Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

Plasma Panasonic: il 3D parte da 1.499 euro

di sabatino pizzano, pubblicata il 08 Settembre 2010, alle 14:54 nel canale DISPLAY

Panasonic ha ufficializzato i prezzi per i suoi nuovi plasma presentati all'IFA, aggiornando anche il listino di plasma già introdotti sul mercato durante gli scorsi mesi

Panasonic crede fermamente nei suoi plasma 3D: dopo aver presentato all'IFA 2 nuovi modelli della serie VT20 e un nuovo modello della serie GT20, sono seguite le dichiarazioni di Laurent Abadie, presidente di Panasonic Europa, che si è dimostrato estremamente fiducioso del successo commerciale della linea di plasma 3D del costruttore giapponese in Europa, al punto da prevedere una quota di mercato del 50%.

Ma il successo commerciale di un prodotto parte, oltre che dalle sue caratteristiche tecniche, anche da un'ottima politica di pricing. Ed è così che Panasonic ha aggiornato il proprio di listino di TV al plasma, inserendo da un lato i nuovi prodotti freschi di annuncio all'IFA e dall'altro aggiornando quando stabilito nei mesi addietro per i prodotti già in commercio. Scopriamo insieme le novità più interessanti.

Specificatamente serie top di gamma VT20 (3D), il modello da 65 pollici (TX-P65VT20) costerà 4.999 euro, il 50 pollici (TX-P50VT20) 2.499, il neoarrivato da 46 (TX-P46VT20) 2.299 e il "piccolo" da 42 (TX-P42VT20), anch'esso di nuova introduzione, 1.999 euro.

Passiamo ora alla nuova serie GT20, 3D Ready, con occhialini quindi da acquistare a parte. Il modello da 42 pollici (TX-P42GT20) avrà un prezzo di listino di "soli" 1.499. Per finire le serie V20 e G20, 2D, con prezzi di 1.799 per il TX-P50V20 e 1.399 per il TX-P42V20 e 1399 euro per il TX-P50G20, 1199 euro per il TX-P46G20 e 999 euro per il TX-P42G20.

Naturalmente questi sono "solo" i prezzi di listino, i cui street price molto probabilmente saranno sensibilmente più bassi.

Fonte: Panasonic



Commenti (19)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 11 di: Nejiro pubblicato il 09 Settembre 2010, 13:24
Originariamente inviato da: Poppolo
Per non parlare dei consumi energetici, ho abbassato i consumi energetici di 4 volte e mezza e a csa mia la tv sta accesa 12 ore al giorno.... fate voi!

Non dire stupidagini e non fare disinformazione,i consumi tra plasma e led ormai si sono molto avvicinati,vai a vedere i consumi dei plasma di ultima generazione.Quanto hai pagato il Tuo Sony?Un Plasma con la stessa qualità di immagine l'avresti pagato mooolto meno,quindi fatti due conti poi vedi quanto hai risparmiato se credi di recuperare i soldi spesi in più con la bolletta.Riguardo la qualità tra plasma e lcd/led Ti ricordo che ancora ad oggi il TV che è sempre in cima alle classifiche per qualità di immagine è il Pioneer Kuro di due anni fa e guarda caso è un Plasma.
Chiedo scusa per l'OT ma sinceramente chi fa disinformazione(è ora di finirla con questa storia dei consumi!)è giusto anche che venga ripreso.
Commento # 12 di: Sabatino Pizzano pubblicato il 09 Settembre 2010, 13:55
Va detto però che a parità di consumi, i plasma sono molto meno luminosi degli LCD. Sopratutto, sono meno luminosi di plasma di passate generazioni dal consumo molto più elevato. Chiaro segnale che per abbassare i consumi, hanno dovuto abbassare anche luminosità.
Commento # 13 di: Nejiro pubblicato il 09 Settembre 2010, 14:06
Ho un plasma hd-ready di 5 anni fa e due di nuova generazione,sinceramente questa cosa non la noto,poi credo sia irrilevante ai fini della qualità di immagine dato che i Plasma non hanno nulla da invidiare ai led,anzi,a mio parere i Plasma sono superiori,è un mio parere questo è...
Commento # 14 di: Sabatino Pizzano pubblicato il 09 Settembre 2010, 14:09
Io pochi giorni fa ho misurato un plasma da 42 della serie g10 Panasonic e per farlo arrivare a 90 cd/m2 ho dovuto forzarlo un po'. Il giorno dopo sono passato ad un LCD Samsung C8000 e si raggiungevano in assoluta scioltezza le 450 candele (poi tarato a 250).

La settimana prima, invece, ho messo le mani su un vecchio plasma Pioneer, antecedente ai Kuro, la cui luminosità era abbondantemente sopra le 200 candele.
Commento # 15 di: Nejiro pubblicato il 09 Settembre 2010, 14:21
Comunque il mio discorso è che non ci si deve far condizionare dai minori consumi dei LED rispetto ai plasma se uno deve scegliere tra le due tecnologie.La scelta va fatta a mio parere su altri aspetti,tipo la resa,l'uso che uno ne fa ecc....E qui ognuno sceglie in base ai suoi gusti.
Commento # 16 di: cma63 pubblicato il 10 Settembre 2010, 22:56
Originariamente inviato da: Nejiro
Non dire stupidagini e non fare disinformazione,i consumi tra plasma e led ormai si sono molto avvicinati,vai a vedere i consumi dei plasma di ultima generazione.....Chiedo scusa per l'OT ma sinceramente chi fa disinformazione(è ora di finirla con questa storia dei consumi!)è giusto anche che venga ripreso.


Concordo con te sulla qualità delle immagini fornite dai televisori plasma rispetto a quelle degli Lcd però per quanto riguarda i consumi, il divario fra le due tecnologie è ancora piuttosto elevato poichè la differenza sembra attestarsi oltre il 50%...

stralcio dati ufficiali consumi energetici PANASONIC - SAMSUNG

TX-P50VT20 TV al plasma 3D
In modalità consumo medio** 212 W
Consumo energetico nominale 425 W

SAMSUNG 3D LCD LED 55 C8000
Power Consumption (Max.) 250 W
Consumo in Stand-by < 0,06 W
Consumo in uso (IEC 62087 Edition 2) 139 W
Commento # 17 di: Nejiro pubblicato il 11 Settembre 2010, 00:59
Consumi dichiarati da Samsung per la serie Plasma C7000


[IMG]http://i56.tinypic.com/selt2s.jpg[/IMG]

Sono più bassi del Panasonic ma tutto stà a vedere se questi consumi sono reali.
Ciao
Commento # 18 di: Poppolo pubblicato il 11 Settembre 2010, 15:24
lascio un link...

io i dati tecnici li comparo al seguente link http://www.digitalversus.it/duels.p...2=102&ph=15 poi fate voi...
Commento # 19 di: enduromac pubblicato il 17 Settembre 2010, 19:10
I consumi vanno calcolati

Senza un calcolo approssimativo dei consumi di ciascun acquirente è impossibile confrontare i prezzi (anche fra LCD). Questo calcolo, sia pure approssimato, è fattibile, per cui non capisco che razza di suggerimento sia dire di non tenerne conto!
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »