Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Samsung investe 10,8 miliardi $ nei QD-OLED

di Riccardo Riondino, pubblicata il 26 Settembre 2019, alle 10:36 nel canale DISPLAY

“La multinazionale coreana avrebbe deciso di convertire ai Quantum Dot-OLED l'impianto LCD di Tangjeong, investendo la cifra maggiore di tutta la storia dei display consumer, in parte a causa della sovraproduzione di pannelli LCD di origine cinese”


- click per ingrandire -

Dopo le prime voci del giugno scorso, altri rapporti seguenti hanno ribadito che Samsung ha deciso di concentrare le risorse sullo sviluppo dei QD-OLED. Quella che sembra la conferma definitiva è arrivata ieri da Business Korea, secondo cui Samsung avrebbe stanziato una cifra equivalente a circa 10,8 miliardi di dollari nella nuova tecnologia. Si tratterebbe del più grande investimento nella storia del settore, destinato alla fabbrica coreana di Tangjeong, quartiere industriale della città di Asan. La produzione LCD di Tangjeong è calata gradualmente negli ultimi mesi, comportando anche dei tagli al personale dipendente. Nel mercato degli LCD grande schermo Samsung risente sempre di più della concorrenza cinese, il cui eccesso di produzione causa una continua discesa dei prezzi.


- click per ingrandire -

La conversione delle linee di Tangjeong ai QD-OLED ne ridurrà la capacità produttiva LCD di oltre il 50%, lasciando Samsung Display con un solo grande impianto LCD, situato nella città cinese di Suzhou. La notizia può anche apparire una risposta indiretta all'ennesima controversia con LG. L'arcirivale ha presentato una denuncia formale all'autorità di regolamentazione sudcoreana per la concorrenza economica, secondo cui Samsung viola le normative pubblicizzando come QLED i suoi LCD con filtro Quantum Dot. LG sostiene che questa definizione debba essere riservata ai Quantum Dot auto-emissivi, come appunto i QD-OLED. Nonostante l'immensa cifra stanziata, delle fonti di settore sostengono che Samsung debba investire una somma ancora maggiore per riprendere la leadership nel settore TV premium. In ogni caso si prevede che i QD-OLED non avranno una presenza significativa sul mercato prima del 2022.

Fonte: AV Forums

 



Commenti