Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

LG avvia la distribuzione dei QNED miniLED

di Riccardo Riondino, pubblicata il 30 Giugno 2021, alle 16:47 nel canale DISPLAY

LG annuncia la disponibilità dei suoi primi TV MiniLED, i primi inoltre ad abbinare le tecnologie NanoCell e Quantum Dot, suddivisi in tre serie 8K/4K con diagonale fino a 86", processore Alpha 9/Alpha 7 di 4ª generazione con deep learning, local dimming fino a 2500 zone e ingressi HDMI 2.1


- click per ingrandire -

LG avvia la commercializzazione dei QNED, i suoi televisori LCD di fascia più alta, in cui la casa coreana impiega per la prima volta i MiniLED. Sono anche i primi che abbinano il sistema NanoCell, nanoparticelle che eliminano le componenti spettrali gialle dai colori rosso e verde, con i Quantum Dot, utilizzati principalmente dai QLED Samsung e TCL per ampliare il gamut riproducibile. Al vertice si trovano gli 8K QNED99 disponibili solo nel taglio da 86" (86QNED996PB - €6999), mentre un gradino sotto troviamo i QNED96 (QNED95 in Nord America) disponibili nelle versioni da 65" (65QNED966PA - €2999) e 75"(75QNED966PA - €4499), sempre con risoluzione 8K. A completare la gamma la serie QNED91 (QNED 90 in Nord America), che prevede tagli da 65" (65QNED916PA - €2399) e 75" (65QNED916PA - €3499).

Le prime due integrano il nuovo DSP video Alpha 9 Gen4 AI con riduzione del rumore a quattro stadi e tecnologie AI Picture e AI Sound. Il processore sfrutta il deep learning per migliorare l'upscaling, riconoscere gli oggetti sullo schermo e distinguere gli sfondi dai primi piani, elaborando ciascun oggetto in modo indipendente per rendere le immagini più tridimensionali. AI Picture sfrutta il deep learning per elaborare le immagini adattandosi alle diverse tipologie di contenuti, identificando ad esempio in modo più accurato i volti e il testo a schermo per ottimizzare le impostazioni. Sullo stesso principio si basa AI Sound, applicandolo stavolta al sonoro. Da queste funzioni non viene comunque esclusa la QNED90, dotata del meno evoluto Alpha 7 Gen4 con riduzione del rumore a due stadi.


- click per ingrandire -

I pannelli sono degli IPS con profondità colore 10 bit per componente, scansione 120 Hz e BLU con migliaia di MiniLED. LG ha dichiarato il numero preciso solo per i QNED99, che ne impiegano 30.000 per un controllo locale a circa 2500 zone. Il supporto HDR include i formati HDR10, HLG, Dolby Vision e Dolby Vision IQ, che adatta automaticamente la luminosità dello schermo alla luce in ambiente. Confermato anche il Filmmaker Mode, nonché la presenza di ingressi HDMI 2.1 compatibili 4K/120 (8K/60p), eARC e ALLM (quattro nei QNED99/QNED96 e due nella QNED91). La serie 4K tuttavia è l'unica che offre anche la funzione VRR (FreeSync).


- click per ingrandire -

Game Optimizer condensa in un'unica schermata tutte le impostazioni relative ai videogiochi, applicando inoltre impostazioni ottimizzate secondo le categorie FPS, RPG o RTS. La funzione fa parte della nuova piattaforma webOS 6.0, dove scompare la Launch Bar a favore di un'interfaccia simile a quella di Google TV/ Android TV. Supportano inoltre la modalità HGiG per i giochi in HDR e il nuovo codec AV1. Oltre alla gamma OLED, il firmware per il supporto 4K/120 con Dolby Vision arriverà anche su altri modelli LG, tra i quali i MiniLED QNED99. Fino al giorno 11/07/2021 inoltre, acquistando un TV QNED MiniLED si riceve una soundbar in omaggio.

Fonte: Flatpanels HD, LG



Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Franco Rossi pubblicato il 30 Giugno 2021, 17:04
Mai visti tanti nomi diversi per lo stesso prodotto, ma nessun produttore che abbia il coraggio di dichiarare che alla fine sono tv LCD.