Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

CES: Sony Black Box 2020

di Redazione, pubblicata il 22 Gennaio 2020, alle 12:26 nel canale DISPLAY

“Nel tradizionale approfondimento di Sony per le novità presentate a Las Vegas è stato possibile toccare con mano alcune delle innovazioni presenti nei TV che arriveranno sul mercato nei prossimi mesi”


Un'immagine dello stand Sony presso il Las Vegas Convention Center
- click per ingrandire -

In occasione del CES, sempre meno entusiasmante per numero e portata delle innovazioni nel settore dei TV, per nostra fortuna le aziende leader del mercato concedono ad analisti, blogger e giornalisti, alcuni momenti di "approfondimento tecnologico", dove vengono spiegate in maniera più dettagliata le novità che saranno introdotte nel corso dell'anno. Una delle più interessanti è quella organizzata da Sony, denominata "Black Box" perché l'ambiente è completamente oscurato e perfetto per cogliere gli aspetti più importanti legati alla qualità di riproduzione delle immagini. All'interno della saletta, teatro dell'approfondimento, da anni sono presenti anche due eccellenti monitor Sony BVM-X300 con risoluzione 4K, diagonale di 30" e tecnologia OLED, utilizzati fino a poco fa come riferimento assoluto nella post produzione e correzione colore. Dallo scorso anno il nuovo riferimento è sempre Sony, ma con il modello BVM-HX310, sempre a risoluzione 4K ma con  tecnologia LCD a doppia modulazione (come l'EIZO CG3145 che abbiamo testato in questo articolo) e diagonale di 31,5", con prestazioni superiori e costo inferiore rispetto al vecchio modello OLED.

 
A destra, in basso, il monitor di riferimento Sony BVM-X300 con tecnologia OLED RGB
- click per ingrandire -

All'interno della "Black Box" Sony ci ha raccontato nel dettaglio le novità di quattro linee di TV, ovvero i nuovi TV LCD a risoluzione nativa UHD 8K serie ZH8, con diagonale da 75" e 85", i nuovi OLED 4K serie A8 con diagonale da 55” e 65”, il nuovo OLED 4K A9 con diagonale da 48” e le due nuove serie LCD 4K XH95 e XH90 con diagonali da 49", 55", 65", 75" e 85" e retroilluminazione FALD (Full Array Local Dimming), come al solito senza fornire indicazioni sul numero di zone che dovremo contare manualmente. Tra le novità più interessanti segnaliamo: - il nuovo telecomando retroilluminato per le serie ZH8 8K e per XH95 4K, - nuovi algoritmi "X-Motion Clarity" per l'aumento di risoluzione e dettaglio anche per le immagini in movimento (anche per gli OLED), con incremento di sofosticazione per quanto riguarda il "black-fame insertion" grazie al DSP "X1 Ultimate" per la gestione delle immagini, - local dimming anche per la serie HX90, - aumento della versatilità per i comandi vocali con Google e Alexa, - un sensibile aggiornamento hardware dell'elettronica e diffusori integrati per la riproduzione audio.

 
Il nuovo telecomando, con retro-illuminazione per i modelli ZH8 e HX95
- click per ingrandire -

Segnaliamo inoltre che alcuni dei TV Sony sono o saranno compatibili con segnali 4K fino a 120 Hz (sicuramente gli LCD ZH8 8K, oltre alle serie HX90 a risoluzione 4K mentre siamo in attesa di informazioni per i modelli OLED e per la serie HX95), alcuni hanno la certificazione Netflix Calibrated Mode IMAX Enhanced, ma NON c'è la certificazione Fimmaker Mode, sicuramente la più utile e interessante tra tutte quelle proposte. C'è da dire che i banchi predefiniti "Pro e Personale" dei TV Sony sarebbero già praticamente pronti per una certiifcazione del genere (anche assolutamente gratuita per il produttore). Al momento Sony non sembra interessata. Alcuni dei nuovi TV sono dotati della funzione "Ambient Optimization" che ottimizza la qualità d’immagine e suono in qualsiasi ambiente, analizzando la luce ambiente e anche l'audio riflesso nella stanza, modificando quindi alcuni parametri della riproduzione audio e video. Una interessante novità estetica e funzionale arriva con i nuovi piedini degli OLED A8 che permettono di sollevare la base di alcuni centimetri in modo che una eventuale soundbar non copra la porzione inferiore dell'immagine.

  
Attuatori e cornice metallica del nuovo "Frame Tweeter"
- click per ingrandire -

Tornando all'audio, le novità introdotte sono principalmente tre. Per i due nuovi TV 8K serie ZH8, Sony ha introdotto un attuatore che trasforma le porzioni laterali della cornice in un trasduttore per la gamma alta: la cornice diventa un vero e proprio tweeter (di qui il nome "Frame Tweeter") con pressione sonora raggardevole, discreta estensione in frequenza e distorsioni che sembrano abbastanza contenute. La seconda novità riguarda l'affinamento dei diffusori "down-firing", ovvero integrati nel telaio e rivolti verso il basso: i cabinet crescono in volume e i trasduttori aumentano sempre di più la superficie. Inoltre, grazie ad un nuovo profilo ellittico asimetrico, aumenta la rigidità, la superficie e diminuiscono le distorsioni, per una gamma bassa sempre più estesa verso le prime ottave e con pressioni sonore rispettabili. A giudicare da quanto abbiamo ascoltato nelle sessioni dimostrative, forse è arrivato il momento di iniziare a fare qualche misura anche alla sezione audio dei TV. 

 
Nuovo diffusore con altoparlante ellittico asimmetrico a confronto con quello precedente
- click per ingrandire -

Nell'ora abbondante dedicata all'approfondimento, come al solito vengono riprodotti alcuni contenuti di riferimento (spesso da UHD Blu-ray 4K), grazie ai quali alcuni dei TV Sony (in modalità predefinita "Custom" ma senza calibrazione) possono essere comparati con prodotti della concorrenza, sia LCD che OLED (tipicamente Samsung ed LG) e con i due monitor professionali X300. Durante la sessione è stato sottilineato il leggero ma evidente vantaggio dei TV Sony di fascia più elevata nella riproduzione dei particolari sui più bassi livelli di luminanza, l'assenza di banding e solarizzazioni e l'ottima gestione dei particolari sulle alte luci in HDR. Durante l'ascolto ho apprezzato particolarmente la riproduzione audio e, come ho già anticipato, sono certo che presto proporremo qualche misura su estensione in frequenza e distorsione a pressioni sonore crescenti. Anche perché da tempo Sony permette di usare il sistema audio per riprodurre il canale centrale all'interno di un sistema discreto multicanale...

  
Piccole novità anche nei menu, con descrizione accurata della funzione selezionata
 
- click per ingrandire -

Nelle prossime settimane Sony comunicherà la roadmap di arrivo sul mercato dei vari prodotti oltre ovviamente i prezzi dei vari modelli. Seguirà la disponibilità dei primi campioni per l'analisi delle prestazioni in laboratorio. Quest'anno, tra gli obblighi dello "switch-off" del "vecchio" digitale terrestre e gli europei di calcio in prima serata, è certo che i vari produttori di TV saranno più agguerriti che mai. Per maggiori informazioni sui prodotti Sony: www.sony.it

 



Commenti