Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

Netflix potrebbe aggiungere gratuitamente il cloud gaming per PC e smart TV

di Riccardo Riondino, pubblicata il 09 Novembre 2022, alle 11:08 nel canale GAMING

Netflix sta esplorando la possibilitÓ di integrare il cloud gaming senza aumenti di prezzo, offrendo agli abbonati giochi gratuiti anche su smart TV, PC e lettori multimediali oltre che i dispositivi mobili


- click per ingrandire -

Netflix ha lanciato circa un anno fa a livello globale i Netflix Games, giochi offerti gratuitamente agli abbonati da scaricare su dispositivi iOS / Android. Le ambizioni della compagnia comunque sono quelle di espandersi ai PC, smart TV, Apple TV e lettori multimediali in genere. Per raggiungere l'obiettivo, la compagnia sta valutando di integrare nel servizio il cloud gaming, come rivelato da Mike Verdu, Vice President of Games Netflix durante la conferenza TC Disrupt 2022. Verdu ha affermato che sono attualmente 35 i giochi per dispositivi mobili offerti da Netflix senza pubblicità "in-game" o acquisti "in-app", tutti inclusi nel piano di abbonamento. Altri 55 giochi sono in fase di sviluppo, compresi 14 prodotti dagli studi interni.


- click per ingrandire -

Riguardo le possibilità di successo, considerando il fallimento di Google Stadia, Mike Verdu ha sottolineato che la tecnologia di Stadia era valida, ma aveva un modello di business diverso. In effetti con Stadia i giochi erano quasi sempre da acquistare a parte, mentre Netflix continuerà a offrirli senza dover pagare un extra. Verdu ha anche rivelato che Netflix sta costruendo il suo quinto studio di sviluppo nella California del sud, guidato da Chacko Sonny, ex produttore esecutivo di Overwatch di Blizzard Entertainment. È stato confermato infine che per giocare su smart TV sarà necessario qualcosa in più del semplice telecomando, anche se non è chiaro se Netflix stia o meno sviluppando un proprio controller. Alcuni streamer e smart TV supportano già controller PlayStation, Nintendo e Xbox, oltre a controller Bluetooth più generici.

Fonte: Flatpanels HD



Commenti