Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

Philips lancia i suoi primi TV LCD miniLED e HDMI 2.1

di Riccardo Riondino, pubblicata il 29 Luglio 2021, alle 12:38 nel canale DISPLAY

La nuova gamma di TV LCD Philips include per la prima volta dei modelli miniLED, nonché ingressi HDMI 2.1 per sfruttare al meglio console e schede video di nuova generazione

PUS9636
- click per ingrandire -

TP Vision avvia la distribuzione in Europa della gamma TV Philips LCD 2021, mostrata nell'ultima edizione del CES. Le caratteristiche comuni sono la risoluzione 4K e il supporto Dolby Vision/Atmos. Per la prima volta nei TV Philips compaiono gli ingressi HDMI 2.1, ideali per sfruttare al massimo PS5 e Xbox Series X/S. Sono integrati dalla serie PUS9206 in poi e supportano le funzioni eARC, ALLM, HFR (4K/120) e VRR (AMD FreeSync Premium Pro). Lo stesso vale per la retroilluminazione con miniLED, riservata ai PML9636 e PML9506. Le differenze fra i due si riducono in sostanza al sistema di altoparlanti B&W 3.1.2 ch del primo, mentre il PML9506 integra speaker convenzionali. Grazie alle dimensioni pari a una frazione dei normali LED, con i miniLED si possono integrare nella BLU decine di migliaia di diodi.

PUS9506
- click per ingrandire -

Si ottiene così un controllo molto più preciso della retroilluminazione, migliorando il contrasto, i colori e l'uniformità. I primi miniLED Philips dispongono di un local dimming a circa 1000 zone. Entrambi impiegano pannelli VA e sono disponibili nei tagli da 65" e 75". La luminosità per i contenuti HDR arriva rispettivamente a 2000 e 1500 NIT, con copertura al 95% del range DCI-P3. Oltre al Dolby Vision e gli altri formati HDR, sono compatibili con il nuovo HDR10+ Adaptive, che ottimizza la luminosità dello schermo in base alla quantità di luce in ambiente. Supportano inoltre la modalità HGiG per i giochi HDR, con un input lag di 18ms.

PUS9206
- click per ingrandire -

Con l'unica eccezione dell'entry level PUS7506, dotato del sistema proprietario Saphi, l'intera gamma 2021 si basa su Android TV 10, mentre le dimensioni variano da 43 a 75 pollici.  I modelli miniLED sono anche gli unici Philips 2021 con sistema FALD, mentre il resto usa pannelli Direct LED, tranne l'Edge LED PUS7906. Da questo modello in poi, l'intera gamma integra il sistema Ambilight a 3/4 lati. Giunto alla quinta generazione, il processore video P5 integra la nuova tecnologia Film Detection, capace di rilevare i contenuti cinematografici e regolare di conseguenza i processi di elaborazione. Tutti i Philips dalla serie 8 in poi supportano anche il DTS Play-Fi e i comandi vocali con Google Assistant (integrato) e Amazon Alexa (con speaker compatibili).

PUS8506
- click per ingrandire -

Da ricordare infine che i modelli premium potranno essere calibrati automaticamente tramite il software CalMAN, grazie all'accordo siglato da TP Vision e Portrait Displays. I primi Philips CalMAN Ready sono i nuovi OLED856/806 e gli LCD miniLED PML9636 e PML9506. Questa funzionalità permetterà ai televisori di interfacciarsi con un PC ed eseguire automaticamente la calibrazione tramite LUT 3D, a patto naturalmente di possedere anche uno dei colorimetri supportati (come X-Rite i1Display, X-Rite i1Pro o Spyder 5). I prezzi non sono stati annunciati, ma ci sono comunque delle indicazioni sul miniLED 9506, £2599/£2099 per le versioni da 75/65 pollici, e per il 9206, £1199 per il 55 pollici. TP Vision completerà la distribuzione dei TV Philips LCD 2021 entro settembre.

Fonte: HDTVTest, Flatpanels HD



Commenti