrare in un solo chip i LED RGB, che attualmente vengono trasferiti singolarmente. Con questo metodo i chip si ingrandiranno, facilitando l'applicazione sui circuiti stampati e aumentando il rendimento. I microLED sono display auto-illuminanti, composti da terne di diodi luminosi RGB di grandezza dell'ordine dei decimi di mm. I neri sono assoluti come gli OLED con il vantaggio di uno spazio colore e una luminosità maggiori. Non utilizzando emettitori organici, aumenta anche la longevità e non ci sono rischi di burn-in.


- click per ingrandire -

Trasferire simultaneamente e con alta efficienza grandi quantità di microLED è una delle principali difficoltà costruttive di questa tecnologia, viste le dimensioni nell'ordine dei micrometri. Il nuovo metodo permetterà anche di trasferire i chip più velocemente, riducendo il tempo e le fasi di produzione dei TV. I microLED lanciati finora da Samsung hanno prezzi elevatissimi, compreso l'ultimo TV UHD 4K da 110". Uno dei motivi è dover trasferire individualmente sui circuiti più di 8 milioni di chip RGB, oltre alla riparazione di quelli danneggiati nel procedimento. Non è chiaro quale sia il numero, ma anche una percentuale dell'1% significa sostituire 3x80.000 chip per ogni display, con ovvie conseguenze sui costi.


- click per ingrandire -

Secondo il rapporto inoltre Samsung proverà ad integrare sei LED RGBRGB in un unico chip, oltre ad utilizzare dei magneti per allinearli, velocizzando ulteriormente la produzione. La compagnia coreana dovrebbe lanciare anche una versione da 110" del The Wall, nonché un modello da 99" entro la fine dell'anno oltre a modelli più piccoli (70-80 pollici), molto probabilmente nel 2022. Non è ancora chiaro comunque in che misura questi nuovi metodi riusciranno ad abbassare i costi produttivi dei microLED. Nonostante gli sforzi di Samsung, gli analisti ritengono che probabilmente passeranno diversi anni prima che la tecnologia divenga accessibile per il consumatore medio.

Fonte: HDTV Test



Commenti