Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

Google ha annunciato l'addio a Stadia nel gennaio 2023

di Riccardo Riondino, pubblicata il 30 Settembre 2022, alle 16:28 nel canale GAMING

Google ha annunciato la prossima chiusura del suo servizio cloud gaming, che terminerà le attività a poco più di tre anni dal lancio


- click per ingrandire -

Google Stadia chiuderà i battenti all'inizio dell'anno prossimo, come annunciato ieri dal vicepresidente e general manager Phil Harrison. Il servizio continuerà a funzionare fino al 18 gennaio 2023, dopo di che i server verranno chiusi definitivamente. La compagnia ha avvisato anche che potrebbero verificarsi problemi di gameplay, in particolare con i giochi che richiedono transazioni, mentre la maggior parte degli altri dovrebbe funzionare regolarmente. Contemporaneamente è stato chiuso anche lo store ufficiale e cancellati i preordini senza nessun addebito. Google rimborserà entro metà gennaio ogni tipo di acquisto relativo alla piattaforma, dai giochi o DLC all'hardware come il kit Founder's Edition con controller Stadia blu e dongle Chromecast Ultra.


- click per ingrandire -

Chiude così dopo circa tre anni quello che era stato presentato come il futuro del gaming, penalizzato da scelte di marketing discutibili, limitazioni tecniche, anche se soprattutto all'inizio, e promesse non mantenute o solo in parte. I dipendenti della divisione Stadia saranno riassegnati ad altri settori dell'azienda. Harrison ha dichiarato anche che le tecnologie su cui si basa il servizio verranno in futuro integrate in YouTube, Google Play e nei progetti di Google per la realtà aumentata. L'annuncio arriva mentre produttori come Samsung e LG stanno cercando di trasformare gli smart TV in piattaforme per giocare a titoli anche recenti via streaming, pur senza possedere un PC o una console.



Commenti