Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

Amazon Prime Video supera Netflix negli USA

di Riccardo Riondino, pubblicata il 06 Dicembre 2022, alle 15:26 nel canale SOFTWARE

Prime Video ha scavalcato Netflix al primo posto per numero di abbonati negli USA, dove anche Disney+ è sceso di una posizione e Peacock è entrato per la prima volta nella top ten


- click per ingrandire -

Parks Associates ha pubblicato la classifica aggiornata dei primi dieci servizi OTT degli USA, che riporta i numero di abbonati registrati a settembre dal proprio servizio OTT Video Market Tracker. L'elenco fa parte di uno studio che rivela tra l'altro come l'83% delle connessioni broadband domestiche abbia sottoscritto almeno un servizio OTT, mentre il 23% abbia nove o più abbonamenti. Il dato più significativo comunque è il sorpasso di Amazon Prime Video ai danni di Netflix come numero di sottoscrizioni, portandosi così al primo posto. I primi due servizi OTT si sono scambiati le posizioni rispetto a un anno fa, mentre Disney+ è sceso di un gradino, scavalcato da Hulu. Nessuna variazione per i posti dal cinque all'otto, occupati rispettivamente da HBO Max, ESPN+, Paramount+ e Apple+.

Peacock invece entra per la prima volta nella top ten piazzandosi nona, mentre Showtime è uscito dalla classifica. Un anno fa la nona piazza era appannaggio di Starz, che scende a sua volta di una posizione. Nel commento al rapporto la società sottolinea come il nuovo abbonamento con spot pubblicitari potrebbe dare a Netflix l'opportunità di recuperare gli abbonati che hanno disdetto a causa dei prezzi alti. D'altra parte la nuova politica di Netflix non permetterà più di condividere l'account gratuitamente con persone non conviventi

Fonte: Advanced Television



Commenti (9)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: pace830sky pubblicato il 06 Dicembre 2022, 16:10
Per dare corpo alla notizia occorrerebbe esplicitare le condizioni di abbonamento a Prime Video negli USA.

Conosco persone che hanno l'abbonamento Prime solo per usufruire dei vantaggi negli acquisti online ma che di guardare streaminig (prime o altri) non hanno proprio tempo e magari nemmeno voglia. Il che ovviamente ha senso qui da noi con le tariffe italiane non so negli USA come vadano le cose.
Commento # 2 di: Franco Rossi pubblicato il 06 Dicembre 2022, 20:56
Funziona alla stessa maniera come qui, ovvero è compreso nell'abbonamento Prime, le uniche differenze sono che lì l'abbonamento a Prime costa parecchio in più (100$) e che da anni ci sono anche contenuti a pagamento che qui sono stati inseriti da poco.
Commento # 3 di: pace830sky pubblicato il 07 Dicembre 2022, 07:00
Vista la differenza di tenore di vita (tra Italia e USA) ed il prezzo italiano se non erro di 50 euro l'anno è quindi possibile che anche lì ci si abboni a Prime pur non essendo affatto interessati allo streaming.
Commento # 4 di: Franco Rossi pubblicato il 07 Dicembre 2022, 13:42
Più che per la differenza del tenore di vita, il costo maggiore è dato dal fatto che le distanze per le consegne in Usa sono molto più grandi dell'Italia che come estensione è un solo stato Usa, inoltre dovendo fare un prezzo unico per tutti gli stati uniti, hanno considerato le consegne molto costose nei piccoli centri lontani dalle grandi città in posti davvero sperduti dove devi magari attrezzare un veicolo per un'unica consegna a centinaia di km dal deposito. Sicuramente chi si abbona a Prime lo fa per le consegne gratuite in maggioranza (specie quelli che abitano in posti sperduti dove il primo negozio lo trovi a 50/60 Km da casa). Quindi sicuramente il confronto con Netflix non regge visto che chi si abbona a quest'ultimo servizio lo fa esclusivamente per vedere i suoi contenuti.
Commento # 5 di: stazzatleta pubblicato il 07 Dicembre 2022, 13:47
Concordo, molti lo streaming di Prime lo considerano come effetto collaterale, più che servizio.
Commento # 6 di: ovimax pubblicato il 07 Dicembre 2022, 15:52
Originariamente inviato da: Franco Rossi;5223818
Funziona alla stessa maniera come qui, ovvero è compreso nell'abbonamento Prime, le uniche differenze sono che lì l'abbonamento a Prime costa parecchio in più (100$)


Originariamente inviato da: pace830sky;5223842
Vista la differenza di tenore di vita (tra Italia e USA)


Originariamente inviato da: Franco Rossi;5223897
Più che per la differenza del tenore di vita, il costo maggiore è dato dal fatto che le distanze per le consegne in Usa


In USA costa di più anche perchè il catalogo dei contenuti è molto più ampio, da noi il catalogo è una caccola in confronto.

Come costa più pure paramount+ perchè ha le partite in diretta.

Non si possono confrontare gli stessi servizi in paesi diversi.
Commento # 7 di: pace830sky pubblicato il 08 Dicembre 2022, 07:21
Originariamente inviato da: ovimax;5223917
In USA costa di più ...


In USA un insegnate della scuola pubblica - lavoro che molti considerano da sfigati a causa degli scarsi guadagni - guadagna in media 58.000 euro con una tassazione intorno al 12% e tasse sui consumo ben lontane dal nostro 22% di IVA (dati riscontrabili in rete sia pure con qualche variazione).

Mi sembra scontato che con queste premesse ii servizi - come appunto l'abbonamento Prime - siano mediamente più cari (non così le merci, soprattutto se importate, come sappiamo).
Commento # 8 di: Franco Rossi pubblicato il 08 Dicembre 2022, 12:38
Non è proprio come dici, i costi delle piattaforme di streaming puro tipo Netflix e Disney plus sono simili all'Italia, Prime è sempre costano molto di più in Usa rispetto all'Italia non per il differente tenore di vita, ma perché le spedizioni lì, essendo un paese 30 volte più grande del nostro, costano molto di più. E gli americani, specie quelli che vivono in posti dove ci sono giusto 4 case nel vero senso della parola, lontane almeno 100 km dal più vicino store (chi ha viaggiato un po' nell'ovest americano sa di cosa parlo), sono quelli che ovviamente acquistano di più e quelle consegne costano molto. Non è certo per il numero di contenuti presenti su Prime video che il costo dell'abbonamento è molto più alto che qui.
Commento # 9 di: pace830sky pubblicato il 08 Dicembre 2022, 20:40
E' esattamente ciò che sostengo fin dall' inizio: Prime è soprattutto un servizio di consegne gratuite con consegne veloci e solo secondariamente un servizio di streaming video.

Io credo di averlo praticamente gratis, vista la frequenza con cui acquisto oggetti di scarso valore (sotto i 29 euro, cifra oltre la quale ,se non erro, la consegna sarebbe comunque gratuita). A 4-5 euro di costo spedizione risparmiati per ciascun pacchetto bastano una decina di acquisti per rientrare della spesa di abbonamento.